Doriella e Renato, newslettera 30 marzo 2023: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci+ anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 30 marzo 2023

Centocinquantottesima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata. Buona lettura a Tutt*!

 

Suggerimenti



QUESTA SETTIMANA

Riprendiamoci il Comune, NO TAV,
Resistenza, Palestina, Cospito, Kosovo,
Sole e Baleno, Contro la guerra,
Ecofemminismo, Sanità,
Barocchio, Prati Parella

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO È STATO ARRESTATO IL NOTAV STEFANO MANGIONE e portato nel carcere delle Vallette, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna NO TAV pisana, Marta Camposano.
A OTTOBRE STEFANO È STATO TRASFERITO AL CARCERE DI CUNEO,
struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41 bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75, 12100 Cuneo
Link 


SCRIVIAMO A CECCA!
“INONDIAMO IL CARCERE DI LETTERE!
Da martedì 7 febbraio la nostra Cecca si trova nel carcere delle Vallette di Torino…
Aver tentato di appendere uno striscione in solidarietà ad una donna, una sorella, picchiata e molestata, non può che farci essere fiere/i di lei
; aver lottato contro il sistema Tav che devasta le vite e i territori è solo motivo di orgoglio.
Ma quando il potere si scatena, arriva ad utilizzare ogni mezzo in suo possesso per tentare di zittire chi con coraggio, invece, è capace di alzare la testa per portare avanti il proprio dissenso…”
 Scriviamo lettere, telegrammi e cartoline a:
FRANCESCA LUCCHETTO
c/o Casa Circondariale Lorusso e Cutugno
Via Aglietta, 35 – 10151 Torino
CECCA LIBERA! LIBERTÀ PER I/LE NO TAV!
https://www.notav.info/post/inondiamo-il-carcere-di-lettere-scriviamo-a-cecca/


PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

A FEBBRAIO È INIZIATA LA CAMPAGNA NAZIONALE:
“RIPRENDIAMOCI IL COMUNE”
“PROPOSTA DI UNA CAMPAGNA PER L’APPROVAZIONE DI DUE LEGGI D’INIZIATIVA POPOLARE per la riforma della finanza locale e per la socializzazione di Cassa Depositi e Prestiti.
… Riprendiamoci il Comune
vuol dire affrontare i nodi che oggi impediscono ai Comuni di svolgere la propria funzione e alle comunità territoriali di autogovernarsi: la finanza locale e il ruolo di Cassa Depositi e Prestiti.
Per questo, proponiamo due leggi d’iniziativa popolare…”
Referente per Torino per chi vuole collaborare alla raccolta firme:
Stefano Risso
stefano.risso@gmail.com
Tutte le città coinvolte: https://riprendiamociilcomune.it/index.php/referenti-territoriali/
PRESENTAZIONE CON VIDEO:
https://riprendiamociilcomune.it/?utm_source=ufficiostampa&utm_medium=email&utm_campaign=RIP3112023

PROSSIMI BANCHETTI DI RACCOLTA FIRME PER 2 LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE
Per riprenderci la Cassa Depositi e Prestiti e restituirla alle sue funzioni originarie di tutela del risparmio e finanziamento dei Comuni,
per investimenti nei beni comuni e a favore della collettività…
Vieni a firmare o a dare una mano ai banchetti che si terranno:
SABATO 1 Aprile dalle ore 9.15 alle 12.00
presso il mercato di Corso Racconigi angolo Via Moretta
DOMENICA 2 Aprile alle ore 15.00

alla Festa di Primavera organizzata dal comitato Salviamo i Prati, pratone in Via Madonna delle Salette (VEDI INFRA).
https://www.attactorino.org/index.php/non-categorizzato/747-prossimi-banchetti-della-campagna-riprendiamoci-il-comune

 

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione.
101a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

 

