Doriella e Renato, newslettera 19 ottobre 2023: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci+ anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 19 ottobre 2023

Centottantatreesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata. Buona lettura a Tutt*!

Suggerimenti



QUESTA SETTIMANA

Film festival, Extinction Rebellion,
NO TAV, Masra, Acqua,
Sciopero generale, Contro la guerra,
Ghedi, Pisa e Palermo, Traduerivi,
Kontiki, Barocchio, Capitale, PRG

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO 2022 È STATO ARRESTATO IL NO TAV STEFANO MANGIONE e portato nel carcere delle Vallette, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
AD OTTOBRE 2022 STEFANO È STATO TRASFERITO NEL CARCERE DI CUNEO, struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75, 12100 Cuneo
Link

non dimenticare che
-AGGIORNAMENTI
-RASSEGNA MEDIA
-APPELLI E PETIZIONI
si aprono in pdf
da fondo pagina!

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

SONO RIPRESE LE INIZIATIVE AL MANITUANA DOPO L’INCENDIO DOLOSO DEL 26 LUGLIO
Seguile sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/ManituanaTorino

PROSEGUONO DA MERCOLEDÌ 6 SETTEMBRE
BANCHETTI PER LA RACCOLTA FIRME PER LA CAMPAGNA
“SALVARE L’ACQUA, SALVARE IL FUTURO”
DAL 27 SETTEMBRE 2023 È ANCHE POSSIBILE FIRMARE ON-LINE.
Leggi le istruzioni qui oppure vai al sito del comune di Torino per FIRMARE ONLINE,
accettati SPID, CIE (carta d’Identità elettronica), TS-CNS (tessera sanitaria e carta nazionale dei servizi).
ATTENZIONE: La proposta di deliberazione è destinata al Consiglio Comunale di Torino e vale SOLO la firma di residenti con diritto di voto a Torino.
26 luglio 2023 COMUNICATO STAMPA:
“DEPOSITATA IN COMUNE LA PROPOSTA DI DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE” E TESTO DELLA DELIBERA
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/delibera-di-indirizzo-a-smat/1738-salvare-lacqua-per-salvare-il-futuro
A questo link:
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1HOmnmRpPrsERF8pamWBg4WnG5sm2PMIs/edit#gid=1854429609
trovate un foglio condiviso dove siete invitati/e a inserire le vostre disponibilità per dare una mano ai banchetti.
GUARDA LE FOTO DEI BANCHETTI:
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/delibera-di-indirizzo-a-smat/1739-banchetti-di-raccolta-firme-per-la-delibera-di-indirizzo-a-smat

DA GIOVEDÌ 19 A DOMENICA 22 OTTOBRE
Centro Studi Sereno Regis. Sala Poli, Via Garibaldi 13, Torino
“GIVE PEACE A SCREEN – 2023”
“DARE UNO SCHERMO ALLA PACE”, SHORT FILM FESTIVAL
Prima edizione “LA COSTITUZIONE DEL MONDO”
L’accesso in sala è consentito agli spettatori muniti di abbonamento o biglietto. Acquisto tramite biglietteria online. I biglietti e gli abbonamenti possono essere acquistati sul sito del festival.
https://www.givepeaceascreen.org/
PROGRAMMA
file:///G:/PROGRAMMA-GPAS-2.pdf

GIOVEDÌ ORE 18-20 – VENERDÌ ORE 17-23
SABATO ORE 10-23 – DOMENICA ORE 10-20
Sala Magosso Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
“ESTINZIONE? RIBELLIONE! SCATTI E STORIE DI DISOBBEDIENZA CIVILE”
MOSTRA FOTOGRAFICA

