NO TAV, Cina, Kontiki, Precarietà, Palestina

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO 2022 È STATO ARRESTATO IL NO TAV STEFANO MANGIONE e portato nel carcere delle Vallette, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
AD OTTOBRE 2022 STEFANO È STATO TRASFERITO NEL CARCERE DI CUNEO, struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75, 12100 Cuneo
Link

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

non dimenticare che
-AGGIORNAMENTI
-RASSEGNA MEDIA
-APPELLI E PETIZIONI
si aprono in pdf
da fondo pagina!

PROSEGUONO DA MERCOLEDÌ 6 SETTEMBRE

BANCHETTI PER LA RACCOLTA FIRME PER LA CAMPAGNA
“SALVARE L’ACQUA, SALVARE IL FUTURO”
DAL 27 SETTEMBRE 2023 È ANCHE POSSIBILE FIRMARE ON-LINE.
Leggi le istruzioni qui oppure vai al sito del comune di Torino per FIRMARE ONLINE,
accettati SPID, CIE (carta d’Identità elettronica), TS-CNS (tessera sanitaria e carta nazionale dei servizi).
ATTENZIONE: La proposta di deliberazione è destinata al Consiglio Comunale di Torino e vale SOLO la firma di residenti con diritto di voto a Torino.
26 luglio 2023 COMUNICATO STAMPA:
“DEPOSITATA IN COMUNE LA PROPOSTA DI DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE” E TESTO DELLA DELIBERA
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/delibera-di-indirizzo-a-smat/1738-salvare-lacqua-per-salvare-il-futuro
A questo link:
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1HOmnmRpPrsERF8pamWBg4WnG5sm2PMIs/edit#gid=1854429609
trovate un foglio condiviso dove siete invitati/e a inserire le vostre disponibilità per dare una mano ai banchetti.
GUARDA LE FOTO DEI BANCHETTI:
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/delibera-di-indirizzo-a-smat/1739-banchetti-di-raccolta-firme-per-la-delibera-di-indirizzo-a-smat

GIOVEDÌ 23 NOVEMBRE
CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO per spostare quello attuale a Susa e lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione.
131
a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

ORE 12 Nuovo Presidio No Tav Leonard Peltier s.s. 25, loc. Baraccone, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

ORE 18.30-22.30 Radio Blackout 105.250, Via Cecchi 21/a, Torino
Blackout House, Via Cecchi 21/a Torino
“CONTAGIO SOCIALE – GUERRA DI CLASSE MICROBIOLOGICA IN CINA”
di Chuang, Produzioni Nero, 2023
Presentazione del libro con:
– Enrico Gullo, traduttore e curatore dell’edizione italiana,
– Dario Di Conzo, dottorando in Political Economy cinese.
“Salutato come uno dei testi più illuminanti sulla Cina contemporanea, Contagio sociale racconta la storia segreta dell’epidemia di COVID-19 a Wuhan, dove la vita quotidiana degli abitanti si è scontrata da una parte contro un virus letale e (all’epoca) poco conosciuto, dall’altro contro uno Stato repressivo e totalitario.
Per il collettivo anonimo Chuang, a rendere possibile il proliferare di nuovi e mortali virus è innanzitutto un modello economico basato sulla crescita incontrollata, di cui il cosiddetto «gigante asiatico» è oggi il simbolo su scala globale.
Eppure, proprio il caso di Wuhan dimostra quanto un simile sistema sia fragile e pericoloso: l’avvento del COVID-19 si è infatti tradotto in una serie di misure tanto arbitrarie quanto inefficaci da parte delle autorità cinesi, mentre le persone comuni, pur di sopravvivere, sono state costrette a strategie clandestine e sotterranee.
Attraverso interviste, reportage e analisi sul campo, Contagio sociale ci offre il ritratto inquietante di un mondo in cui convivono microbiologia, crisi sanitarie e nuovi modelli di repressione, e il risultato è una dimensione perpetua di crisi e isolamento sociale.”
Centro di Documentazione Porfido
https://gancio.cisti.org/event/contagio-sociale-guerra-di-classe-microbiologica-in-cina

NOTA EXTRA : Redattori di Trancemedia.eu parteciperanno all'incontro qui sopra, per discuterne criticamente tesi e metodi di lavoro. Sul tema CINA, rimandiamo ai numerosi contenuti già pubblicati nelle sezioni LA CURA e VIDEO di Trancemedia.eu - Il contenuto più recente, sull'intelligenza artificiale cinese, è pubblicato nella nostra sezione RIUNIONE DEGLI EDITORI, all'URL: https://www.trancemedia.eu/riunione-editori/diplomazia-e-giornalismo-nellintelligenza-artificiale-cinese/