GIOVEDÌ 30 MARZO
ORE 12 Nuovo Presidio No Tav Leonard Peltier di San Didero, SS 25, loc. Baraccone
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEL GRUPPO “FOGLI DI VIA”
a seguire alla cava di Caselette per il PUSSACAFFÈ.
Per chi non riuscisse a venire a pranzo l’appuntamento a Caselette è per le ore 14:30.
https://www.facebook.com/events/994109161968461/?ref=newsfeed

 

ORE 9 Sala Conferenze Palazzo San Celso, Corso Valdocco 4/A, Torino
CONVEGNO “PASSATO, PRESENTE E NUOVE GENERAZIONI”
ORE 10-13 “IL CAMPO DI FOSSOLI. LUOGO DI STORIA, CROCEVIA DI MEMORIE”
Marzia Luppi, Direttrice Fondazione Fossoli;
– “MUSEI DI STORIA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE IN TRASFORMAZIONE: l’esempio del Museo della Liberazione di Parigi – Museo Leclerc – Museo Jean Moulin e del Centro di storia della Resistenza e della Deportazione di Lione”
Isabelle Rivè, Direttrice Centre d’Histoire de la Résistance et de la Déportation Lyon
Sylvie Zaidman, Direttrice Musée de la Libération Paris;
“RICORDARE DOMANI. LE SFIDE E I PERCORSI EDUCATIVI DEL MUSEO NAZIONALE DELL’EBRAISMO ITALIANO E DELLA SHOAH”
Amedeo Spagnoletto, Direttore MEIS
Modera Roberto Mastroianni, Presidente Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà.
ORE 13.30-15 PRANZO
ORE 15.30-17.30 Visita esposizione permanente
“TORINO 1938-1948. DALLE LEGGI RAZZIALI ALLA COSTITUZIONE”
Dalle ore 9 sarà possibile ritirare il buono presso la biglietteria del Museo Diffuso della Resistenza in Corso Valdocco, 4/A – Torino.
Prenotazione consigliata compilando il link o telefonando allo 011 011 207 80
https://www.eventbrite.com/e/biglietti-convegno-passato-presente-e-nuove-generazioni-595856441657

 

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout e in streaming http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

 

ORE 17 Palazzo Nuovo, Via Sant’Ottavio 20, Torino
“PRIDE E RAINBOW WASHING: IL CASO ISRAELIANO”
Sesto appuntamento della IAW 2023
https://www.facebook.com/photo/?fbid=535449342058957&set=a.506365844967307

 

ORE 19-21 Radio Blackout 105.250, Via Cecchi 21/a, Torino
ASSEMBLEA PUBBLICA CONTRO 41BIS/ERGASTOLO OSTATIVO
al fianco di Alfredo, al fianco di chi lotta.
https://gancio.cisti.org/event/assemblea-contro-41bis-e-ergastolo-ostativo-1

 

ORE 20.30 presso Libreria Belgravia, Via Vicoforte 14/D, Torino
“DARKLING”
Proiezione del film (titolo originale “Mrak”) di Dušan Milić, ambientato in Kosovo e Metohija.
Mrak:
un bosco che fa paura come allegoria della guerra nel Kosovo.
In Mrak il regista Dušan Milić racconta attraverso gli occhi di una giovane protagonista l’inquietudine e il buio interiore causati dalla guerra del Kosovo.
24 marzo 1999-24 marzo 2023: NOI NON DIMENTICHIAMO
https://contropiano.org/news/internazionale-news/2013/03/24/24-marzo-1999-marzo-2013-noi-non-dimentichiamo-015390

 

