Doriella e Renato, newslettera 17 novembre 2022: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci+ anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 17 novembre 2022

Centoquarantunesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo e la diminuzione graduale delle restrizioni sul green pass, abbiamo sospeso per ora la pubblicazione delle “misure anticovid, dibattito e opposizione”, augurandoci che non vengano nuovamente imposte.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata. Buona lettura a Tutt*!

Suggerimenti



QUESTA SETTIMANA

NO TAV, Carcere, Contro la guerra,
Non Una Di Meno, Askatasuna,
Corteo studenti, Militanza, Processi,
Olimpiadi 2026, Prati Parella, Barocchio

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO È STATO ARRESTATO E PORTATO NEL CARCERE DELLE VALLETTE IL NO TAV STEFANO MANGIONE, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
A ottobre Stefano è stato trasferito nel carcere di Cuneo, struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41 bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75 – 12100 Cuneo
Link pagina facebook

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione.
82a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE
ORE 11.30 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 17.30-19.30 davanti all’ingresso principale della Casa Circondariale Lorusso e Cotugno – Via A. Aglietta, Torino
“BASTA MORTI! DIGNITÀ PER LE PERSONE DETENUTE”
Per dare sostegno alle lotte dei detenuti/e, per far sentire la solidarietà.
– Deporremo un mazzo di fiori per le 4 persone che hanno perso la vita a causa dell’invivibilità di quel maledetto carcere:
Khan Nuammad, Alessandro Gaglioffo, Tecca Gambe, Antonio R.
– Daremo la nostra solidarietà alle donne della sezione femminile e voce alle loro parole.
– Daremo voce alla lotta dei compagni in sciopero della fame contro il 41 bis e l’ergastolo ostativo.
– Raccoglieremo materiale da donare alle donne della sezione femminile: prodotti per l’igiene personale (shampoo, balsamo, sapone, deodorante).

Evento di Mamme in piazza per la libertà di dissenso
https://www.facebook.com/events/3439651232984083/

ORE 18 Palazzo Nuovo, Via Sant Ottavio 20, Torino
ASSEMBLEA PUBBLICA UNIVERSITARIA CONTRO I RINCARI
“Dopo due giorni di occupazione della mensa Principe Amedeo e il corteo dello scorso venerdì per le vie cittadine in risposta all’indifferenza e classismo della Regione Piemonte ed EDISU, nelle persone dell’assessora Chiorino e del presidente dell’ente regionale per il dsu Sciretti, la mobilitazione contro i rincari delle mense prosegue!…
E non si tratta solo delle mense: affitti, bollette, costi dei trasporti e dei libri, tasse universitarie, vivibilità delle residenze
sono tra le manifestazioni del carovita che si fa ogni giorno più pesante.
A fronte di tutto ciò, la risposta delle istituzioni è stata finora soltanto supponenza, indifferenza e repressione, attaccando gli studenti in stato di agitazione con dichiarazioni vergognose, preferendo la militarizzazione della città per scongiurare qualsiasi possibilità di confronto.
Vogliamo per questo continuare a discutere di come mobilitarci per fermare i rincari delle mense e confrontarci su tutte le contraddizioni che emergono sempre più evidentemente e a cui vogliamo opporci…”
Link pagina facebook

ORE 20.30 Sala Consigliare, Via Roma 4, Almese
“GUERRA E PACE: LA STORIA INFINITA”
Con la partecipazione di:
– Alberto Pantaloni, storico
– Renato Strumia, esperto di economia e finanza
“Una guerra nel cuore dell’Europa, altre guerre più lontane che vanno avanti da anni.
Austerità, carovita e crisi energetica.
Sono scenari che ci colpiscono, ma che non sono inediti nella nostra storia recente”.
Evento di Laboratorio Civico
https://fb.me/e/2rf1pJQQ9

ORE 20 Csoa Gabrio, Via Millio 42, Torino
SERATA TRANSFEMMINISTA VERSO IL 26 NOVEMBRE A ROMA
(VEDI INFRA) organizzata da Non Una di Meno, Torino
CENA BENEFIT con polentata autunnale in versione vegetariana e vegana

(10 euro polenta + bicchiere di vino + dolce veg)
Info e prenotazioni al 334 721 22 85 (solo sms e whatsapp).
KARAOKE, ASTA Bellə e bruttə, DJ SET, BANCHETTE & MERCH… e molto ancora!
https://gancio.cisti.org/event/serata-transfemminista-verso-il-26-novembre