ORE 18.30 Circolo Arci “Kontiki”, Via Cigliano 7, Torino
(Sede di Fridays For Future Torino)
“CLI.MI – GIOVANI E MIGRAZIONI CLIMATICHE”
con CISV (Comunità Impegno Servizio Volontariato), in partenariato con MiCò e Maria Cecilia Scs.
Interverranno, oltre alle partecipanti al progetto,
Dario Brosio
, giornalista e antropologo visuale, e
Nauhoum Traoré, ricercatore in Economia dell’ambiente.
“Sapevi che quasi un miliardo di persone entro il 2050 rischia di migrare per motivi climatici?
Si presenterà il progetto Cli.Mi, che ha l’obiettivo di incoraggiare il protagonismo giovanile per affrontare il tema del cambiamento climatico
, delle migrazioni e dei diritti sia a livello locale che globale e la creazione di occasioni di dialogo costruttivo con le autorità e le comunità, comunicando idee e proponendo soluzioni”.
A seguire, APERITIVO E DJ SET.
Ingresso libero con tessera Arci (ci si può tesserare sul posto).
Evento di Kontiki Torino
https://www.facebook.com/events/868683197999596/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[]%7D

ORE 19 nella sede del SI Cobas, Corso Palermo 60, Torino
RIUNIONE LAVORATORI DISOCCUPATI E PRECARI
per organizzare nel concreto le prossime iniziative, a partire dalle seguenti problematiche:
– la “formazione” ci procurerà un lavoro dignitoso
, come sostiene il governo?
– quanti soldi vengono spesi tra agenzie interinali e enti di formazione?
– chi ha spinto più di tutti per l’abolizione del reddito di cittadinanza?
– la disoccupazione è necessaria?
Non una raccolta firme, ma un insieme di iniziative concrete di aggregazione e di lotta che da diverse settimane si stanno svolgendo in città
, per coinvolgere lavoratori, disoccupati e precari in una mobilitazione più grande contro precarietà, disoccupazione e bassi salari.
LAVORO O NON LAVORO. DOBBIAMO VIVERE!
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=pfbid035nyftpadVKQL8t4ENhq7W8UVQKeNqSTebdnuGxfoDCp5Mufz7HMbWpbULmAFmbyPl&id=100070029546934

ORE 19.30 Bocciofila Vanchiglietta, Lungo Dora Colletta 39/A, Torino
APERICENA CONVIVIALE
ORE 20.30 “GAZE ON GAZA”
RASSEGNA DI CINEMA PALESTINESE
In collaborazione con Nazra Palestine Short Film Festival e Bds Torino

A seguire DIBATTITO.
“In solidarietà con il Palestine Cinema Days – la cui decima edizione avrebbe dovuto svolgersi in diverse città della Cisgiordania e di Gaza dal 24 ottobre al 2 novembre – e in collaborazione con Nazra Palestine Short Film e Bds Torino, siamo felici di presentare una rassegna di cinema da e sulla Palestina.
L’intento è quello di restituire frammenti di resistenza culturale palestinese attraverso l’obiettivo cinematografico e creare uno spazio di dibattito e dialogo
”.
https://www.instagram.com/p/Czct7N2I_X3/

DA VENERDÌ 24 A DOMENICA 26 NOVEMBRE
Certosa 1515, Via Sacra di San Michele 51, Avigliana (TO)
“SIAMOTERRAVIVA: COME CAMBIARE IL CLIMA E IL SISTEMA”
CORSO IN PRESENZA E IN DIRETTA ONLINE
“Seminario di approfondimento sulle questioni più importanti sul tappeto oggi, tra esperti di crisi climatica e ricadute ambientali, sociali ed economiche e esponenti di movimenti, associazioni o anche singoli attivisti che, a diverso titolo, sono impegnati in azioni di conversione ecologica.
Di cosa parleremo
.
Le tematiche affrontate sono molteplici, come molteplici sono gli aspetti della crisi ambientale e sociale dei nostri tempi:
ecomafie, agricoltura, migrazioni ambientali, lavoro, sanità pubblica, qualità della vita, ruolo dei movimenti e delle ONG, ecofemminismo, economia e spiritualità.
Relatori:
Lino Balza, Movimento di Lotta per la salute Maccacaro;
Michele Boato, Ecoistituto Alex Langer di Mestre;
Lucio Cavazzoni, Good Land;
Luigi Ciotti, presidente Gruppo Abele, Libera e Casacomune;
Raffaele Crocco, direttore dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti nel mondo;
Fabrizio Dardo, formatore;
Marica Di Pierri, Associazione A Sud;
Lorenzo Fioramonti, economista, professore ordinario di Sostenibilità e direttore dell’istituto per la Sostenibilità, Università di Surrey (UK), membro del Club di Roma-Fondazione Aurelio Peccei;
Enrico Fontana, Legambiente e Libera;
Benedetta Peyron, formatrice;
Ermis Segatti, teologo e storico delle religioni;
Marina Turi, giornalista e ricercatrice indipendente;
Gael Giraud, economista e gesuita.
INFORMAZIONI SUL CORSO
IL COSTO DEL CORSO IN PRESENZA È € 90.
Il costo del corso per under 26 è
€ 50.
Sono
esclusi dalla quota di iscrizione al corso pasti e pernottamento, da prenotare direttamente presso Certosa 1515, Via Sacra di San Michele, 51 – Avigliana (TO)
Tel: 011 931 36 38 – Email:
info@certosa1515.org
Posti limitati.
Tariffe agevolate per i “Corsi Casacomune”.
https://casacomuneaps.org/iscrizione-corso-siamoterraviva-24-25-26-novembre-2023/
IL COSTO DEL CORSO IN DIRETTA ONLINE È € 50.
https://casacomuneaps.org/iscrizione-siamoterraviva-online/
https://casacomuneaps.org/siamoterraviva-come-cambiare-il-clima-e-il-sistema/
PROGRAMMA:
https://www.edocr.com/v/xbb7evvx/bajamatase/programma-siamoterraviva-24-26-novembre-1