I cittadini e le cittadine del gruppo di Torino negli ultimi anni hanno usato i loro corpi e le loro voci per portare l’attenzione sulla crisi climatica ed ecologica che sta impattando il nostro territorio: eventi estremi, temperature torride e siccità sono ormai sotto gli occhi di tutti.
Questa raccolta di scatti racconta una storia di rabbia, di impegno e di speranza.
È una narrazione per immagini di una realtà fatta di persone che costruiscono ogni giorno una comunità resiliente e inclusiva per chiedere assieme il cambiamento necessario per la sopravvivenza dell’umanità.
Le proteste di Extinction Rebellion sono sempre nonviolente ma oggetto di sanzioni e denunce che comportano notevoli spese legali.
In occasione della mostra saranno disponibili delle stampe a tiratura limitata in cambio di un’offerta a sostegno del movimento”.
https://extinctionrebellion.it/eventi/?slug=mostra-fotografica-estinzione-ribellione-torino
https://www.facebook.com/events/1530576407705237/1530576421038569/?active_tab=about

GIOVEDÌ 19 OTTOBRE
CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione.
127
a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

ORE 12 Nuovo Presidio No Tav Leonard Peltier s.s. 25, loc. Baraccone, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
OTTOBRE 23, APPUNTAMENTI FISSI AL PRESIDIO DI SAN DIDERO:
https://www.facebook.com/photo?fbid=628973795985062&set=a.421947490021028

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 18 Circolo Arci “Kontiki”, Via Cigliano 7, Torino
(Sede di Fridays For Future Torino)

MASRA: UN MASTER PER PROGETTARE UN FUTURO SOSTENIBILE DELLE FILIERI AGROALIMENTARI”
Cerchi un master interdisciplinare?
Cos’è la transizione socio-ecologica?
Vuoi occuparti di analisi e progettazione di sistemi agro-alimentari?
Vuoi inserirti nel mondo del lavoro grazie alle competenze acquisite?
ECCO IL MASTER CHE FA PER TE!
Intervengono:
Cristiana Peano
, DISAFA – Università di Torino
Mauro Bertotti, docente del modulo in Marketing e Comunicazione del MASRA
Evento di Kontiki Torino
https://www.facebook.com/events/1521181858286739/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[]%7D

VENERDÌ 20, SABATO 21 E DOMENICA 22 OTTOBRE
“ACQUA E CRISI CLIMATICA IN MONTAGNA”
Cinema di Piasco/Sala Polivalente “Dott. Serra”, Via Umberto I , Piasco (CN)
WATERMARK – L’ACQUA È IL BENE PIÙ PREZIOSO”
Proiezione del documentario di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky.
Biblioteca di Frassino, Via S. Rocco 4, Frassino (CN)
“ALTISSIMA, PURISSIMA, SCARSISSIMA? IL FUTURO DELL’ACQUA NELLE VALLI DEL CUNEESE”.
Intervengono: Elisa Palazzi (UniTo); Stefano Fenoglio (UniTo); Livio Quaranta (ACDA S.p.a.).

MERENDA SINOIRA.
Con prodotti provenienti dalle aziende della Val Varaita, a cura del cuoco Paolo Meneguz.

PROGRAMMA COMPLETO:
https://www.piasco.net/news/dettaglio_news.asp?id=422&notizia=FAME%20D%E2%80%99ACQUA%20-%20Piasco%20(CN)

VENERDÌ 20 OTTOBRE
SCIOPERO GENERALE NAZIONALE
CONTRO GUERRA, CAROVITA E PRECARIETÀ

indetto da SI Cobas, CUB, SGB e Adl
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/07/25/20-ottobre-sciopero-generale-del-sindacalismo-di-base-contro-guerra-carovita-e-precarieta/

A TORINO E DINTORNI:
ORE 6.30
davanti alla sede Ikea, Viale Svezia 2, Collegno
MOBILITAZIONE CONTRO IKEA
PRESIDIO IN SOLIDARIETÀ A LAVORATRICI E LAVORATORI IKEA, A PULITRICI, PULITORI E MONTATORI IN SCIOPERO!
“Ikea pretende di scegliere con chi trattare per nascondere le reali condizioni delle sue lavoratrici e lavoratori!
Ikea non consente l’ingresso in mensa a pulitrici e pulitori delle ditte esterne!
Ikea affida il montaggio dei suoi mobili a montatori a partita IVA
senza ferie e malattia!…”
Flaica Uniti CUB – Piemonte
https://www.facebook.com/photo/?fbid=835460235249527&set=a.471181421677412

