Apartheid, Contro la guerra, NO TAV

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO È STATO ARRESTATO IL NOTAV STEFANO MANGIONE e portato nel carcere delle Vallette, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
A OTTOBRE STEFANO È STATO TRASFERITO AL CARCERE DI CUNEO, struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41 bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75, 12100 Cuneo
https://www.facebook.com/100063995045494/posts/pfbid0et83tLPLkikaX4YEvhMKKGo64yiEuiP4bbQHv4ZsPREG753TZGLrudwBb1yK2BKZl/

SCRIVIAMO A CECCA!
“INONDIAMO IL CARCERE DI LETTERE!
Da martedì 7 febbraio la nostra Cecca si trova nel carcere delle Vallette di Torino…
Aver tentato di appendere uno striscione in solidarietà ad una donna, una sorella, picchiata e molestata, non può che farci essere fiere/i di lei
; aver lottato contro il sistema Tav che devasta le vite e i territori è solo motivo di orgoglio.
Ma quando il potere si scatena, arriva ad utilizzare ogni mezzo in suo possesso per tentare di zittire chi con coraggio, invece, è capace di alzare la testa per portare avanti il proprio dissenso…”
Scriviamo lettere, telegrammi e cartoline a:
FRANCESCA LUCCHETTO
c/o Casa Circondariale Lorusso e Cutugno
Via Aglietta, 35 – 10151 Torino
CECCA LIBERA! LIBERTÀ PER I/LE NO TAV!
https://www.notav.info/post/inondiamo-il-carcere-di-lettere-scriviamo-a-cecca/

9 marzo 2023 NOTAV Info:
“LETTERA DI CECCA DAL CARCERE DELLE VALLETTE
Saluti a tutti e tutte,
con queste righe vorrei ringraziare tutte le persone che in queste settimane mi hanno scritto, fatto arrivare il loro pensiero di solidarietà e sostegno
… è un dono prezioso da ricevere dentro queste mura. Un affetto che ho condiviso con tutte le altre detenute del carcere.
Il presidio all’esterno si è sentito e ha fatto ballare e sorridere, portando un po’ di calore tra tutto questo grigio.
Non ho mai dubitato della nostra forza e questa esperienza conferma solo questo mio pensiero.
Nei primi giorni le altre detenute erano pensierose
rispetto alla mia presenza qua dentro… anche a loro sembrava un’ingiustizia…
Aspetto di uscire per ritornare al mio posto, al vostro fianco, nelle montagne della mia amata Val di Susa e nelle strade e piazze
che aspettano di essere scaldate da tutte e tutti quelli che non smettono di sognare un mondo nuovo.
Tutte e tutti liberi!
Al vostro fianco, Cecca”
https://www.notav.info/post/lettera-di-cecca-dal-carcere-delle-vallette/

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA FINO A SABATO 30 MARZO
“ISRAELI APARTHEID WEEK A TORINO”
ALL’INTERNO DELL’ISRAEL APARTHEID WEEK
https://www.bdsitalia.org/index.php/la-campagna-bds/campagna-bds/2758-iaw-2023
un’iniziativa internazionale dedicata alla denuncia del regime di apartheid israeliano e alla solidarietà con la causa palestinese.
PROGRAMMA:

https://www.facebook.com/photo/?fbid=535449342058957&set=a.506365844967307
VEDI ALCUNE INIZIATIVE INFRA NELLE GIORNATE CORRISPONDENTI