DA VENERDÌ 18 A DOMENICA 20 NOVEMBRE
“26 ANNI DI ASKATASUNA”
Csoa Askatasuna, Corso Regina Margherita 47, Vanchiglia, Torino
VENERDÌ 18 NOVEMBRE
ORE 19 PANINI BENEFIT PULLMAN “NON UNA DI MENO”
per la manifestazione del 26 novembre a Roma contro la violenza di genere.
Qui tutte le info: https://fb.me/e/2qIA6iKxy
ORE 21.30: ASSALTI FRONTALI LIVE
presentazione nuovo album “Courage”
Contributo artistico e spese 5 euro.
A seguire dj set w/Askatasuna Resident crew.
SABATO 19 NOVEMBRE
ORE 20.30: CENA DI COMPLEANNO
Menù: Pasta patate e provola, Filetto di maiale / Spezzatino di soia, Purè di zucca, Panna cotta.
Prenotazioni: 349 422 74 03 – Contributo 10 euro.
DOMENICA 20 NOVEMBRE
ORE 15: CASTAGNATA E VIN BRULÉ DI QUARTIERE
Musica, mercatini, banchetti, animazione, spettacoli per grandi e piccini.

“In lotta nel presente, lo sguardo sul futuro”.
Sono passati 26 anni: turbolenti, eccezionali, difficili, ma sempre ribelli.
Siamo ancora qui, nell’ex asilo degli gnomi, nella casa rossa, al 47 di Corso Regina Margherita
.
In questi ventisei anni molto è cambiato: il nostro quartiere, la nostra città, il mondo che abbiamo intorno…
Tra crisi economiche, sociali e climatiche viviamo nella cancrena di un modello di sviluppo che mette al centro il profitto, invece che l’umano e i suoi bisogni…
Oggi 16 compagni e compagne rischiano condanne pesantissime, con l’accusa di associazione a delinquere per aver scelto di non adeguarsi al degrado politico e culturale
in cui versa il nostro paese. Ma questo attacco non riguarda solo noi, abbiamo visto nell’immediato di che pasta è fatto il nuovo governo con i suoi decreti volti a ridurre gli spazi di dissenso, di protesta, di espressione.
È un attacco a tutto campo nei confronti di chiunque si ribella, ma anche di chiunque è escluso dai confini delle ZTL e deve sudare, sanguinare, ammalarsi per poter sopravvivere…”
Evento di Aska47 – Csa Murazzi
https://fb.me/e/201V8Rxez?ti=wa
https://www.facebook.com/photo?fbid=444524907856159&set=a.260225986286053

VENERDÌ 18 NOVEMBRE
ORE 9.30 Piazza 18 Dicembre, Torino
CORTEO STUDENTESCO: “PRENDIAMOCI TUTTO!”
“Scendiamo in piazza contro questa formazione che è volta solo a renderci allineatə, a farci sottostare alle regole del mercato, a farci diventare soltanto dellə bravə lavoratorə da sfruttare.
Solamente considerando questo ultimo anno abbiamo potuto vedere le conseguenze di questo sistema mortifero:
tre studenti sono morti durante degli stage di pcto, Lorenzo, Giuseppe e Giuliano.
Apprendiamo poi la nuova trovata del governo: la “scuola di TAV”.
Questo progetto prevede centinaia di posti di alternanza all’interno dei cantieri della Torino-Lione, calpestando una lotta popolare trentennale come quella No TAV.
Scendiamo in piazza contro questo nuovo governo che ci ha già mostrato le sue intenzioni dai primissimi giorni di mandato: costruendo un nuovo nemico pubblico di facciata stanno provando a fermare ogni forma di attacco ai loro privilegi.
Il nuovo decreto anti rave ne è la dimostrazione, non è altro infatti che l’ennesimo tentativo di arginare il dissenso e limitarlo alle loro mediazioni, arrivando potenzialmente a punire – con pene fino a sei anni o con la sorveglianza speciale – chiunque organizzi un “raduno” che venga considerato dalle istituzioni pericoloso per l’ordine pubblico, ovviamente secondo i loro criteri…”
ksa.torino
https://www.instagram.com/p/CkiqSriNIjW/?igshid=MDJmNzVkMjY%3D