VENERDÌ 24 NOVEMBRE
A TORINO SCIOPERO GENERALE DI 8 ORE O INTERO TURNO
DELLE LAVORATRICI E I LAVORATORI DI TUTTI I SETTORI
proclamato da CGIL e UIL
ORE 9.30 da Porta Susa a Piazza Castello
CORTEO
Al termine della manifestazione sono previsti gli interventi di:
– Maurizio Landini, Segretario Nazionale CGIL e
– Ivana Veronese, Segretaria Confederale UIL.
“Per alzare i salari, per estendere i diritti e per contrastare una legge di bilancio che non ferma il drammatico impoverimento di lavoratrici, lavoratori, pensionate e pensionati e non offre futuro ai giovani. A sostegno di un’altra politica economica, sociale e contrattuale, che non solo è possibile ma necessaria e urgente…”
http://www.cgiltorino.it/2023/11/adesso-basta-cgil-e-uil-scioperi-e-manifestazioni-contro-la-manovra/

ORE 18.30-21.30 Cazafeu, Via Walter Fontan 12, Bussoleno (TO)
“MARE IN TEMPESTA”
Gli incontri di Cazafeu
Presentazione del progetto Sea Punks e della nave Sea Punk I.
Equipaggio autogestito per il soccorso nel Mediterraneo contro tutte le frontiere.
https://gancio.cisti.org/event/mare-in-tempesta-gli-incontri-di-cazafeu

ORE 21 Circolo Arci “Kontiki”, Via Cigliano 7, Torino
(Sede di Fridays For Future Torino)
JAZZ NIGHT A KONTIKI: READING E CONCERTO
Reading musicale di racconti noir tratti dalla raccolta “TUTTO SOTTO” di Neos Edizioni, a tema crisi climatica.
ORE 22 CONCERTO JAZZ DI “HARD BOP REUNION”
“L’Hard Bop è un genere musicale che nasce a New York e sulla East Coast americana negli ’50.
È un sound che smussa gli spigoli del Bebop
ma conserva intatte le radici afro-americane e i connotati di rivoluzione e protesta che lo caratterizzavano.
Il gruppo ha partecipato a numerosi jazz festival e suonato nei principali locali della regione”.
Come sempre, ingresso libero con tessera ARCI.
Evento di Kontiki Torino
https://www.facebook.com/events/747067000588931/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[]%7D

SABATO 25 NOVEMBRE
A ROMA E MESSINA
“TRANSFEMMINISTE INGOVERNABILI CONTRO LA VIOLENZA PATRIARCALE”
2 CORTEI NAZIONALI
“CONTRO LA VIOLENZA PATRIARCALE SAREMO MAREA, INARRESTABILE E FURIOSA!
Rivendichiamo l’autodeterminazione dei nostri corpi,
affinché non siano più un territorio di conquista del potere patriarcale e capitalista che ci opprime e vuole relegarci al ruolo di “contribuenti” silenziose/i del sistema.
Porteremo in piazza la nostra rabbia ingovernabile e non saremo silenziose/i!”
Evento di NON UNA DI MENO
https://www.facebook.com/events/716804593200823/?ref=newsfeed

APPELLO per un 25 novembre di marea transfemminista a Roma e Messina
Anche questo 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza di genere, con più rabbia che mai e per l’ottavo anno consecutivo, Non Una di Meno chiama la marea in piazza.
Quest’anno saremo in due città che per noi rappresentano bene l’urgenza di questo momento storico, a Roma e Messina
, per permettere a più persone possibile di partecipare e organizzarsi contro la violenza patriarcale!
La rabbia sale contro la violenza che evidentemente non è un fenomeno emergenziale
, ma strutturale e in continuo aumento, e che conosciamo bene in quanto donne, persone non binarie e LGBTQIAPK, con disabilità, persone razzializzate, migranti e seconde generazioni, sex workers e detenuti/e, che la vivono quotidianamente in tutti gli ambiti delle proprie vite.
Dall’inizio dell’anno sono stati registrati più di 100 casi di femminicidi e transcidi, a cui si aggiungono, di quelli noti, almeno 12 tentati femminicidi, ed anche le aggressioni omolesbobitransfobiche e razziste sono purtroppo numerose…”
https://nonunadimeno.wordpress.com/2023/11/07/transfemministe-ingovernabili-contro-la-violenza-patriarcale

BUS DA TORINO PER LA MANIFESTAZIONE
VENERDÌ 24 NOVEMBRE ORE 22 circa
“Anche da Torino ci stiamo organizzando per scendere insieme a Roma e partecipare alla manifestazione del 25 Novembre!
Il ritrovo per la partenza sarà nella serata di venerdì 24/11, si ripartirà da Roma sabato 25/11 al termine della manifestazione.
Dopo aver compilato il form verrai comunque poi ricontattata/o con tutte le informazione su orari e luogo di partenza e di ritorno!
INFO COSTI A/R
Prezzo SOSTENITRICX: 65 euro
Prezzo BASE: 55 euro
Prezzo RIDOTTO: 30 euro
Se vuoi scendere con noi, compila questo form per prenotare il tuo posto sul bus!
https://docs.google.com/…/18wvGRLy4I4C2CxnAlgAUyPx…/edit
https://www.facebook.com/events/805391794697241/?ref=newsfeed