20 OTTOBRE: MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO IKEA
“SCIOPERIAMO PER LA DEMOCRAZIA NEI LUOGHI DI LAVORO
SCIOPERIAMO PER SALARI DIGNITOSI E STABILITÀ

Noi vogliamo:
– elevati aumenti salariali per contrastare l’inflazione e il blocco del rinnovo contrattuale fermo ormai al 2019: chiediamo il 3° livello per tutti; eliminazione degli stage; introduzione della 15° mensilità; lavoro domenicale solo in straordinario e no all’obbligo di lavoro nei festivi;
– lotta alla flessibilità/precarietà: no a mobilità libera tra reparti; part-time non inferiori alle 24 ore; reintroduzione dell’art. 18 per tutti; internalizzare tutti gli appalti;
– democrazia sindacale: elezioni libere delle rappresentanze sindacali in ogni negozio.
SCIOPERIAMO CONTRO IL SISTEMA DI APPALTI
Oggi scioperiamo anche perché rivendichiamo l’abolizione del sistema degli appalti e la reinternalizzazione di tutti i lavoratori esternalizzati”.
https://cubpiemonte.org/20-ottobre-mobilitazione-nazionale-contro-ikea/

ORE 10 fermata Metro “Italia 61 – Regione Piemonte”
MANIFESTAZIONE SOTTO LA REGIONE
SOSTENIAMO LE LAVORATRICI DELLE RSA
Il Porto, Villa Primule, Itaca, Calvino, De Amicis, Soldati
CON MUSICA, FESTA, PUNTO INFORMAZIONI
INTERVISTE E GIORNALISTI
“Nascono come funghi nuove “case di riposo” – gestite come fabbriche – dove i vecchietti sono pacchi e il personale è trattato come bestie da soma.
Ormai sempre più spesso i CCNL applicati fanno schifo.
A volte li firmano sindacati fantasma, a volte li firmano CGIL-CISL-UIL (vedi CCNL Confcommercio) ma peggiorano la situazione di lavoratori e delle lavoratrici.
Cooperative, ditte, multinazionali, vorrebbero togliere il diritto alla malattia pagata.
Oggi nelle RSA, domani dappertutto.
Chiediamo:
– di non applicare il CCNL anaste,
– c
ompleta tutela e pagamento di malattia, comporto e infortunio.
– aumenti fino a 260 euro al mese (per premio, vestizione e reperibilità),
– no banca ore, straordinari pagati meglio e subito,
– turni regolari di 8 ore, due riposi consecutivi veri (ogni settimana, cambiamento orari con preavviso per combattere l’abuso selvaggio che le aziende fanno di turni e flessibilità).”
CUB Sanità
https://acrobat.adobe.com/id/urn:aaid:sc:EU:b374110a-190a-455b-93a0-0ea6837c709d

ORE 10.30 Via Bologna 153, Torino
DOPO LO SCIOPERO…
– Per forti aumenti di salario
– No a guerra ed economia di guerra
– Per un salario garantito a tutti i lavoratori disoccupati e precari, no all’abolizione del reddito di cittadinanza
– Basta morti sul lavoro, per la prevenzione della salute e il rispetto della sicurezza dentro e fuori i luoghi di lavoro
PRESIDIO AL CENTRO PER L’IMPIEGO
I lavoratori disoccupati e precari lotteranno uniti e organizzati, per:
– superare le divisioni create ad arte dalla propaganda mediatica e dalle politiche del governo
– dimostrare che il loro destino è strettamente legato e che solo insieme si possono conquistare miglioramenti reali delle condizioni di lavoro e di vita.
https://www.facebook.com/photo?fbid=815915577200263&set=a.395041395954352

SABATO 21 OTTOBRE
ORE 9.30 sulle Terre di Farmacia Viva, Km 48,8 SS24, Traduerivi
GIORNATA DI PIANTUMAZIONE E PULIZIA
Per stare assieme, segnare il cambio stagione e gustare le prelibatezze che il freddo chiama, lottiamo contro la cementificazione prendendoci cura di questi terreni, e mangiando la POLENTA di MARIANO.
A fine giornata
VIN BRÛLE E CONCERTO DEL GRUPPO DELL’INVERSO, I FAK IT NABBIE
Finalmente un po’ di autunno dalle nostre parti, basta caldo, Tut lòn ch’a dura tròp a stofia !!! *
* nota del traduttore per i piemontesi di cuore: Tutto ciò che dura troppo, stufa.

