GLI SPRECONI DELLA SMAT

Basta ritardi! Il Consiglio comunale di Torino approvi la delibera di iniziativa popolare di indirizzo a SMAT S.p.A.

Comitato
Acqua Bene Comune
Torino

Qualche giorno di pioggia non basta a salvarci dal cambiamento strutturale del clima, dagli sprechi, da un insensato sfruttamento del territorio.

Nell’ambito torinese SMAT spreca circa 100.000.000 metri cubi di acqua potabile l’anno, pari al 34% della quantità prelevata.

Le perdite della rete idrica sono principalmente dovute alla trascurata manutenzione della rete e alla mancata sostituzione delle tubature obsolete. SMAT non interviene e il Comune di Torino, azionista di maggioranza di SMAT, rimane inerte e non dà precise indicazioni di investimento per porre rimedio alla dissipazione di un bene comune come l’acqua, indispensabile per la vita.

A noi cittadini/utenti non è rimasto che sostituirci all’inerzia di Sindaco, assessori e consiglieri comunali utilizzando lo strumento della Deliberazione di iniziativa popolare e chiedendo al Consiglio comunale di farla propria e approvarla.

Sostenuta da molte più firme di quelle richieste, la nostra proposta di delibera è stata protocollata al Comune di Torino il 19 dicembre 2023. Solo il 4 marzo 2024 è ricomparsa all’ordine del giorno del Consiglio comunale che l’ha assegnata a tre commissioni consiliari le quali hanno finalmente deciso di iniziarne la discussione il 17 giugno prossimo.

Un percorso burocratico lungo e a volte oscuro, a riprova di quanto poco interessi ai nostri politici la partecipazione dei cittadini/e alla gestione di un bene essenziale come l’acqua in un contesto ambientale e climatico che ne pregiudica fortemente la disponibilità e la qualità.

Basta ritardi ! Il Consiglio comunale di Torino approvi al più presto la Deliberazione di iniziativa popolare n. 2024-04541/0

«Indirizzi del consiglio comunale di Torino a SMAT s.p.a. in ordine alla gestione del servizio idrico integrato per far fronte alla crisi climatica e all’incombente siccità, a tutela della risorsa idrica, dell’ambiente e della qualità della vita della cittadinanza» che propone:

* investimenti adeguati per sostituire gli acquedotti vetusti ed eliminare lo spreco idrico;

* attuazione delle aree di salvaguardia per tutelare i punti di prelievo da sostanze inquinanti;

* rispetto della normativa europea “Nature Restoration Law” in particolare per quanto riguarda la rinaturalizzazione dei fiumi;

* rafforzamento della natura pubblica di SMAT S.p.A.;

* applicazione di tariffe eque;

* interventi formativi per la creazione di una cultura dell’acqua come risorsa limitata.

Invitiamo la cittadinanza a partecipare alla seduta congiunta 1° COMMISSIONE – 6° COMMISSIONE – SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Lunedì 17 giugno 2024 – ore 9.30 – MUNICIPIO: SALA OROLOGIO

La seduta è pubblica. È possibile collegarsi a distanza da questo indirizzo: www.comune.torino.it/multimedia/commissioni

Comitato Acqua Bene Comune Torino 

13 Giugno 2024

Suggerimenti