L’UNIONE DEGLI STUDENTI HA INDETTO UNO SCIOPERO NAZIONALE CON QUESTI OBBIETTIVI:
– una legge nazionale sul diritto allo studio;
– l’abolizione dei PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) in favore dell’istruzione integrata;
– il potenziamento del protagonismo e delle forme di rappresentanza studentesche;
– garanzia della salute, della sicurezza e del benessere psicologico nelle scuole;
– ampliamento dello Statuto degli studenti e delle studentesse.
Elenco dei luoghi e degli orari delle manifestazioni in tutta Italia:
https://www.skuola.net/scuola/manifestazione-studenti-18-novembre-luoghi-orari.html

ORE 18 Polo del ‘900, Sala 900, Via del Carmine 14, Torino
“MILITANTI. LA PARTECIPAZIONE POLITICA GIOVANILE TRA CONTINUITÀ E CAMBIAMENTO”
Saluti: Emiliano Paoletti, direttore Fondazione Polo del ‘900,e
Pietro Polito, direttore Centro Studi Piero Gobetti.
Presentazione del progetto e conduzione della serata:
– Giulia Menegatti, Project Manager.
ESPOSIZIONE DELL’INCHIESTA SOCIALE a cura di Sandro Busso, professore associato Dipartimento di Culture, Politica e Società, Università di Torino;
– Michele Garau, ricercatore Università di Torino,
in dialogo con:
– Ottavia Dal Maso, ricercatrice Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci;
Jacopo Lanza, ricercatore Arci Torino.
“Questo è l’evento di apertura del progetto Polis, che è un progetto integrato del Polo del ‘900, ideato e coordinato dal Centro studi Piero Gobetti, in collaborazione con Arci Torino, Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci, Unione culturale Franco Antonicelli in dialogo con Amnesty International Torino e Officine Culturali di Catania.”
https://www.polodel900.it/evento/polis-evento-di-apertura/

ORE 18.30 Si Cobas, Corso Palermo, 60 – Torino
“LA GUERRA IN UCRAINA E L’INTERNAZIONALISMO PROLETARIO”
Presentazione del libro con l’intervento del co-autore Pietro Basso.

Noi lavoratori, stretti nella morsa dello scontro tra grandi potenze – Stati Uniti, Russia, Germania, Cina… – che da commerciale si fa sempre più militare ed ha ormai (ri)portato la guerra in Europa col conflitto in Ucraina, abbiamo bisogno di una posizione indipendente dai vari interessi in gioco”.
Evento di SI Cobas Torino
https://www.facebook.com/events/1497776420718273/?ref=newsfeed

ORE 21 presso Volere la Luna, Via Trivero 16, Torino
“PROCESSI AD ANARCHICI”
Intervengono:
– Avv. Flavio Rossi Albertini, del foro di Roma,
– Avv. Claudio Novaro, del foro di Torino,
(entrambi impegnati nella difesa di numerosi anarchici in altrettante vicende processuali).
“6/7/2022: la Corte di Cassazione riqualifica un duplice attentato contro la Scuola Allievi Carabinieri di Fossano, avvenuto nel giugno 2006 (due esplosioni in orario notturno, che non hanno causato nessun ferito), attribuito a due imputati anarchici, da strage contro la pubblica incolumità a strage contro la sicurezza dello Stato.
L’attuale qualificazione giuridica – non ritenuta sussistente nemmeno per le vicende accadute in Italia negli ultimi decenni, dalla strage di Piazza Fontana a quella di Capaci – prevede la pena dell’ergastolo.
Uno dei due imputati, Alfredo Cospito, è ristretto in regime di 41 bis dall’aprile del 2022 e il 20 ottobre scorso ha iniziato uno sciopero della fame ad oltranza.
9/7/2022: la Corte d’Assise di Treviso condanna un imputato anarchico a 28 anni di reclusione
per un attentato ad una sede della Lega Nord, in cui nessuno ha riportato conseguenze lesive.
A fronte della sempre più accentuata repressione, attraverso lo strumento penale del dissenso politico quando posto in essere da soggetti che, come gli anarchici, sono considerati aprioristicamente “socialmente pericolosi” sulla sola pregiudiziale valorizzazione dell’appartenenza ideologica, ci domandiamo che cosa stia avvenendo in questo Paese e se gli anarchici rappresentino effettivamente un pericolo per l’incolumità pubblica meritevole di essere affrontato in termini muscolari e talvolta spregiudicati oppure se, in coerenza con il passato, rappresentino gli apripista per una ristrutturazione e/o un rafforzamento in chiave autoritaria degli spazi di agibilità politica e democratica nel paese”.
https://bachecavalsusa.noblogs.org/post/2022/11/09/18-novembre-2022-torino/