ORE 9.15-12 Università di Torino DISAFA, Aula Samev 1, Largo Paolo Braccini 44, Grugliasco (TO)
SEMINARIO CONCLUSIVO DEL “PROGETTO FRUMATICA”
Verranno presentati i risultati del progetto Frumatica su 14 varietà di grano tenero storicamente coltivate in Piemonte e 4 varietà di pomodori storicamente coltivate in Piemonte.
PROGRAMMA
9.15 – 9.30 Accoglienza
9.30 – 9.40 Apertura seminario
9.40 – 9.50 Interventi a favore della biodiversità agricola nello Sviluppo Rurale 2023-27, Regione Piemonte
9.50 – 10 Presentazione progetto, ASCI APS
10 – 10.30 Presentazione risultati su varietà locali di Frumento tenero: recupero e caratterizzazione a cura del DISAFA, Prof. Reyneri
10.30 – 11.00 Presentazione risultati su varietà locali di pomodori: recupero e caratterizzazione a cura del DISAFA, Prof.ssa Nicola e Dott.ssa Marino
11 – 11.30 Interventi del pubblico
11.30 – 12 Conclusioni e saluti
Extra 1 >> assaggio di pane prodotto con farina proveniente dal progetto Frumatica, panificato da Perino Vesco – Fornai in Torino
Extra 2 >> mostra varietà locali GRANO TENERO.
Gradita l’ iscrizione scrivendo a frumatica@gmail.com
https://sitoasci.wixsite.com/frumatica/frumento

ORE 10 Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s. 25, San Didero
MERCATO CONTADINO
A seguire al presidio NO TAV
APERIPRANZO CONDIVISO

ORE 11 Piazza Carignano, Torino
91a PRESENZA: “ABOLIAMO LA GUERRA!”
“Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne.
Facciamo nostro l’appello del movimento pacifista ucraino contro la guerra
e per una soluzione pacifica del conflitto.
Esprimiamo pieno sostegno ai pacifisti russi che, con grande coraggio (oltre 15.000 arresti), manifestano contro la guerra…
. Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
. Fermiamo la corsa al riarmo
. Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
. Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
Evento di Mir-Mn Piemonte, Acli Torino e altri 4
https://www.facebook.com/AGiTEPiemonte

ORE 14.30-17 Pratone Parella, Via Madonna della Salette Torino
“METTIAMO RADICI” FESTA DELL’ALBERO AL PRATONE PARELLA
“In occasione della settimana degli alberi, proseguono le attività di coprogettazione per il PATTO DI COLLABORAZIONE DEL PRATONE PARELLA.
Il gruppo dei
proponenti composto dal comitato Salviamo i prati, il Circolo Legambiente Molecola, il gruppo Scout TO11 e l’associazione Alta Parella, in collaborazione con gli uffici del Verde del Comune di Torino, festeggeranno la giornata con la piantumazione di sei alberi.
Il Comune donerà quattro aceri campestri, i promotori un bagolaro e un tiglio.
I nuovi arrivati, scelti appositamente di dimensioni maggiori, forniranno in pochi anni ombra e riparo per i residenti e i frequentatori del prato
, senza snaturarne la natura libera e aperta.
Saranno disposti lungo il sentiero centrale e presto arricchiti di sedute su cui riposarsi.
Durante la giornata saranno organizzate attività di pulizia del prato e delle aree verdi limitrofe…”
Inoltre, interverranno:
Elisa Michelazzo, Presidente della Consulta Permanente dei Beni Comuni urbani della Città di Torino, Andrea Beretta, agrotecnico esperto di servizi ecosistemici forniti dagli insetti impollinatori.
MUSICA AFRO E DANZE con i Serigne Saliou Groupe.
MERENDA CONDIVISA a cura di Incursioni Saporite.
Evento di Molecola Legambiente Torino, Consulta Beni Comuni – Torino, Comitato Salviamo i Prati
https://www.facebook.com/events/863087748557445

ORE 14 Carcere di Quarto Inferiore 266, Asti
PRESIDIO AL CARCERE
ORE 17
Zona Pedonale Piazza Alfieri, Asti
PUNTO INFO CONTRO IL CARCERE
Libertà HURRIYA LIBERTÀ
Sempre al fianco di chi lotta, libertà per tutti e tutte, Palestina libera!
Laboratorio Autogestito La Miccia
https://gancio.cisti.org/event/presidio-al-carcere-punto-info-ad-asti