CONTINUA FINO A LUNEDÌ 12 GIUGNO
ORE17.30, in presenza presso il Centro Studi Piero Gobetti, Via A. Fabro 6, Torino
online su piattaforma Google Meet (per partecipare online è necessario iscriversi a:
info@centrogobetti.it)
“PACE E GUERRA. TEORIE E VISIONI DELLA PACE”
Seminario “La politica per il XXI° secolo”
Prossimi appuntamenti:
– LUNEDÌ 3 APRILE:
“DELLA PACE PERPETUA” DI KANT, Massimo Mori
– MARTEDÌ 2 MAGGIO:
IL TERZO PER LA PACE, Pier Paolo Portinaro
– LUNEDÌ 15 MAGGIO:
TOLSTOJ: LA GUERRA E LA PACE, Enrico Peyretti
– GIOVEDÌ 29 MAGGIO:
L’ART. 11 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”, Alessandra Algostino
LUNEDÌ 12 GIUGNO:
L’EUROPA PER LA PACE, Lorenzo Vai
https://serenoregis.org/rassegne/seminario-la-politica-per-il-xxi-secolo-pace-e-guerra-teorie-e-visioni-della-pace/

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione.
99
a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 16 MARZO
ORE 12 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
a seguire:
ORE 15 alla cava di Caselette
CAFFÈ E PUSSACAFFÈ…

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 18 Aula F2 del Campus Einaudi, Torino
“LE PAROLE DIVISE: ISRAELE/PALESTINA, NARRAZIONI A CONFRONTO”
Rosita Di Peri e Tamara Taher discuteranno del libro di Amedeo Rossi che sarà presente.
Amedeo Rossi, affrontando 28 tematiche della questione palestinese, ha scelto un metodo originale di trattazione e, sulla base delle affermazioni di tre autori filo-israeliani, Fiammetta Nierenstein, Pierluigi Battista e Claudio Vercelli, le confuta con una documentazione molto articolata e ricca.
La sua esposizione è agile, il discorso scorre agevolmente, arricchito com’è dalle numerose note di documentazione.
Inoltre, per com’è concepito,
le tematiche possono essere lette senza essere obbligati a leggere dall’inizio alla fine, visto che sono organizzate in ordine alfabetico e quasi del tutto indipendenti”.
Il libro è disponibile durante la presentazione al prezzo di 15 euro.

https://www.facebook.com/photo/?fbid=535449342058957&set=a.506365844967307

ORE 20.45 Sala Italia 150, Strada Contessa 86, Caselette
ASSEMBLEA INFORMATIVA CON I TECNICI APERTA A TUTTI I CITTADINI”
Con la partecipazione di Luca Giunti che ci aggiornerà sulla nuova cava e altro.
Anche se della grande opera non c’è ancora traccia, il consumo di suolo e la deturpazione del territorio vanno avanti!
https://www.facebook.com/events/786446822317772

DA VENERDÌ 17 A SABATO 25 MARZO
“NEWROZ 2023, SOLIDARIETÀ CON IL POPOLO CURDO”
“… Oggi il popolo curdo vive uno dei periodi più tragici della sua storia.
Mentre lo stato turco continua senza sosta la sua guerra contro il popolo curdo in Rojava, Bakur, Shengal e sulle montagne libere del Bashur, mentre il regime iraniano condanna a morte e impicca migliaia di curdi nel Rojhelat, un terribile terremoto si è abbattuto sul Kurdistan.
Più di 50.000 persone fino ad ora hanno perso la vita in un bilancio provvisorio che potrebbe raggiungere le 100.000, milioni di persone sono state colpite e alcune delle città più densamente popolate del Kurdistan, come Maras e Semsur, sono quasi completamente distrutte…
Per questo invitiamo tutti e tutte a partecipare alle celebrazioni del Newroz che si terranno in diverse città italiane, per stringerci intorno alla comunità curda colpita da questa ennesima tragedia e per supportare materialmente la Mezzaluna Rossa Kurdistan che sta lavorando senza sosta in tutte le aree colpite in Kurdistan, Turchia e Siria.
ROMA: 18/03, ore 17.00 – Centro Socio-Culturale Ararat – Largo Dino Frisullo
BOLOGNA: 22/03, ore 18.00 – Municipio Sociale Làbas – Vicolo Bolognetti 2
PARMA: 21/03, 19.00 – Piazza Inzani
ROVIGO: 19/03, ore 12.30 – Pranzo solidale Ristorante “Da Mino”
TORINO: 19/03, ore 14.30- Via Francesco Millio 42
PISA: 25/03, ore 18.00 – Via Giosuè Carducci 9 (Ghezzano)
CATANIA: 17-18 21 marzo
SARDEGNA: sabato 18 marzo, domenica 19 marzo 2023
marcia di solidarietà attraversando l’isola”
http://uikionlus.org/newroz-2023-solidarieta-con-il-popolo-curdo/