DA SABATO 1° APRILE A VENERDÌ 5 MAGGIO
“EPPURE IL VENTO SOFFIA ANCORA”
XXVII edizione 2023 di Valsusafilmfest
“Gli eventi sono gratuiti ad eccezione dell’evento di apertura del 1° aprile.
Il programma prevede 19 eventi programmati in 8 comuni della Valle di SusaAlmese, Avigliana, Bussoleno, Bruzolo, Chianocco, Condove, Oulx, San Giorio di Susa, Venaus – un evento a Giaveno in Val Sangone e un evento a Torino, il 25 aprile al Museo Diffuso della Resistenza.
I valori di riferimento della nostra associazione sono da sempre condivisione, socialità, vicinanza, senso di comunità e appartenenza, salvaguardia dell’ambiente e della memoria.
Il Filmfest è una manifestazione culturale itinerante che nel corso degli anni è diventato un importante presidio culturale
per un ampio territorio, attraverso il coinvolgimento di istituzioni locali, scuole, associazioni, cooperative e tante singole persone, con l’obiettivo di promuovere cultura e di dare ampio spazio alle nuove generazioni e ad eventi che aiutino a riflettere e a cogliere i cambiamenti sociali, culturali e politici dei nostri tempi…”
https://www.valsusafilmfest.it/27a-edizione-2023/

 

SABATO 1 E DOMENICA 2 APRILE
“CAMMINANDO PER SOLE E BALENO 1998-2023”
SABATO 1 APRILE
ORE 16
sotto il carcere di Ivrea, Corso Vercelli 165
PRESIDIO SOLIDALE
DOMENICA 2 APRILE
ORE 10
in piazza a Brosso Canavese
ESCURSIONE IN CAVALLARIA
https://gancio.cisti.org/event/camminando-per-sole-e-baleno

 

SABATO 1 APRILE
ORE 10 Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO
A seguire al presidio NO TAV
APERIPRANZO CONDIVISO

 

ORE 11 Piazza Carignano, Torino
57a PRESENZA: “ABOLIAMO LA GUERRA!”
“Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne.
Facciamo nostro l’appello del movimento pacifista ucraino contro la guerra
e per una soluzione pacifica del conflitto.
Esprimiamo pieno sostegno ai pacifisti russi che, con grande coraggio (oltre 15.000 arresti), manifestano contro la guerra…
. Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
. Fermiamo la corsa al riarmo
. Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
. Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
Evento di Mir-Mn Piemonte, Acli Torino e altri 4
https://www.facebook.com/events/222839740288235/?ref=newsfeed

 

ORE 15 Piazza Castello, Torino
“CORTEO: FERMIAMO LA GUERRA, LIBERTÀ PER OCALAN!”
“La terza guerra mondiale che stiamo vivendo ormai da più di 20 anni e che nell’ultimo anno ha visto l’apertura di un ulteriore terribile fronte in Ucraina, si sta abbattendo anche nei territori del Kurdistan con una rinnovata violenza.
Gli attacchi turchi in Rojava e nel Kurdistan iracheno non si fermano dal 20 novembre scorso

Tra il 5 e il 6 febbraio si è abbattuto sul confine turco-siriano un devastante terremoto…
Nonostante il cessate il fuoco unilaterale da parte delle Unità di difesa del popolo per portare soccorso alla popolazione,
la Turchia continua imperterrita con gli attacchi militari, sfruttando il disastro per rafforzarsi politicamente.
Contemporaneamente a questo scenario complesso, continua la detenzione del leader Abullah Ocalan nell’isola-carcere di Imrali, dove si trova dal 1999 in un regime di massimo isolamento
Ciò nonostante, il fronte della resistenza è forte in tutto il Kurdistan, dalle montagne del Rojava fino in Rojhilat dove da mesi le donne iraniane si oppongono all’oppressione del regime al grido di “Jin, Jiyan, Azadi”.
Resistere alla Terza guerra mondiale significa difendere la Rivoluzione del Rojava e chiedere la liberazione di Ocalan…”
Evento di Non Una di Meno – Torino, Manituana – Laboratorio Culturale Autogestito e Le famiglie dello Spazio popolare Neruda

https://www.facebook.com/events/s/1-aprile-corteo-fermiamo-la-gu/914886186486530/

 