ORE 14 presso la salle des fêtes di Sainte-Marie de Cuines (a 10 minuti da St Jean de Maurienne, in direzione Chambéry)
“LOTO NO TAV” IN MAURIENNE
“Dopo il weekend No Tav dello scorso giugno, VAM e CCLT Maurienne organizzano un pomeriggio di giochi (tombola, giochi per bambini, laboratori, ecc.) sabato 25 novembre, seguito da una zuppa autunnale e da una danza tradizionale.
L’idea è quella di giocare, chiacchierare e ballare insieme…”
Bal folk più concerto di sera!
No Tavaran!
Stop au Lyon-Turin
https://www.facebook.com/stoplyonturin/posts/pfbid02FpX5KNKsmno22cbDQqpyS3EcYjW1XW3jyqXxYoTNe9ztfbtxaFqWf1C7dvGWzwzil

https://www.notav.info/post/25-11-ore-14-loto-no-tav-in-maurienne/

ORE 18-3 DOMENICA 26 NOVEMBRE
Ex Lavatoio Occupato, Corso Benedetto Brin 21, Torino
“LOTTERIOT”, SERATA BENEFIT INGUAIATX
ESTRAZIONE DEI PREMI DELLA LOTTERIA
Chi lotta non è mai solo perché
SI VINCE E SI PERDE INSIEME!
A seguire
APERITIVO
DALLE 22.30 DJ SET
DOVE TROVARE I BIGLIETTI:
– Radio Blackout Torino, Via Cecchi 12/a
– Centro di documentazione Porfido Torino, Via Tarino 12/c… e in tanti altri posti
“Questi tempi sono una riffa, un lotto, una tombola. Si estrae e si danno numeri e guarda caso quasi sempre si perde.
Alla ricerca di vecchi minerali per nuove tecnologie si scava e si trafora, ma si estraggono solo veleni e miseria
. Non solo, si raccolgono ed elaborano dati che alimentano algoritmi: il premio è maggior controllo e più pubblicità.
Dati e numeri su numeri per nutrire qualche intelligenza artificiale
, così da non dover neanche più prendersi la briga di pensare, di sperimentare, di sognare.
Cercano di trasferire la vita in un’app, mentre la realtà si modella a misura di prigione
, con libertà risicate al minimo, sotto il giogo di una perpetua sorveglianza.
Eppure tra tante estrazioni ce n’è solo una che fa vincere tutti: la LottAria.
Ricchi premi autoprodotti per i numeri vincenti e benefit
per chi ha rischiato ed è finito impigliato tra le maglie della repressione”.
Evento di Edera Ovunque e Alessandra Ferri
https://www.facebook.com/events/s/lotteriot-serata-benefit-ingua/1101316267551324/

ORE 21 Circolo Arci “Kontiki”, Via Cigliano 7, Torino
(Sede di Fridays For Future Torino)
“OLTRE I MURI”
Spettacolo teatrale che si ispira al romanzo “Il ballo delle pazze” di Victoria Mas, ambientato nell’ospedale psichiatrico femminile Salpêtrière di Parigi.
A seguire DIALOGO CON LA COMPAGNIA.
Ingresso gratuito con tessera Arci e biglietto Up To You (consigliato a 5€)
Info e prenotazioni +39 342 630 24 67
“… La struttura era diretta dal Dott. Charcot, accanito teorico dell’isteria, malattia inventata per patologizzare la condizione femminile.
Potente e provocatoria ma anche onirica e poetica, la pièce denuncia il maschilismo etero-patriarcale dell’800, strizzando l’occhio alle oppressioni odierne.
“Oltre i muri” è un alternarsi di luce e ombra, un coro che si libera tra i corridoi asettici dell’ospedale scuotendo le coscienze di ognuna/o di noi.
La compagnia Chāndrama nasce a Torino nel 2022 dal forte desiderio di diffondere messaggi di lotta e rivendicazione femminile attraverso l’atto teatrale…”
Evento di Kontiki Torino
https://www.facebook.com/events/1488690141970363/?acontext=%7B%22event_action_history%22%3A[]%7D

DOMENICA 26 NOVEMBRE
ORE 14 Barocchio Squat, Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

ORE 17-19 Scuola Holden, Piazza Borgo Dora 49, Torino
INCONTRO CON ILAN PAPPÈ
storico israeliano autore de “LA PULIZIA ETNICA DELLA PALESTINA”.
Dato il momento estremamente critico in cui versa la Palestina con il genocidio di Gaza in corso e la colonizzazione della Cisgiordania, l’incontro si rivela di estrema importanza e interesse
.

LUNEDÌ 27 NOVEMBRE
ORE 17.30-19.30 Centro Studi Piero Gobetti, Via Antonio Fabro, 6 – Torino
“PER UNA CRITICA DELLA VIOLENZA: JUDITH BUTLER”
Incontro con Carlotta Cossutta.
“La riflessione filosofica di Judith Butler ha da sempre intrecciato etica e politica, prendendo in esame la costitutiva relazionalità umana, i processi di soggettivazione e assoggettamento, la stessa struttura etica del soggetto e la relazione tra questa rinnovata dimensione etica e il suo riflesso politico.
In questa interrogazione decennale, il soggetto descritto da Butler si caratterizza per la sua opacità a se stesso e per l’impossibilità di una autopoiesi.
Questa opacità del soggetto a se stesso, che gli impedisce di dare conto totalmente di sé (di rispondere in modo esauriente alla domanda «Chi sei tu?»),
potrebbe apparire come lo scacco della responsabilità, ma per Butler è al contrario la condizione di possibilità per un’etica non-violenta dell’«umiltà», della «generosità» e del «perdono», della possibilità di mettere al centro della scena politica la vulnerabilità.
A partire da queste considerazioni è possibile leggere l’opera di Butler come una critica radicale alla violenza
, che propone una sovversione delle norme a partire da alcune domande chiave: quali lutti contano politicamente?
Quali vite sono degne di essere vissute e piante? Come ampliare i confini dell’umano?
PROSSIMO INCONTRO
LUNEDÌ 4 DICEMBRE: “SIMONE WEIL: LE RAGIONI DELLA DEBOLEZZA”
Incontro con Tommaso Greco.
Per il seminario “La politica per il XXI secolo”
Ciclo di incontri “Pace e guerra. Teorie e visioni della pace”
https://www.cheventi.it/eventi/2023-per-una-critica-della-violenza-judith-butler-carlotta-cossutta/