VENERDÌ 17 MARZO
ORE 18 Polo Lombroso, Via Lombroso 16, Torino
“LA PRIMAVERA A GRAN VOCE”
Proiezione del film “THE LOUD SPRING”
“Il film fa luce sul perché le emissioni di CO2 non siano diminuite dall’inizio delle conferenze sul clima delle Nazioni Unite, analizza i problemi del “capitalismo verde” e illustra una visione di quello che nel movimento climatico viene chiamato “system change” con l’intenzione di avviare un dibattito strategico all’interno del movimento climatico”.
Release trailer sottotitoli italiani:
https://www.youtube.com/watch?v=qkCR4d6ASww https://www.facebook.com/photo?fbid=614924167346815&set=a.338033958369172

SABATO 18 MARZO
TUTTO IL GIORNO al Colle del Monginevro, Francia
“PER LA LIBERTÀ DI CIRCOLAZIONE, CONTRO LA LEGGE SULL’ASILO E L’IMMIGRAZIONE
GRANDE “MARAUDE” DI SOLIDARIETÀ
“Dal 2016, in seguito al ripristino dei controlli al confine italo-francese, la regione del Briançonnais è stata testimone dell’inasprimento delle politiche migratorie in Francia e alle frontiere esterne dell’Europa.
La volontà di impedire agli esuli di entrare in territorio francese sta trasformando questa zona montuosa in un terreno pericoloso e mortale
: la presenza di agenti di polizia e di gendarmi mobili, la pratica degli inseguimenti e dei pedinamenti, spingono le persone a prendere strade sempre più rischiose per fuggire. Anche le persone che mostrano solidarietà e cercano di prevenire le tragedie vengono criminalizzate.
Il 18 marzo invitiamo a partecipare a un grande corteo di solidarietà al Colle del Monginevro per chiedere il rispetto della libertà di movimento e per affermare la nostra determinazione a lottare contro le politiche migratorie illegali, discriminatorie e xenofobe, di cui l’ultimo disegno di legge “asilo e immigrazione” è l’ennesima illustrazione…”
https://solidaires.org/sinformer-et-agir/actualites-et-mobilisations/nationales/grande-maraude-solidaire-18-mars-2023-montgenevre-pour-la-liberte-de-circuler-contre-la-loi-asile-et-immigration/

ORE 10 Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
A seguire al presidio
APERIPRANZO CONDIVISO

ORE 11 Piazza Carignano, Torino

55a PRESENZA DI PACE: “ABOLIAMO LA GUERRA!”
“Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne.
Facciamo nostro l’appello del movimento pacifista ucraino contro la guerra
e per una soluzione pacifica del conflitto.
Esprimiamo pieno sostegno ai pacifisti russi che, con grande coraggio (oltre 15.000 arresti), manifestano contro la guerra…
. Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
. Fermiamo la corsa al riarmo
. Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
. Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
Evento di Mir-Mn Piemonte, Acli Torino e altri 4
https://www.facebook.com/events/203962575654138/?ref=newsfeed

ORE 14.30 Piazza Crispi, Torino
“FERMIAMO L’ACCORDO IREN-MEKOROTI!
BOICOTTA L’APARTHEID ISRAELIANA”
Corteo fino a Piazza Palazzo di Città
https://www.facebook.com/photo/?fbid=535449342058957&set=a.506365844967307