ORE 21 al Mulino Via Balegno, Rivalta di Torino
“INFORMARE PER AGIRE!”
ASSEMBLEA
LUNEDÌ 12 DICEMBRE ANDREMO A FAR SENTIRE, FORTE E CHIARA, LA NOSTRA VOCE ALL’AMMINISTRAZIONE
“Rivalta, il Comune cede alla pressione del comitato:
il problema TAV esiste. Basta rinviare il confronto con i cittadini.
Un inseguimento durato un anno. Ma alla fine l’amministrazione comunale ha dovuto cedere. Incalzata dal comitato No TAV, ha dovuto ammettere che il problema Torino-Lione sul territorio di Rivalta esiste eccome.
Ed è talmente grave da non poter più sfuggire al confronto pubblico, fissato il prossimo 12 dicembre.
Da novembre 2021 l’Amministrazione comunale ha scelto di accettare supinamente il TAV su Rivalta
.
E non solo. Da un anno collabora attivamente alla preparazione del progetto che minaccia di devastare il nostro territorio e la qualità della vita di noi cittadini, come ammesso dall’Amministrazione stessa…
I cittadini meritano e pretendono un dibattito pubblico e aperto tra opinioni diverse, senza decisioni preconfezionate
Ora la parola è ai cittadini”.
Evento di No Tav Rivalta
https://www.facebook.com/events/665349861791025?ref=newsfeed

SABATO 19 NOVEMBRE
ORE 9-16.30 Università Statale Milano – aula 208
“GIOCHI PERICOLOSI. MILANO-CORTINA 2026, CHI VINCE E CHI PERDE”
“Convegno per informare, analizzare e porre uno sguardo critico sulle prossime Olimpiadi Invernali 2026 Milano-Cortina e sulle loro conseguenze ambientali e sociali.
Insieme ad attivist*, ricercatrici e docenti universitari, giornalist*, ambientalist*, comitati e associazioni dei territori interessati dalle opere olimpiche, cercheremo di capire chi vince e chi perde la “partita” Olimpiadi2026, provando anche ad immaginare possibili futuri alternativi oltre la patina autocelebrativa del grande evento e di un modello di sfruttamento turistico della montagna, non più sostenibile al tempo della grande crisi ambientale e dei cambiamenti climatici.
Seguirà a breve anche il dettaglio dei singoli interventi con orari, relatori e relatrici.
Il Convegno sarà disponibile anche in live streaming…”
Evento di Off Topic
https://www.facebook.com/events/s/giochi-pericolosi-milano-corti/870328627681394/

ORE 10 Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO

ORE 11 Piazza Carignano, Torino
“ABOLIAMO LA GUERRA!”
38° PRESIDIO
“Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne…
Sosteniamo tutte le iniziative di resistenza nonviolenta alla guerra…
Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
Fermiamo la corsa al riarmo
Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
https://www.facebook.com/AGiTEPiemonte

ORE 15-17.30 alla Collins Aerospace (ex Microtecnica), Piazza Graf – Torino
“FERMIAMO LA GUERRA NUCLEARE”
Manifestazione antimilitarista
– CHIUSURA E RICONVERSIONE DELL’INDUSTRIA BELLICA!
– NO AL NUOVO POLO BELLICO, NO ALLA CITTÀ DELL’AEROSPAZIO!
– NO ALLA NATO A TORINO!
– NO ALLE SPESE MILITARI!
VENERDÌ 2 DICEMBRE SCIOPERO GENERALE CONTRO LA GUERRA E L’ECONOMIA DI GUERRA!
Canzoni contro la guerra del duo musicale RUCKERT UNTERWERT (Ritorno indesiderato)
“Nella base siciliana di Sigonella le antenne e le apparecchiature che assicurano al Pentagono la trasmissione degli ordini di guerra nucleare saranno potenziate.
In settembre il Dipartimento dell’Aeronautica militare USA ha firmato un contratto del valore di 177 milioni di dollari circa con la società Collins Aerospace, controllata dal colosso militare industriale Raytheon Technologies, per migliorare l’efficienza e garantire la manutenzione del sistema di comunicazione strategico ad alta frequenza.
Sigonella è la principale base europea per i droni da spionaggio e da combattimento.
Se dovesse scoppiare la guerra nucleare
il nostro paese sarebbe in prima fila. Bombe atomiche statunitensi sono anche nella basi di Ghedi e di Aviano.
Il governo russo dal canto suo ha detto a chiare lettere che, qualsiasi attacco ai territori ucraini occupati e poi annessi alla Russia sarà considerato atto di guerra e, quindi, passibile di risposta nucleare.
La possibilità di un’escalation bellica devastante è sempre più forte…”
https://gancio.cisti.org/event/no-alla-guerra-nucleare