ORE 18-20 Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
“FERMARE IL TAV, FERMARE LA GUERRA”
DALL’OPPOSIZIONE AL TAV COME OPERA MILITARE, ALL’OPPOSIZIONE A TUTTE LE GUERRE.
Ne parleremo con:
– Presidio Europa,
– BDS, Boicottaggio Disinvestimento e Sanzioni contro Israele,
– CALP, Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali,
– Assemblea Antimilitarista Torino.
A seguire, DIBATTITO.
“Torniamo a parlare della connessione tra la grande mala opera del TAV e le guerre.
Ormai mesi fa avevamo pubblicato l’opuscolo “IL TAV ALL’INTERNO DEI CORRIDOI DI MOBILITÀ MILITARE EUROPEA”
https://www.notav.info/post/il-tav-allinterno-dei-corridoi-di-molbilita-militare-europeii/
nel quale abbiamo approfondito le implicazioni e le ricadute che la grande opera del TAV ha anche in campo militare, in quanto fa parte della rete europea di corridoi TEN-T che prevede la capacità di trasporto di mezzi militari pesanti in ogni sua tratta.
Pochi mesi dopo è scoppiata la guerra in Ucraina,
evento che ci ha dimostrato tutta l’esigenza da parte della NATO e dell’UE di portare avanti quest’opera, nonché tutta l’esigenza da parte nostra di continuare a trattare e a diffondere queste tematiche.
Infatti il TAV si situa in teoria proprio all’interno delle rete che dovrebbe collegare per i proponenti dell’opera Lisbona con Kiev
.
Una ragione in più, qualora ce ne fosse bisogno, per opporci al TAV, ma anche una preziosa occasione per ragionare sugli scenari di guerra e su cosa possiamo fare noi, nel nostro paese e in Europa, per fermare la guerra…
I sequestri avvenuti del presidio di San Didero e di quello dei Mulini, in cui sono stati fatti anche lavori di allargamento del cantiere,
così come la repressione e militarizzazione a cui da anni sono sottoposti la Val di Susa e il Movimento No Tav, ci dimostrano la volontà da parte dello Stato Italiano e dell’Unione Europea di andare avanti e di velocizzare i lavori dell’opera in un contesto internazionale in cui i conflitti vanno ad inasprirsi ogni giorno di più.
Ora più che mai serve continuare a mobilitarsi contro questo progetto ecocida e con valenza bellica…”
https://www.facebook.com/NoTavTorinoeCintura

ORE 18 SI Cobas, Corso Palermo 60, Torino
“SEMINARIO DI AUTOFORMAZIONE SUL “CAPITALE” DI KARL MARX”
Il seminario di autoformazione richiederà una partecipazione attiva nel senso che ogni partecipante, a rotazione, relazionerà su capitoli affidati in ogni riunione che si terrà.
Il seminario è organizzato dal SI Cobas, in collaborazione con la Tendenza Internazionalista
, oltre che dal contributo di alcuni compagni di Torino, coscienti che senza la conoscenza della teoria rivoluzionaria, non può esserci movimento rivoluzionario…
Di seguito i capitoli del 1° libro, PROCESSO DI PRODUZIONE DEL CAPITALE.
PROGRAMMA DI MASSIMA DEGLI 8 SEMINARI PREVISTI
OGNI LUNEDÌ ORE 18:
https://www.facebook.com/100063454848255/posts/799521745506313/?mibextid=rS40aB7S9Ucbxw6v

ORE 18.15 Csoa Gabrio, Via Francesco Millio 42, Torino
RIUNIONE DI “UN ALTRO PIANO PER TORINO”
In discussione l’organizzazione dei gruppi di lavoro sul prossimo nuovo Piano Regolatore, la realizzazione della prima iniziativa pubblica, l’organizzazione interna.
https://debitorino.wordpress.com/2023/11/21/un-altro-piano-per-torino-riunione-lunedi-27-novembre/