ORE 10 Nuovo presidio NOTAV, loc. Baraccone, s.s. 25, San Didero
MERCATO CONTADINO
A seguire al presidio NO TAV
APERIPRANZO CONDIVISO

ORE 11 Piazza Carignano, Torino

86 PRESENZA: “ABOLIAMO LA GUERRA!”

Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne.
Facciamo nostro l’appello del movimento pacifista ucraino contro la guerra
e per una soluzione pacifica del conflitto.
Esprimiamo pieno sostegno ai pacifisti russi che, con grande coraggio (oltre 15.000 arresti), manifestano contro la guerra…
. Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
. Fermiamo la corsa al riarmo
. Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
. Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
Evento di Mir-Mn Piemonte, Acli Torino e altri 4
https://www.facebook.com/AGiTEPiemonte

ORE 11 Circolo Arci “Kontiki”, Via Cigliano 7, Torino
(Sede di Fridays For Future Torino)
“ROBE DA MATT*”

Il festival di psicologia itinerante che sensibilizza rispetto al tema della salute mentale attraverso convegni, presentazioni di libri e performances artistiche varie.
Il titolo di quest’anno è “Streghe e Cassandre”
“BALENE E PRINCIPESSE: SI PUÒ USCIRE DA UNA PROFEZIA?”
Incontro con le autrici Giulia Muscatelli e Giusi Marchetta.
Dialogano Veronica Banda e Paola Bolognesi.
ORE 18 LA PROFEZIA DEI FRIDAYS FOR FUTURE
Incontro e dibattito a cura di Sofia Taini e Ludovico Zamara.
Partecipano: Fridays for future Torino, Ultima Generazione, Circolo Arci Kontiki, Brescia Attiva.
ORE 21 WITCHORD. VIAGGIO TRA ARMONIE ERETICHE
Quando la musica racconta storie oscure e oscurate di minoranze invisibili.
Concerto con Mark Bonifati, Bianca Castiglia e Lorenzo Cuntò.
Ingresso libero con tessera Arci

https://www.facebook.com/kontiki.torino/posts/pfbid02Hh4Lj7s8WZSDoxE8sucxCTcYZF1NS4XHchWJwAJQFCGjoHUGqJ1XveYdcxpcppuBl

A GHEDI, PISA E PALERMO
MANIFESTAZIONI IN CONTEMPORANEA CONTRO LA GUERRA
23 luglio 2023 Tendenza internazionalista rivoluzionaria:
APPELLO:
“FACCIAMO DEL 21 OTTOBRE UN GIORNO DI FORTE MOBILITAZIONE UNITARIA CONTRO LA GUERRA IN UCRAINA, L’ECONOMIA DI GUERRA, IL GOVERNO MELONI!
… Coltano, con la decisione del governo Draghi del 23 marzo 2022 di istituirvi una nuova base militare per il GIS
(Gruppo di interventi speciali) e i paracadutisti del Tuscania, può esser presa a simbolo della politica di riarmo portata avanti dagli ultimi governi.
Specie se si potesse arrivare anche ad una piattaforma comune, il segnale sarebbe davvero positivo…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/07/23/facciamo-del-21-ottobre-un-giorno-di-forte-mobilitazione-unitaria-contro-la-guerra-in-ucraina-leconomia-di-guerra-il-governo-meloni-tir/

ORE 14 Piazza Roma, Ghedi
MANIFESTIAMO CONTRO LA GUERRA, L’ECONOMIA DI GUERRA,
IL GOVERNO MELONI, LA NATO
9 settembre 2023 Pungolo rosso:
“GHEDI COS’È, E PERCHÉ IL 21 OTTOBRE