ORE 15 Nuova cava di Caselette (parcheggiare o presso il parcheggio della scuola elementare Anna Frank in Via Drubiaglio 1 ad Avigliana a circa 1,2km dalla cava con marciapiedi oppure nel centro abitato di Milanere in zona centro-sociale o cimitero).
“TORNIAMO ALLA NUOVA CAVA DI CASELETTE”
ASSEMBLEA INFORMATIVA
A un mese dalla passeggiata informativa del 18 febbraio
TORNIAMO ALLA CAVA per una nuova iniziativa.
Evento di Comitato NO TAV Valmessa
https://www.facebook.com/events/180483374727083

ORE 15.30-17.30 Giardini Orsetti, Corso Allamano 40-45,Torino
“RICORDO di LORENZO ORSETTI”
morto combattendo in Kurdistan il 18 marzo 2019 per la libertà del popolo curdo e un mondo senza confini.
Merenda Bellavita, pulizia targa, giardinaggio, distro Fenix, musica, microfono aperto.
CONTRO OGNI CONFINE SOCIALE E POLITICO
Evento Barocchio Squat
https://fenixoccupaalvolo.noblogs.org/post/2023/03/14/ricordo-di-lorenzo-orsetti/
https://gancio.cisti.org/event/ricordo-di-lorenzo-orsetti-1
https://www.facebook.com/events/1178983589469247

ORE 14.30-16.30 Piazzale Loreto, Milano
“PER FAUSTO, IAIO, DAX, E LE DECINE DI COMPAGNI E COMPAGNE ASSASSINATI DALLA VIOLENZA DI STATO E FASCISTA”
BANDIERE ROSSE AL VENTO
SE UCCIDONO UN COMPAGNO NE NASCONO ALTRI CENTO!!!
18 marzo 1978 Fausto e Iaio – 16 marzo 2003 Dax assassinati dai fascisti
“Il 18 marzo 1978, all’uscita del Centro Sociale Leoncavallo, i compagni Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci venivano assassinati a colpi di pistola da un commando armato fascista.
A questo assassinio seguivano i soliti silenzi e depistaggi di stato che ancor oggi impediscono di dare formalmente un volto agli assassini.
Il
16 marzo del 2003 una famiglia di neofascisti aggredisce con decine di coltellate degli antifascisti fuori da un locale ferendo gravemente un compagno e riuscendo ad assassinare Dax, Davide Cesare.
Nella stessa serata i carabinieri caricavano dentro e fuori l’ospedale S. Paolo, dove erano stati ricoverati i feriti, i molti solidali accorsi per informarsi sulle condizioni di Dax
che invece era purtroppo già morto.
Le cariche e la violenza gratuita, inimmaginabile in quella situazione, delle squadracce in divisa provocarono ferite gravi e fratture a numerosi compagne e compagni presenti…
Chiediamo a tutte e tutti di mobilitarsi nella
prospettiva anticapitalista di un fronte di classe che sappia comprendere l’antifascismo come aspetto fondante e valoriale.
Antifascismo, antirazzismo, antisessismo, antiomofobia sono elementi centrali di una lotta di classe che sappia trasformare l’esistente per una società di liberi e di uguali senza più classi ne sfruttamento.”
https://www.csavittoria.org/it/csa-vittoria/18-marzo-1978-fausto-e-iaio-16-marzo-2003-dax-assassinati-dai-fascisti

ANTIFASCISMO È ANTICAPITALISMO”
CORTEO NAZIONALE PER DAX
Con Dax, Fausto, Iaio, Renato, Pavlos, Carlos, Frederic e Clement.
NELLA NOTTE CI GUIDANO LE STELLE”
https://gancio.cisti.org/event/corteo-nazionale-per-dax