IL 17 NOVEMBRE 2023 SI È COSTITUITA L’ASSEMBLEA “UN ALTRO PIANO PER TORINO – UN PIANO REGOLATORE DAL BASSO PER UNA CITTÀ PUBBLICA”:
“SE QUESTA LA CHIAMATE PARTECIPAZIONE, VOGLIAMO UN ALTRO PIANO PER TORINO!”
… Il piano regolatore che vogliamo provare a immaginare insieme deve rimanere per noi uno strumento di tutela e non una dichiarazione di svendita della città per mezzo di compensazioni, accordi opachi e interessi esclusivi.
Contro il supporto finanziario e tecnico di fondazioni miliardarie come Bloomberg Associates e Compagnia di San Paolo, consapevoli delle capacità tecniche che questo processo richiede, vogliamo poter beneficiare di un maggiore spazio decisionale e progettuale, affinché più persone possibili siano rappresentate dal suo risultato, perché il Diritto alla città parte anche da qui.
Se ad andare veloci sono le orecchie del mercante
, noi contrapponiamo la necessità di un tempo diverso, perché è arrivato il momento di prendersi cura della città, riconoscere i problemi e le disuguaglianze che la caratterizzano, senza ignorarne voci e volti”.
https://debitorino.wordpress.com/2023/11/17/si-costituisce-lassemblea-un-altro-piano-per-torino-un-piano-regolatore-dal-basso-per-una-citta-pubblica/

ORE 18-20 online
INCONTRI DI AUTOFORMAZIONE CAMPAGNA
“RIPRENDIAMOCI IL COMUNE”
APERTI A TUTTE E TUTTI
VEDERE CALENDARIO CON ARGOMENTI E LINK ZOOM
https://attac-italia.org/calendario-incontri-di-autoformazione-campagna-riprendiamoci-il-comune/

ORE 20.45 Fabbrica delle E, Via Sestriere 34, Torino
“PALESTINA, GUERRA, INFORMAZIONE, POLITICA”
INCONTRO PUBBLICO SULLA SITUAZIONE IN PALESTINA
Partecipano:
– Francesco Pallante,
– Tomaso Montanari,
– Alessandra Algostino,
– Marco Revelli.
Organizzano:
Volere la Luna, Gruppo Abele, Coordinamento Antifascista Torinese

https://www.facebook.com/100067563617017/posts/663226065939508/?mibextid=rS40aB7S9Ucbxw6v

https://volerelaluna.it/wp-content/uploads/2023/11/LOCANDINA-palestina-27novembre.jpg

MARTEDÌ 28 NOVEMBRE
ORE 9-17.30 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele 2°130, Torino
28a UDIENZA PROCESSO PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE
nei confronti di compagni e compagne del Centro Sociale Askatasuna, Spazio Popolare Neruda e Movimento No Tav.
È possibile seguire l’udienza nell’aula 3 nel seminterrato per essere vicini e dare solidarietà agli imputati.
Per seguire i vari passaggi della vicenda leggere gli articoli passati sul sito: https://associazionearesistere.org/

ORE 12 Via Matté Trucco 70, Torino
PRESIDIO ALL’OVAL: “VIA I MERCANTI D’ARMI”
“DAL 28 AL 30 NOVEMBRE SI TERRÀ ALL’OVAL DI TORINO “AEROSPACE & DEFENCE MEETINGS”, mostra-mercato internazionale dell’industria aerospaziale di guerra.
La mostra-mercato è riservata agli addetti ai lavori: fabbriche del settore, governi e organizzazioni internazionali, esponenti delle forze armate, rappresentanti dei governi e compagnie di contractor.
Alla scorsa edizione parteciparono 600 aziende, 1300 tra acquirenti, venditori e rappresentanti di 30 governi.
Settima nel mondo e quarta in Europa, con un giro d’affari di oltre 16.4 miliardi di euro, l’industria aerospaziale è un enorme business di morte.
In Piemonte ci sono: Leonardo, Avio Aero, Collins Aerospace, Thales Alenia Space, ALTEC
e tutte le imprese dell’indotto.
Producono cacciabombardieri, missili balistici, sistemi di controllo satellitare, elicotteri da combattimento, droni armati per azioni a distanza…”
Coordinamento contro la guerra e chi la arma
https://gancio.cisti.org/event/via-i-mercanti-darmi-presidio-alloval

ORE 19.30 Nuovo presidio NO TAV”Leonard Peltier”, loc. Baraccone, s.s. 25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
A seguire:
ORE 20.30 ASSEMBLEA NO TAV
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO!
Evento di Presidio ex-autoporto di San Didero
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035/events/?ref=page_internal

ORE 21 Manituana Laboratorio Culturale Autogestito, Largo Maurizio Vitale 113, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

MERCOLEDÌ 29 NOVEMBRE
ORE 18.45 Nuovo Presidio No Tav Leonard Peltier, s.s. 25, loc. Baraccone, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

GIOVEDÌ 30 NOVEMBRE
ORE 18.30 Piazza Moncenisio 3, Torino
ASSEMBLEA PUBBLICA SUL FUTURO DELL’AREA THYSSENKRUPP
“Quale futuro per l’area Thyssenkrupp?
Sinistra Ecologista organizza un’assemblea aperta per discutere insieme delle proposte avanzate in Consiglio Comunale, dei tempi di bonifica e di percorsi partecipati di progettazione”.
Evento di Sinistra Ecologista Torino
https://www.facebook.com/events/s/assemblea-pubblica-sul-futuro-/705082378257836/