… Ghedi, nelle vicinanze di Brescia, è una base militare storica dell’aeronautica militare italiana, prima del Regno e del fascismo, poi – in sostanziale continuità – della repubblica democratica “nata dalla Resistenza”, come ancora piace ricordare ad alcuni compagni nostalgici del passato.
Una base così storica che ha già celebrato in pompa magna due centenari: quello della sua operatività il 13 maggio 2015 (la base, costruita nel 1909, iniziò infatti a funzionare nella prima guerra mondiale), e quello dell’Aeronautica militare italiana, che nacque ufficialmente il 28 marzo 1923.
I momenti salienti sono stati ovviamente le due guerre mondiali, e proprio sulla scia di quelle “esperienze” Ghedi è diventata la principale base di attacco dell’aeronautica militare italiana, e al tempo stesso il deposito di alcune decine di bombe nucleari della NATO…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/09/09/ghedi/
Il manifesto, l’appello, le adesioni alla manifestazione:
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/10/03/tutte-i-a-ghedi-sabato-21-ottobre-il-manifesto-lappello-le-adesioni-alla-manifestazione/

SABATO 21 OTTOBRE AL MATTINO BUS IN PARTENZA DA TORINO PER LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE BASE MILITARE GHEDI (BS) CON RIENTRO IN SERATA (Per informazioni e prenotazioni contattare i compagni del sindacato.)
“GUERRA E SALARI QUAL È IL LEGAME?”
https://www.facebook.com/sicobas.torino/videos/292533943575341/

ORE 14 Basilica di San Piero a Grado, Pisa
CORTEO “FERMARE L’ESCALATION
13 settembre 2023:
“MOBILITAZIONE NAZIONALE. FERMARE L’ESCALATION:
UNITI/E CONTRO GUERRA, ARMI E FOSSILE!
APPELLO A UNA MOBILITAZIONE GENERALE
C’è una stretta connessione tra la militarizzazione dei territori in cui viviamo e le politiche di guerra che l’attuale governo conduce in continuità con quelli precedenti.
Per questo
la lotta contro la militarizzazione e la costruzione di nuove basi militari deve intrecciarsi con la lotta per fermare l’escalation globale verso la guerra. In tale prospettiva “Fermare l’escalation” nasce come processo di mobilitazione di diverse realtà di lotta politica, sindacale, sociale, ecologica, transfemminista, dell’associazionismo, del mondo antimilitarista, pacifista e di quello della giustizia climatica, dei nodi territoriali contro le grandi opere, i disastri ambientali ed il fossile
In questo processo comune rientra la mobilitazione generale e nazionale del 21 ottobre, data in cui ci saranno due manifestazioni: a Pisa e in Sicilia, precedute dalla giornata di sciopero generale contro la guerra e l’economia di guerra del 20 ottobre…”
https://www.notav.info/post/21-10-mobilitazione-nazionale-fermare-lescalation-unit%C9%99-contro-guerra-armi-e-fossili/
https://fermarelescalation.org/appello_alla_mobilitazione/
Evento di Movimento No Base – Né a Coltano né altrove
https://www.facebook.com/events/873672890794557?ref=newsfeed

BUS DALLA VALSUSA

Scendiamo a Pisa tutti/e assieme!
PARTENZA ORE 6.30 dalla Piazza del Mercato di Bussoleno con ritorno in serata.
Costo: 10€ studenti – 20€ lavoratori/lavoratrici”.
Prenota il tuo posto in pullman compilando il form
https://forms.gle/gzKNpemi3aftfwzv9
o scrivendo al 334 164 00 07 Lara.
https://www.facebook.com/100063995045494/posts/750547213755107/?mibextid=rS40aB7S9Ucbxw6v