ORE 15.30 Porto Burci (Vicenza)
“LA SOVRANITÀ ALIMENTARE NEI MOVIMENTI CONTADINI”
“Il primo appuntamento riguarderà la sovranità alimentare, concetto chiave elaborato nell’ambito del movimento contadino internazionale quale sinonimo di autodeterminazione e salvaguardia dei sistemi di produzione contadina su scala locale.
Ne parleremo attingendo ad esperienze concrete in atto in diversi territori,
con la speranza di contribuire alla loro disseminazione nel vicentino.
Al termine dell’iniziativa sarà possibile continuare la conversazione condividendo l’aperitivo contadino proposto da Rete GAS Vicentina.”
A cura della Comunità Vicentina per l’Agroecologia e LIES…
https://agroecologiavicenza.noblogs.org/post/2023/03/02/18-e-25-marzo-sovranita-alimentare-e-carpaneda-due-giornate-di-confronto-con-reti-movimenti-e-citta/

ORE 16.30 Piazzale Redaelli 3, Marghera
“GUERRA, ECONOMIA DI GUERRA, GOVERNO MELONI”
Con Sandro Moiso, autore de “LA GUERRA CHE VIENE” e redattore di Carmilla online
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/03/09/marghera-sabato-18-marzo-guerra-economia-di-guerra-governo-meloni-con-sandro-moiso/

DOMENICA 19 MARZO
ORE 14 Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

ORE 15.30 Teatro San Filippo, Via Andrea Doria 18, Torino
“REAZIONI AVVERSE AL VACCINO E LONG COVID:
COME ELIMINARE LA PROTEINA SPIKE DALL’ORGANISMO”
I relatori saranno:
– Loretta Bolgan,
laureata in chimica e tecnologie farmaceutiche;
– Riccardo Ortolani, medico specializzato in allergologia e immunologia clinica
– Arcangelo Giordano, medico chirurgo, omeopata, agopuntore
– Manuela Zafferani, referente territoriale di Ippocrate.org
A seguire la proiezione del film “INVISIBILI” di Paolo Cassina.
Prenotazione consigliata:
https://www.facebook.com/photo/?fbid=228660686206435&set=a.105726611833177

LUNEDÌ 20 MARZO
ORE 17.30 Polo del ‘900, Via del Carmine 14, Torino
“SPACCARE L’ATOMO IN QUATTRO”
CONTRO LA FAVOLA DEL NUCLEARE
Introduce Bruno Segre
Relatore: Angelo Tartaglia, professore emerito del Politecnico di Torino
Modera: Pietro Guarini, ANPPIA
Torino
LIBRO:
https://edizionigruppoabele.it/prodotto/spaccare-latomo-in-quattro-contro-la-favola-del-nucleare/

ORE 18.00-19.30 Centro Studi Sereno Regis, Sala Poli, Via Garibaldi 13, Torino
“SAVEMASAFERYATTA”
Dialogo con tre attivisti palestinesi
Per saperne di più:
“SAVE MASAFER YATTA
Nonostante quanto sancito dal diritto internazionale, secondo cui il trasferimento forzato di una popolazione protetta rappresenta un crimine di guerra e un crimine contro l’umanità, la Corte Suprema israeliana ha sancito l’espulsione e la demolizione di 8 dei 12 villaggi palestinesi della cosiddetta “Firing Zone 918”, nella regione del Masafer Yatta.
La regione del Masafer Yatta si trova nel sud della Cisgiordania occupata, nella cosiddetta area C, sotto completo controllo militare e amministrativo israeliano

#SaveMasaferYatta è la campagna internazionale nata per diffondere l’ennesimo crimine di Israele e opporsi allo sfratto delle comunità palestinesi del Masafer Yatta”.
https://worthwearing.org/store/white-ants-for-palestine/save-masafer-yatta-4
EVENTO: https://serenoregis.org/evento/savemasaferyatta/