ORE 15 presso il Circolo di Unità Proletaria, Viale Monza 140, Milano
“LA GUERRA IN UCRAINA E L’INTERNAZIONALISMO PROLETARIO”
Presentazione del libro della Tendenza internazionalista rivoluzionaria, per analizzare la natura imperialista di questa guerra, per orientarsi da un punto di vista di classe, per mobilitarsi contro la guerra a partire dal “nemico in casa nostra”, per costruire internazionalismo proletario.
Con la partecipazione di Pietro Basso e Aldo Milani.

DOMENICA 20 NOVEMBRE
ORE 12 presidio No Tav Leonard Peltier, SS 25 San Didero, località Baraccone
APERIPRANZO
ORE 14-18: “ERGASTOLO OSTATIVO E 41 BIS = TORTURA DI STATO”
INCONTRO INFORMATIVO
con l’avvocato Flavio Rossi Albertini, legale di Alfredo Cospito e difensore in molti processi contro le conflittualità anarchiche.
“Il regime carcerario del 41bis, negli ultimi decenni, ha cambiato diversi volti.
Da regime emergenziale per l’ordine all’interno delle carceri,
a misura coercitiva per indurre alla collaborazione con la giustizia, a regime punitivo per i reati politici…
Oggi, con il caso di Alfredo Cospito, il 41bis rappresenta un attacco senza precedenti alle idee e all’identità dei rivoluzionari…
Contro tutto ciò, Alfredo è in sciopero della fame a oltranza ormai dal 20 ottobre…
In solidarietà con Anna, Alfredo, Juan e Ivan in sciopero della fame.
CONTRO LA SOCIETÀ-GALERA E LA REPRESSIONE DEL DISSENSO E DEI MOVIMENTI POLITICI”.
https://bachecavalsusa.noblogs.org/post/2022/11/11/20-novembre-presidio-san-didero/

https://gancio.cisti.org/event/appuntamento-informativo

ORE 14.30-17 Via Madonna della Salette, Torino
“METTIAMO RADICI”
Interverranno:
– ROBERTO MACARIO, esperto di birdgardening con un intervento a tema PRATICHE PER FAVORIRE LA BIODIVERSITÀ URBANA
– CIRCOLO MOLECOLA DI LEGAMBIENTE per parlare di RUOLO DEGLI ALBERI URBANI NELLA MITIGAZIONE DEGLI EFFETTI DELLA CRISI CLIMATICA
– LIPU Torino per scoprire LA PRESENZA DI UCCELLI NEL VERDE DELLA CITTÀ“.
“In occasione dell’annuale Festa dell’Albero il Comitato Salviamo i Prati promuove una nuova giornata di cura e presidio del Pratone di Parella con un momento di formazione e divulgazione aperta a tutti.
Durante la giornata ragioneremo insieme anche sul futuro del Pratone e sull’imminente piantumazione di alcune decine di alberi autoctoni ad opera del Comune di Torino.
Visita ai nuclei di rinnovazione spontanea affermati e rigogliosi che forniranno l’ossatura del prato che sarà.
COME SEMPRE MERENDA DI INCURSIONI SAPORITE, chiacchiere e tanto verde”.
Comitato Salviamo i Prati
https://www.facebook.com/events/1086967302009261/?ref=newsfeed