ORE 17 Via Oreto 404, Palermo
“GUERRA ALLA GUERRA IMPERIALISTA
MANIFESTAZIONE CONTRO LA GUERRA
APPELLO:
“Il movimento No Muos accoglie e fa sua la proposta per costruire una mobilitazione contro la guerra imperialista e la militarizzazione dei territori.
… I
l coinvolgimento dell’industria italiana nella politica di guerra è platealmente visibile con i costosi lavori di ristrutturazione della portaerei Cavour operata dai cantieri navali di Palermo (che si apprestano a ricevere la nuova nave da guerra multifunzionale Trieste) e nel sempre maggiore coinvolgimento del colosso Leonardo, leader dell’industria elettronica a fini bellici, presente anche nella città di Palermo…
A tutto questo si affianca l’attitudine di affrontare ogni problematica sociale, scaturente dalle falle del sistema capitalista, con politiche securitarie e militariste, come avviene nella gestione della questione migratoria, improntata a segregazioni, deportazioni e respingimenti, o come nel caso delle presunte risposte ai sempre più diffusi femminicidi e stupri.
Il 21 ottobre saremo in piazza a Palermo con un corteo Contro la Guerra e le spese militari, contemporaneamente alle mobilitazioni che ci saranno in Toscana (Pisa), in Lombardia (Ghedi), in Puglia (Taranto):
– PER BLOCCARE L’INVIO DI ARMI IN UCRAINA,
fermare le politiche di riarmo, arrestare la corsa a strumenti di morte sempre più devastanti; per la riconversione ad uso civile delle basi militari (come quella di Sigonella in aeroporto civile mercantile);
– PER LO SMANTELLAMENTO DELLA BASE MUOS DI NISCEMI (Cl), sempre più coinvolta nei teatri di guerra; a sostegno delle lotte territoriali contro le basi militari e i poligoni;
CONTRO L’INDUSTRIA BELLICA, LE SPESE MILITARI e la crescente militarizzazione delle nostre città;
PER IL CONTRASTO ALLA SEMPRE PIÙ PRESSANTE PROPAGANDA MILITARISTA nelle scuole e nelle università; sempre con chi si oppone alla guerra sia in Russia che in Ucraina; per il sostegno politico e materiale agli oppositori/trici alla guerra, ai disertori e renitenti;
CON I POPOLI UCRAINO E RUSSO che subiscono gli orrori della guerra imperialista; sempre al fianco degli oppressi e delle oppresse di tutto il mondo;
– CONTRO TUTTI GLI IMPERIALISMI (STATUNITENSE, EUROPEO, ITALIANO, RUSSO, CINESE)…”
https://www.nomuos.info/guerra-alla-guerra-imperialista/?fbclid=IwAR21-LxTOnehCYodhHWIxvhBF0sYXmc0_kujculADrgidjfEcZA6Qhl47iw
https://www.facebook.com/photo?fbid=686910256802094&set=a.626229532870167&locale=it_IT

DOMENICA 22 OTTOBRE
ORE 14 Barocchio Squat, Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

LUNEDÌ 23 OTTOBRE
ORE 18 CSOA Gabrio, Via Millio 42, Torino
“INCONTRO PUBBLICO SU NUOVO PIANO REGOLATORE
“Con l’approvazione delle linee generali da parte della Giunta Comunale nel mese di giugno scorso, ha preso avvio il percorso che porterà all’approvazione di un nuovo Piano Regolatore Generale per Torino, in sostituzione di quello che ha ormai quasi 30 anni.
Dalle linee generali medesime e da dichiarazioni e comportamenti di Assessore all’Urbanistica e Sindaco, già da subito attivi nei confronti delle associazioni di costruttori e architetti e addirittura già in rapporti di collaborazione con la statunitense Fondazione Bloomberg, emerge come l’obiettivo di questo piano non sarà ascoltare e soddisfare i bisogni degli e delle abitanti ma rendere la città attrattiva per gli affari e la speculazione, nazionali e internazionali e flessibile al punto tale da non perdere le occasioni che si presenteranno in tal senso: il tutto falsamente motivato con lo scopo di portare in quel modo in città le risorse finanziarie che mancano, perse in decenni di pagamenti per debiti e interessi spesso immotivati se non illegittimi, che continuano a pesare enormemente sulle casse comunali senza che nessuna amministrazione, compresa la attuale, abbia provato a ristabilire delle condizioni eque e giuste nei rapporti con banche e istituti finanziari creditori…”
Comitato DebiTO – per informazioni e contatti scrivere a debi.TO@mail.com
(“A PAROLE UN NUOVO PIANO REGOLATORE. NEI FATTI TUTTO COME PRIMA!”
https://latorinochevogliamo.blogspot.com/2021/05/documento-la-frana-del-pianoregolatore.html
Aggiornamento e integrazione a ottobre 2023 di “LA FRANA DEL PIANO REGOLATORE”, maggio 2021, documento conclusivo del percorso collettivo di contrapposizione al tentativo fallito di revisione, nel 2021, dell’attuale Piano Regolatore di Torino.)
https://debitorino.wordpress.com/2023/10/09/nuovo-piano-regolatore-invito-a-incontro-lunedi-23-ottobre-ore-16/  