ORE 21 presso CUB, Corso Marconi 34, Torino
“PER L’UNITÀ DELLE LOTTE”
RIUNIONE APERTA A TUTTI per proseguire il percorso iniziato con l’ASSEMBLEA DEL 4 MARZO 2023 AL CECCHI POINT, in cui il dato della partecipazione, con la quantità e qualità degli interventi (insieme alla riuscita della successiva iniziativa di sciopero e manifestazione dell’8 marzo) può porre la base per una nuova iniziativa pubblica cittadina per l’unità delle lotte più operativa e guardando ad un movimento più ampio.
Si invita tutti a impegnarsi per allargare ancora la partecipazione coinvolgendo soggetti attivi e preparare le proposte da realizzarsi.
REPORT PRIMA ASSEMBLEA CITTADINA:
https://www.facebook.com/sicobas.torino/posts/pfbid02HUhYC1rc91SgPySvUQ9rDH1dkYLUHrng7MeEGHxpAwzES5WyDi63bRjFaBSFhguWl

MARTEDÌ 21 MARZO
ORE 913 Museo A come Ambiente, Corso Umbria 90, Torino
“L’ACQUA IN UN CLIMA CHE CAMBIA”
CONVEGNO SMAT PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA, con la partecipazione dell’Università e del Politecnico di Torino, Arpa Piemonte, Anbi e rappresentanti del mondo agricolo e del Centro Ricerche SMAT.
https://www.smatorino.it/giornata-mondiale-dellacqua-gli-appuntamenti-smat/
Chiederemo come attivisti Acqua pubblica di parlare al Convegno su questo tema:
“SCENDE LA PIOGGIA? MAH, CHISSÀ…
Alla siccità incombente si pensa di porre rimedio con la nomina di un Commissario straordinario
che dopo tanti anni di sfruttamento della risorsa idrica, di spreco e di scarsa manutenzione, non potrà che razionare l’acqua o chiudere i rubinetti.
Il Governo si affida a un moderno Mago della Pioggia invece di varare con urgenza un grande piano di sostituzione delle tubature vetuste e ammalorate: quelle di SMAT perdono 103.697.441 metri cubi di acqua all’anno, il 34% della quantità prelevata.
Basta lesinare sugli investimenti e sulla manutenzione al solo fine di accumulare profitti di 30-40 milioni di euro l’anno.
È indispensabile una forte pressione dell’opinione pubblica contro le politiche che stanno determinando l’attuale crisi climatica e idrica,
dominate da una micidiale miscela di ignoranza, sottovalutazione dei rischi e cieca determinazione a fare affari.
La scarsità della risorsa idrica richiede una gestione pubblica e partecipata dai cittadini, volta alla tutela dell’acqua nell’interesse collettivo, con politiche lungimiranti, che sappiano riorientare il nostro modo di produrre e consumare.
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/crisi-idrica/1719-scende-la-pioggia-mah-chissa

ORE 18 Cascina Cuccagna, Via Cuccagna 2/4, Milano
“SOVRANITÀ ALIMENTARE QUESTA SCONOSCIUTA”
Analizzeremo insieme le origini di questo principio che appartiene ai movimenti contadini di tutto il mondo in un’ottica di solidarietà e non di contrapposizione o di nazionalismo.
Interverranno:
– Alessandra Turco
(ARI/ECVC),
– Antonio Onorati (ARI/ECVC),
– Luciana Maroni (DESR/AMAP),
– Orazio Rossi (CSA Orobica Animante).
Modera: Andrea Calori (EStà)
Al termine dell’evento ci sarà un aperitivo contadino offerto dalle aziende agricole legate ad ARI, membro del Coordinamento Europeo Via Campesina in Italia.
PRIMO EVENTO DEI MARTEDÌ TEMATICI CHE TROVATE SU:

https://www.assorurale.it/2023/03/07/tornano-i-martedi-contadini-in-cascina-cuccagna-milano/