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
barocchio.squat.net

MARTEDÌ 22 NOVEMBRE
ORE 19.30 NO TAV Leonard Peltier di San Didero, SS25 Località Baraccone
APERICENA CONDIVISO
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
Dopo la cena
RAVE PARTI? TECHNO LISCIO
“Viste le ultime novità legislative abbiamo pensato di organizzare un RAVE PARTI? con musica Techno Liscio della banda NO TAV.
Capienza massima 49.9 persone, con quelle in più boh… vedremo.
A musica e sicurezza penseremo noi.
Non possiamo però occuparci di musica e sicurezza dell’area occupata abusivamente e militarmente di fronte al presidio.
Lì ci saranno sicuramente più di 50 persone, quasi tutte mascherate e non identificabili e a quelle dovrà pensarci la Meloni.
Potremmo però a una certa ora ritmare la loro festa con una sonora battitura intorno al perimetro dell’area.
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO”
Evento di Laboratorio Civico e Presidio ex-autoporto di San Didero
https://www.facebook.com/events/522273922875130

ORE 21 Spazio Neruda, Corso Ciriè 7, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

ORE 21 Centro Culturale Italo-Arabo Dar Al Hikma, Via Fiochetto 15, Torino
“ALTRO E OLTRE”
Per incontrarsi e riflettere in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, proiezione gratuita di tre cortometraggi realizzati sull’argomento da altrettante registe donne, ad ingresso libero.
LE MURA DI CASA” di Maddalena Merlino (2009 // 4’ 10’’)
Un corto di finzione, realizzato quando di violenza non si parlava, quando la parola femminicidio non esisteva, ma le donne erano già vittime quotidiane del patriarcato.
“PRENSES MODEL” di Dilan Engin (2018 // 14’)
La regista curda riflette sull’abito da sposa come incarnazione della formazione dell’identità della donna nella società patriarcale.
“L’AMORE CHE SBRANA” di Mariella Bussolati (2014 // 32’)
Un documentario capace di restituire allo spettatore il senso di claustrofobia delle vittime, attraverso il sapiente montaggio di immagini e suoni sulle testimonianze delle donne e degli operatori dei centri antiviolenza…”
http://www.vivoin.it/events/altro-e-oltre-proiezione-documentari-al-centro-dar-al-hikma/

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE
ORE 18.45 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

ORE 21-22.30 presso Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Torino, Corso Francia 8, Torino
“INDUSTRIA, AGRICOLTURA, ECONOMIA CIRCOLARE”
con la partecipazione di:
– Enzo Favoino,
Parco Scuola Agraria di Monza,
– Marco Bagliani, Università di Torino (invitato in attesa di conferma).
PER IL CICLO DI INCONTRI SU COME DECARBONIZZARE TORINO
“TORINO CARBON FREE, PER UNA CITTÀ LIBERA DAL FOSSILE”
Organizzato dall’Osservatorio Civico per il Clima, composto da oltre 30 organizzazioni della società civile torinese e costituito con l’obiettivo di monitorare, formare e avanzare proposte per decarbonizzare la città.
https://torino.pro-natura.it/torino-carbon-free-ciclo-incontri/

GIOVEDÌ 24 NOVEMBRE
ORE 20.30 Palestra di Bruzolo
SERATA INFORMATIVA SUL TAV E SULL’AUTOPORTO DI SAN DIDERO
Per parlare insieme ai tecnici e alle amministrazioni di ambiente, salute e territorio.
https://www.notav.info/post/24-11-ore-2030-serata-informativa-a-bruzolo/
VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=2yB3ZXBK-SY

SABATO 26 NOVEMBRE
ORE 15 Piazza Castello, Torino
“FUORI L’ITALIA DALLA GUERRA”
Presidio con interventi tra gli altri di Ugo Mattei e sindacalisti SI Cobas e CUB
https://www.facebook.com/photo/?fbid=201494858923018&set=a.105726611833177

SABATO 26 NOVEMBRE
ORE 17.30 Cinema Romano, sala 1, Piazza Castello, Torino
GIOVEDÌ 1 DICEMBRE
ORE 14.30 Cinema Romano, sala 1, Piazza Castello, Torino
“LA SCELTA”
di Carlo Augusto Bachschmidt (Italia, 2022, DCP, 83’)
cast: Luca Abbà, Nicoletta Dosio, Emanuela Favale, Davide Grasso, Marisa Meyer, Alberto Perino, Paolo Perotto, Gabriella Tittonel
“… Il documentario ripercorre le vicende del movimento degli ultimi dieci anni ricercando le ragioni profonde che muovono i protagonisti alla ricerca della libertà nella lotta politica.
In un racconto corale affermano le loro scelte disposti a pagarne le conseguenze, confrontandosi con la repressione, il carcere, la morte.
Qual è il motivo per il quale sono decisi a continuare l’azione di resistenza contro il TAV sebbene la “vittoria” sul campo sia distante o forse anche impossibile?”
https://www.filmitalia.org/it/film/165655/
Fuori concorso al Torino Film Festival 2022 – 40° edizione
IL PROGRAMMA DAL 25 NOVEMBRE AL 3 DICEMBRE:
https://www.torinofilmfest.org/tt-contenuto/uploads/2022/TFF_Magazine_2022_WEB.pdf