ORE 18 SI Cobas, Corso Palermo 60, Torino
“SEMINARIO DI AUTOFORMAZIONE SUL “CAPITALE” DI KARL MARX”
Il seminario di autoformazione richiederà una partecipazione attiva nel senso che ogni partecipante, a rotazione relazionerà su capitoli affidati in ogni riunione che si terrà.
Il seminario è organizzato dal SI Cobas in collaborazione con la Tendenza Internazionalista
, oltre che dal contributo di alcuni compagni di Torino, coscienti che senza la conoscenza della teoria rivoluzionaria, non può esserci movimento rivoluzionario…
Di seguito i capitoli del 1° libro: PROCESSO DI PRODUZIONE DEL CAPITALE.
PROGRAMMA DI MASSIMA DEGLI 8 SEMINARI PREVISTI
OGNI LUNEDÌ ORE 18:
https://www.facebook.com/100063454848255/posts/799521745506313/?mibextid=rS40aB7S9Ucbxw6v

MARTEDÌ 24 OTTOBRE
ORE 13.30-17.30 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele 2°130, Torino
23a UDIENZA DEL PROCESSO PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE
nei confronti di compagni e compagne del Centro Sociale Askatasuna, Spazio Popolare Neruda e Movimento No Tav.
Questa udienza riguarderà i fatti in Valle del 12/13 aprile 2021 (sgombero a San Didero).
È possibile seguire l’udienza nell’aula 3 nel seminterrato per essere vicini e dare solidarietà agli imputati.
Per seguire i vari passaggi della vicenda leggere gli articoli passati sul sito:
https://associazionearesistere.org/

ORE 19.30 Nuovo presidio NO TAV “Leonard Peltier”, loc. Baraccone, s.s. 25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
A seguire:
ORE 20.30 “PECORE, VINO E ZAFFERANO”
Presentazione libro con l’autore Bruno Zaro.
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO!
Evento di Presidio ex-autoporto di San Didero
Link

ORE 21 Barocchio Squat, Strada del Barocchio 27, Grugliasco
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione

MERCOLEDÌ 25 OTTOBRE
ORE 18.45 Nuovo Presidio No Tav Leonard Peltier, s.s. 25, loc. Baraccone, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

DA VENERDÌ 27 A DOMENICA 29 OTTOBRE
27 OTTOBRE ORE 18 – 29 OTTOBRE ORE 16
Circolo Arci Risorgimento, Via Giovanni Poggio 16, Torino
TORINO ATTIV-AZIONI, UN PICCOLO FESTIVAL CORSARO!”
“Da venerdì 27 a domenica 29 ottobre organizziamo un piccolo festival, aprendo spazi di discussione, confronto e convivialità al quartiere di Barriera di Milano e alla città di Torino. Quest’anno abbiamo scelto di dare alla nostra tre giorni il nome di Attiv-Azioni: abbiamo pensato che fosse urgente creare spazi e tempi capaci di portarci a rimboccarci le maniche, a darci collettivamente da fare”.
LEGGI IL PROGRAMMA COMPLETO SUL SITO:
https://comunet.online/news/attiv-azioni/
Prenota il tuo posto al pranzo sociale di domenica o aiuta la cucina ad organizzarsi se pensi di fermarti a mangiare con noi, compilando il form: https://tr.ee/Vg0ZMPeo0e
Evento di Comunet – Officine Corsare
https://www.facebook.com/events/s/attiv-azioni-un-piccolo-festiv/1090683898587774/?sfnsn=scwspwa