ORE 19.30 Nuovo presidio NO TAV”Leonard Peltier”, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
A seguire:
ORE 20.30 SOCIALITÀ NO TAV
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO!
Evento di Presidio ex-autoporto di San Didero
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035/events/?ref=page_internal

ORE 21 Barocchio Squat, Strada del Barocchio 27, Grugliasco
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.
https://gancio.cisti.org/event/riunione-settimanale-dellassemblea-no-tav-torino-and-cintura-4

MERCOLEDÌ 22 MARZO
ORE 16 Piazza Palazzo di Città, davanti al Municipio di Torino
PRESIDIO CON PAROLE, SUONI, IMMAGINI
NELLA GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA

ORE 18 Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena 100, Torino
“SICCITÀ”
Assemblea pubblica piemontese in occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA
Ospiti e relatori in aggiornamento.
L’innalzamento delle temperature, la mancanza di precipitazioni, la cementificazione e l’accaparramento del suolo hanno portato i nostri territori a scontrarsi con uno dei primi sintomi di questa crisi climatica ed ecologica: la siccità.
La siccità è ormai il tema all’ordine del giorno in questo inizio 2023,
che si prospetta essere il più asciutto degli ultimi 220 anni nel nord-ovest, una delle aree maggiormente colpite dalla mancanza d’acqua…
L’acqua è di tutti e tutte, inceppiamo il sistema che ci ha portato a questa siccità dilagante, organizziamoci per arrestare la crisi climatica e ecologica che è già davanti ai nostri occhi!”
Evento di Climate Social Camp
https://www.facebook.com/events/s/siccita-assemblea-pubblica-pie/1251946362344173/

ORE 19 Mezcal Squat, Parco della Certosa Irreale, Collegno (TO)
APERICENA BELLAVITA
ORE 21 “ESTRATTIVISMO, ENERGIVORIA E COSTO UMANO”
1° incontro sui nuovi orizzonti della tecnologia digitale
Ciclo di incontri: “TECNOLOGIA PORTAMI VIA!”
in collaborazione con l’UNDERSCORE HACKLAB
Mezcaledì:
https://gancio.cisti.org/event/mezcaledi-i-mercoledi-di-marzo-3

ORE 18.45 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

SABATO 25 MARZO
ORE 14 concentramento Viale Guidoni, angolo Viale Forlanini, Firenze
“LIBERIAMO GKN: ORA E SEMPRE IN DIFESA DI GKN”
“Possiamo vincere, dobbiamo tentare il futuro, creare un precedente a favore di tutte/i
Tutte/i ai loro posti
1. Abbiamo sconfitto insieme i licenziamenti in tronco, anche grazie all’articolo 28 dello Statuto dei Lavoratori,
e sono arrivati quelli per logoramento. È arrivata la tattica della rana bollita: tavoli vuoti, piani industriali che non arrivano, investitori che non si presentano. La rana viene cotta a fuoco lento, senza che se ne renda conto.
2. Abbiamo resistito al logoramento ed è arrivata la violenza dell’assedio con i licenziamenti di fatto: 6 mesi senza stipendio né buste paga, chiacchiere tossiche, scelte opache, degrado dello stabilimento.
3. L’assemblea permanente è sempre la stessa
, stesso obiettivo: preservare una risorsa industriale, tutelare i posti di lavoro. Il fondo finanziario ha lasciato il posto all’advisor, poi all’imprenditore, poi al liquidatore e l’obiettivo sembra essere lo stesso: la speculazione, prima finanziaria e ora immobiliare.
4. Non siamo solo resistenza, ma progetto. Abbiamo sviluppato nostri piani industriali avanzati, al servizio della giustizia climatica, sociali, mutualistici. Noi potremmo ripartire a lavorare. E l’assedio si fa ancora più feroce…”
Evento di Collettivo di Fabbrica – Lavoratori Gkn Firenze, Collettivo Fabbrica e Dario Salvetti
https://www.facebook.com/events/1269386510670144/?ref=newsfeed