SABATO 26 E DOMENICA 27 NOVEMBRE
ORE 14 Piazza della Repubblica, Roma
“BASTA GUERRE SUI NOSTRI CORPI: RIVOLTA TRANSFEMMINISTA”
Sale la marea in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza maschile. Grande corteo Viale Luigi Einaudi, Via Cavour, Piazza Esquilino, Via Liberiana, Via Merulana, Via dello Statuto, Piazza Vittorio, Via Emanuele Filiberto, Arrivo: Piazza San Giovanni.
DOMENICA 27 NOVEMBRE
ASSEMBLEA NAZIONALE DI NON UNA DI MENO
Evento di NON UNA DI MENO
https://www.facebook.com/events/3364866477061631/
VENERDÌ 25 NOVEMBRE
ORE 22
Piazzale del Cimitero di Corso Novara, Torino
BUS DA TORINO
Per prenotare compilare il form : https://tinyurl.com/mrxp8h7a
Dopo aver compilato il form verrai comunque ricontattato/a via mail con tutte le informazione su orari e luogo di partenza e di ritorno.
Info costi A/R:
Prezzo SOSTENITRICX: 65 euro; Prezzo BASE: 55 euro; Prezzo RIDOTTO: 30 euro

Puoi pagare la tua quota o lasciare un biglietto sospeso per far viaggiare qualcun altro/a entro il 23 novembre, usando Satispay o Paypal (trovi tutte le info nel form), o puoi portarla di persona giovedì 17/11 durante la serata transfemminista di autofinanziamento al Csoa Gabrio!…”
Evento di Non Una di Meno – Torino e NON UNA DI MENO
https://www.facebook.com/events/593498635881302/

LUNEDÌ 28 NOVEMBRE
ORE 17-19 Sala Consiglieri ANCI Piemonte, Via Maria Vittoria 12, Torino
“IN DIFESA DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI A PARTIRE DALL’ACQUA”
Ne parliamo con il rappresentante ANCI Piemonte, in attesa di conferma
prof. Roberto Cavallo Perin – Università di Torino
ing. Paolo Romano – Presidente SMAT S.p.A.
arch. Franco Cominetto, sindaco di Burolo, Presidente Direttivo ANCI Città Metropolitana di Torino
“Il decreto attuativo della Legge delega n.118/2022, non ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale:
esclude la possibilità per le aziende speciali di gestire i servizi a rete, ammessa dalla legislazione europea, dalla stessa legge delega e mai messa in discussione in Parlamento;
reintroduce l’obbligo degli Enti Locali che scelgono l’autoproduzione dei servizi, di giustificare le ragioni del mancato ricorso al mercato, dizione espunta nel corso del precedente dibattito parlamentare;
limita a 5 anni, salvo eccezioni, la durata delle concessioni dirette della gestione del servizio, rendendo così impossibile una corretta politica industriale e di investimenti alle aziende in house come la nostra SMAT;
– impone una “supervisione” nazionale sulle scelte dei Comuni che era stata esclusa in corso d’opera nella discussione del Parlamento.
Il Decreto attuativo, per essere definitivamente approvato dal Consiglio dei Ministri, deve ottenere non solo il parere consultivo delle competenti commissioni parlamentari ma anche quello vincolante della Conferenza Unificata Stato-Regioni, in cui l’ANCI, e quindi i Comuni, hanno un ruolo determinante…”
Comitato Acqua Pubblica Torino
https://www.acquabenecomunetorino.org

MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE
“INCONTRO CON L’ASSESSORA CHIARA FOGLIETTA E IL COORDINAMENTO DELLE CITTÀ ITALIANE “CARBON NEUTRAL”
PER IL CICLO DI INCONTRI SU COME DECARBONIZZARE TORINO
“TORINO CARBON FREE, PER UNA CITTÀ LIBERA DAL FOSSILE”
Organizzato dall’Osservatorio Civico per il Clima, composto da oltre 30 organizzazioni della società civile torinese e costituito con l’obiettivo di monitorare, formare e avanzare proposte per decarbonizzare la città.
https://torino.pro-natura.it/torino-carbon-free-ciclo-incontri/

VENERDÌ 2 DICEMBRE
SCIOPERO GENERALE NAZIONALE
Proclamato da tutte le organizzazioni del sindacalismo di base italiane
Sono interessati tutti i settori pubblici e privati, dalla sanità alla scuola, dalle fabbriche ai trasporti.
“Lo sciopero è proclamato PER:
1) Rinnovo dei contratti e aumento dei salari
con adeguamento automatico al costo della vita e con recupero dell’inflazione reale.
2) Introduzione per legge del salario minimo di 12 euro l’ora.
3) Cancellazione degli aumenti delle tariffe dei servizi ed energia, congelamento e calmiere dei prezzi dei beni primari e dei combustibili, incameramento degli extra-ricavi maturati dalle imprese petrolifere, di gas e carburanti.
4) Riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario.
5) Blocco delle spese militari e dell’invio di armi in Ucraina, nonché investimenti economici per la scuola, per la sanità pubblica, per i trasporti, per il salario garantito per disoccupati e sottoccupati…”
http://www.cobas.it/Notizie/IL-2-DICEMBRE-2022-SCIOPERO-GENERALE-UNITARIO-DI-TUTTO-IL-SINDACALISMO-DI-BASE

SABATO 3 DICEMBRE
ORE 14 Piazza della Repubblica, Roma
“CONTRO LA GUERRA E IL CAROVITA: GIÙ LE ARMI, SU I SALARI.
MANIFESTAZIONE NAZIONALE
“Il governo Meloni ci sta trascinando sempre più dentro una spirale di guerra dagli esiti imprevedibili.
L’Italia è evidentemente un paese belligerante e attivo nel conflitto
, nonostante la grande maggioranza della popolazione sia contraria alla guerra e al conseguente forte aumento delle spese militari…
Le risorse ci sono, come dimostra la vicenda dei 40 miliardi di extraprofitti ottenuti con la speculazione sul prezzo del gas, e vanno messe a disposizione di salari, pensioni e per aumentare il reddito degli strati sociali più colpiti dalla crisi, in primis i precari e i disoccupati.
Anche le promesse avanzate nei mesi scorsi sul tema della conversione ecologica si sono tradotte in progetti di installazione di nuovi rigassificatori e inceneritori in diversi territori, utili al business dei soliti noti e non certo alla salvaguardia dell’ambiente.
Si ricomincia a parlare di grandi opere inutili (come il Ponte sullo stretto), mentre scuole, università, strutture sanitarie, territori stravolti dal dissesto idrogeologico, dal cambiamento climatico e dalla speculazione cadono e franano letteralmente in testa alle persone che li attraversano.
In poche settimane, il nuovo governo ha già pienamente svelato la propria natura reazionaria, con l’attacco ai diritti e alle agibilità democratiche, la criminalizzazione degli immigrati e un ulteriore inasprimento della repressione del conflitto sociale e sindacale, come dimostra l’introduzione nel codice penale del reato di occupazione abusiva e raduni illegali che rafforza e generalizza le norme repressive già esistenti…”
http://sicobas.org/2022/11/07/italia-appello-nazionale-dopo-lo-sciopero-generale-il-3-dicembre-tutte-i-a-roma-contro-gueera-e-carovita-giu-le-armi-su-i-salari/

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

 

Suggerimenti



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi delle settimane trascorse:
AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA 17 novembre 22 (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 3 al 15 novembre 2022, scaricabile in formato pdf da questo link: ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG E QUOTIDIANI 17 novembre 22 (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link:  APPELLI E PETIZIONI 17 novembre 22 (il pdf apre in nuova scheda).

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo e la diminuzione graduale delle restrizioni sul green pass, abbiamo sospeso per ora la pubblicazione delle “Misure anticovid, dibattito e opposizione”, augurandoci che non vengano nuovamente imposte. L’ampia documentazione prodotta finora si può reperire nelle precedenti newsletter.

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 10 novembre 2022; il pdf apre in nuova scheda).

 

Suggerimenti


Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015