SABATO 28 OTTOBRE
ORE 14 da Piazza Arbarello a Piazza Castello a Torino
CORTEO REGIONALE DI PROTESTA CONTRO LA CACCIA SELVAGGIA
ANCHE IN PIEMONTE LA FAUNA SELVATICA È MINACCIATA COME MAI PRIMA D’ORA, UNISCITI A NOI PER FERMARE LA CACCIA SELVAGGIA!
https://www.animaliambiente.it/corteo-di-protesta-contro-la-caccia-selvaggia.html

ORE 16 Piazza Vittorio, Torino
“DIFENDIAMO I PARCHI, GLI ALBERI E GLI SPAZI PUBBLICI DALLA SPECULAZIONE!”
MANIFESTAZIONE CITTADINA di Resistenza Verde
“SALVIAMO I NOSTRI QUARTIERI DAI TAGLI DEL COMUNE!
Vogliamo una città costruita sui bisogni e i desideri di chi ci vive, lavora e studia.
Le amministrazioni cittadine che si sono susseguite negli ultimi anni hanno sostenuto l’implementazione di una serie di progetti che mettono a rischio il verde urbano.
Dalla cittadella dello sport, che dovrebbe sorgere sul parco del Meisino
, al progetto di costruire un supermercato Esselunga, che soppianterebbe il Parco Artiglieri da Montagna, dal taglio dell’alberata di Corso Belgio al progetto di ospedale alla Pellerina.
Per fermare la distruzione di queste aree, nell’ultimo anno si è costituita Resistenza Verde
, una rete di comitati spontanei che si battono per la difesa del verde e della vivibilità a Torino, una delle città più inquinate d’Italia
Dal centro alla periferia le esigenze della popolazione sono ben altre rispetto alla narrazione del Comune di rifare il look della “Torino che cambia”.
In un momento come questo, segnato da eventi climatici estremi e da un forte disagio economico e sociale,
abbiamo invece bisogno di risorse per tutelare le poche aree verdi esistenti e di porre fine al consumo di suolo…
Evento di EsseNon – Torino
https://www.facebook.com/events/352361123919048?ref=newsfeed

VENEREDÌ 3 NOVEMBRE
ORE 18-20 Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
“ESPROPRIARE L’AREA THYSSENKRUPP SI DEVE E SI PUÒ”
Con la partecipazione di:
– Eleonora Artesio, ex consigliera e assessora comunale e regionale,
– Sergio Foà, professore ordinario di diritto amministrativo Università di Torino.
Collegamento a distanza: https://us02web.zoom.us/j/85205249046?pwd=eTd2YXZFeGJKVGhHMVorcHQzWHYrZz09
“Il secondo comma dell’art. 42 della Costituzione stabilisce che la proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che determina i modi d’acquisto, di godimento e i limiti, allo scopo di assicurarne la funzione sociale.
Quale utilità sociale hanno i ruderi della ThyssenKrupp (ora Arvedi) che a 16 anni dal disastro del 6 dicembre 2007 e la morte di 7 operai
, continuano ad inquinare il suolo con i metalli e la falda idrica con il cromo esavalente, cancerogeno?
La funzione sociale è dunque venuta a mancare, come era già nelle intenzioni di ThyssenKrupp che il 15 luglio 2007, sei mesi prima del rogo, aveva firmato il Protocollo d’Intesa per la chiusura dello stabilimento di Torino con il Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Piemonte, Provincia di Torino, Confindustria, Amma e OO.SS, e si era impegnata non solo a “ricollocare il personale, smontare gli impianti ma anche a bonificare e cedere le proprie aree secondo le scelte urbanistiche e di sviluppo del territorio”.

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/
https://serenoregis.org/appuntamenti/

 

Suggerimenti



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi delle settimane trascorse:
AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA 19 ottobre 23 (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 5 al 18 ottobre 2023, scaricabile in formato pdf da questo link: ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG E QUOTIDIANI 19 ottobre 23 (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link:  APPELLI E PETIZIONI 19 ottobre 23 (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 12 ottobre 2023; apre in nuova scheda).

 

 

Suggerimenti


Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015