Appello Collettivo di Fabbrica – Lavoratori Gkn Firenze:
“DIFENDERE GKN, ORA, TENTARE IL FUTURO,
CREARE UN PRECEDENTE A FAVORE DI TUTTE/I”
https://insorgiamo.org/
Per adesioni ulteriori: rsufiomgkn@gmail.com oppure: collettivo.gkn.firenze@gmail.com

ORE 15.30 Centro Tecchio (Vicenza)
“CARPANEDA CHIAMA”
Una nuova chiamata a raccolta per il futuro di Cascina Carpaneda, bene comune rurale nel territorio di Vicenza.
Attraverso tavoli partecipativi, invitiamo tutta la cittadinanza a portare il proprio contributo in immaginazione e competenze per proseguire il percorso svolto fin qui, verso la costituzione della Casa dell’Agroecologia e di un Parco agricolo per Vicenza.
Nei prossimi giorni verrà pubblicato il programma dettagliato delle iniziative.
Al termine dell’iniziativa sarà possibile continuare la conversazione condividendo l’aperitivo contadino proposto da Rete GAS Vicentina”
A cura della Comunità Vicentina per l’Agroecologia e LIES
https://agroecologiavicenza.noblogs.org/post/2023/03/02/18-e-25-marzo-sovranita-alimentare-e-carpaneda-due-giornate-di-confronto-con-reti-movimenti-e-citta/

DA SABATO 1° APRILE A VENERDÌ 5 MAGGIO
“EPPURE IL VENTO SOFFIA ANCORA”
XXVIIa edizione di Valsusafilmfest 2023
“Gli eventi sono gratuiti ad eccezione dell’evento di apertura del 1° aprile
Il programma prevede 19 eventi programmati in 8 comuni della Valle di Susa – Almese, Avigliana, Bussoleno, Bruzolo, Chianocco, Condove, Oulx, San Giorio di Susa, Venaus – un evento a Giaveno in Val Sangone e un evento a Torino, il 25 aprile al Museo Diffuso della Resistenza.
I valori di riferimento della nostra associazione sono da sempre condivisione, socialità, vicinanza, senso di comunità e appartenenza, salvaguardia dell’ambiente e della memoria.
Il Filmfest è una manifestazione culturale itinerante che nel corso degli anni è diventato un importante presidio culturale
per un ampio territorio, attraverso il coinvolgimento di istituzioni locali, scuole, associazioni, cooperative e tante singole persone, con l’obiettivo di promuovere cultura e di dare ampio spazio alle nuove generazioni e ad eventi che aiutino a riflettere e a cogliere i cambiamenti sociali, culturali e politici dei nostri tempi…”
https://www.valsusafilmfest.it/27a-edizione-2023/

DOMENICA 2 APRILE
TUTTO IL GIORNO
“SPEGNIAMO LA PROPAGANDA DI GUERRA E ACCENDIAMO LA PACE”
SPEGNI TV E SOCIAL E ACCENDI IL DIALOGO.
“Prendiamo il futuro nelle nostre mani: il 2 aprile convergiamo in Europa e in tutto il mondo in una giornata dedicata alla pace e alla non violenza attiva.
Spegniamo la televisione e tutti i social network, spegniamo la propaganda di guerra e le informazioni filtrate e manipolate.
Dedichiamoci invece alla comunicazione diretta con le persone intorno a noi e organizziamo attività per la pace: un incontro, una manifestazione, un flashmob, una bandiera della pace sul balcone o sull’auto, una meditazione o una preghiera in accordo alla nostra religione o al nostro ateismo, e qualsiasi altra attività volta alla pace…”
Evento di Europa per la Pace
https://www.facebook.com/events/s/spegniamo-la-propaganda-di-gue/1365321514231586/

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/
https://serenoregis.org/appuntamenti/

Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015