DA VENERDÌ 1 A DOMENICA 3 DICEMBRE
Centro Martin Luther King presso il Tempio della chiesa Evangelica Battista, Via Mattie, Meana
XV° CONVIVIO DEDICATO A IVAN ILLICH (Vienna 1926-Brema 2002)
“… Il suo pensiero che intreccia in modo organico i più diversi campi del sapere, spaziando in svariate epoche, culture e aree geografiche dell’intero pianeta, ci ha unito da diversi anni in una ricerca serena e conviviale sui problemi del nostro mondo e delle nostre vie personali, in un clima di amicizia di cui Ivan è stato maestro.
La sorpresa ogni volta grande e meravigliosa è l’attualità’ del suo pensiero e della sua critica radicale del presente, la ricchezza del suo approccio destrutturante gli assiomi di un mondo sempre più standardizzato, asettico, povero e totalitario, la sua capacità di aprire nuove vie e possibilità, a partire dall’immaginazione, restituendo coraggio e speranza…”
Si potrà anche pernottare e mangiare presso la sede del convivio.
Per partecipare o avere informazioni sulle spese per il cibo e l’alloggio, scrivere preferibilmente
entro il 24 novembre a: convivioillich@tutanota.com
Telefonare o mandare messaggio a 370 326 38 76 – 331 230 53 41.

VENERDÌ 1 DICEMBRE
ORE 18.30-21.30 Cazafeu, Via Walter Fontan 12, Bussoleno (TO)
APERITIVO E PROIEZIONE DEL DOCUFILM “THE VESSEL”
Film documentario multinazionale del 2014 scritto e diretto da Diana Whitten
Il film si concentra sul lavoro della dottoressa Rebecca Gomperts con la sua organizzazione “Women on Waves”,
mentre naviga su una nave intorno al mondo e fornisce aborti in mare a donne che non hanno alternative legali…”
https://en.wikipedia.org/wiki/Vessel_(film)
Mare in Tempesta – Gli incontri di Cazafeu
https://gancio.cisti.org/event/mare-in-tempesta-gli-incontri-di-cazafeu-1

LUNEDÌ 4 e 11 DICEMBRE
ORE 18-20 online
INCONTRI DI AUTOFORMAZIONE CAMPAGNA
“RIPRENDIAMOCI IL COMUNE”
APERTI A TUTTE E TUTTI
VEDERE CALENDARIO CON ARGOMENTI E LINK ZOOM
https://attac-italia.org/calendario-incontri-di-autoformazione-campagna-riprendiamoci-il-comune/

GIOVEDÌ 7 e 14 DICEMBRE
ORE 19.30 Bocciofila Vanchiglietta, Lungo Dora Colletta 39/A, Torino
APERICENA CONVIVIALE
ORE 20.30 “GAZE ON GAZA”
RASSEGNA DI CINEMA PALESTINESE
In collaborazione con Nazra Palestine Short Film Festival e Bds Torino

A seguire DIBATTITO.
“In solidarietà con il Palestine Cinema Days – la cui decima edizione avrebbe dovuto svolgersi in diverse città della Cisgiordania e di Gaza dal 24 ottobre al 2 novembre – e in collaborazione con Nazra Palestine Short Film e Bds Torino, siamo felici di presentare una rassegna di cinema da e sulla Palestina.
L’intento è quello di restituire frammenti di resistenza culturale palestinese attraverso l’obiettivo cinematografico e creare uno spazio di dibattito e dialogo
”.
https://www.instagram.com/p/Czct7N2I_X3/

SABATO 9 DICEMBRE
ORE 16.30 Circolo Risorgimento, Via Giovanni Poggio 16, Torino
“TORINO CONVERGE: ASSEMBLEA CON IL COLLETTIVO DI FABBRICA EX-GKN”
“La tappa torinese di questo nuovo Insorgiamo tour sarà un’occasione per socializzare lo stato della lotta, le prospettive in campo sulla reindustrializzazione dello stabilimento e il nostro contributo solidale insieme ai lavoratori e alle lavoratrici dell’ex GKN…
Un appuntamento di convergenza inedita di tutte le realtà solidali del nostro territorio che vorranno attivarsi sull’azionariato popolare a sostegno della cooperativa GFF creata dai lavoratori e dalle lavoratrici dell’ex GKN e restare al loro fianco quando scoccherà l'”ora x” dei licenziamenti, a partire dal 1 gennaio 2024…”
A seguire, APERITIVO BENEFIT con e per il Collettivo. Per partecipare, compilare il seguente form: https://forms.gle/RQFXUCVw1LKNG5gW8
Per ORDINARE LE CARGO-BIKE del Collettivo di Fabbrica: https://insorgiamo.org/cargo-bike/
Per maggiori info sull’AZIONARIATO POPOLARE a sostegno della reindustrializzazione dal basso: https://insorgiamo.org/100×10-000/
Se vuoi sapere di più sul piano del fondo finanziario Melrose per licenziare i/le 420 lavoratori/trici dell’ex GKN e/o sul rischio della SPECULAZIONE IMMOBILIARE che incombe sullo stabilimento: https://insorgiamo.org/dossier-gkn/
Evento di Comunet – Officine Corsare, Arci Torino
https://www.facebook.com/events/766441828578810

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/csoa.gabrio
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/
https://www.facebook.com/csa.murazzi89/?locale=it_IT
https://serenoregis.org/appuntamenti/
https://www.facebook.com/serenoregis/?locale=it_IT
https://www.facebook.com/kontiki.torino

Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015