ORE 18 Magazzino sul Po, Via Murazzi del Po Ferdinando Buscaglione 18
“COS’È L’ECOFEMMINISMO?”
“Con Spazio Hidro Biella, Fridays for future e Extinction rebellion
Un dialogo tra associazioni che rivolgono lo sguardo al futuro delle prossime generazioni e del mondo.
Fra disobbedienza civile e manifestazioni in piazza: provare a salvare il mondo è decisamente una questione transfemminista e antispecista”.
Ingresso gratuito con tessera Arci.
Evento di Magazzino sul Po e Extinction Rebellion Torino
https://www.facebook.com/events/180232431438671/?ref=newsfeed

 

ORE 15-18 Piazza del Duomo, Milano
“SANI COME UN PESCE?”
IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE, UN BENE IRRINUNCIABILE.
“La salute è un diritto e non una merce, invece il “Sistema” ci tratta come clienti
che si aggirano indecisi tra le bancarelle. Clienti da “pescare”.
Gettano le reti con l’aiuto di mutue, assicurazioni (per chi se le può permettere) e di tanta pubblicità.
Il Servizio sanitario nazionale deve occuparsi di prevenzione anche se questa non produce profitti.
La prevenzione, la cura e la riabilitazione sono tutte funzioni alla base del Servizio sanitario pubblico e l’accesso universalistico è l’unico che garantisce che la salute sia un bene anziché una fonte di profitto (per alcuni).
PER NON CADERE NELLA RETE E RESTARE SANI COME I VERI PESCI, DOBBIAMO MOBILITARCI!”
Organizzano: Medicina Democratica, Forum per il diritto alla salute, Campagna DIco 32!, Rete europea contro la commercializzazione della salute.
Media Partner: Radio Popolare
Per adesioni collettive: segreteria@medicinademocratica.org

Prime adesioni:
ACLI Lombardia, ARCI Lombardia, Attac Italia, AUSER, Cittadinanzattiva Como, Cittadini Reattivi, CoVeSaP, curiamolalombardia.it, I Sentinelli, IFE Italia, LILA nazionale, Medici per Cerchiate…
https://www.facebook.com/events/878705493388929/

 

ORE 16 Centro Candiani, Mestre
“LOTTE OPERAIE E SOCIALI, REPRESSIONE DEI PADRONI E DELLO STATO
Con la partecipazione di:
– Eddy Sorge (Movimento 7 novembre),
– Mohamed Arafat e Alessandro Zadra (SI Cobas).
Saranno proiettati dei brevi video.
“Dalla Francia e dalla Grecia ci arrivano in questi giorni segnali chiari e forti di risveglio della grande massa dei lavoratori, scesi in lotta
– e che lotta! – contro i loro governi, le spese militari, i tagli alla spesa sociale.
In Italia segnali importanti di risveglio dei lavoratori sono venuti, negli ultimi anni e negli ultimi tempi, dalle lotte dei facchini e dei driver immigrati organizzati con il SI Cobas contro le multinazionali della logistica, e dai disoccupati organizzati di Napoli del Movimento 7 novembre.
Queste lotte hanno conquistato grandi miglioramenti dei salari e degli orari di lavoro nei magazzini, e sbocchi di formazione e lavoro a Napoli.
E hanno avuto il merito di porre questioni generali come il no alla guerra e all’economia di guerra
, il no alla precarietà e al carovita, e denunciare le politiche razziste di guerra agli immigrati.
Da queste lotte è partito anche un caldo appello agli studenti, ai giovani ambientalisti, al sindacalismo di base, alla massa delle sfruttate e degli sfruttati per dare vita ad un fronte di classe unitario contro il padronato, il governo Meloni, le decisioni di UE e Nato…”
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/03/21/lotte-operaie-e-sociali-repressione-dei-padroni-e-dello-stato-mestre-1-aprile-con-eddy-sorge-movimento-7-novembre-mohamed-arafat-e-alessandro-zadra-si-cobas-inglese-francese-arabo/

 

DOMENICA 2 APRILE
TUTTO IL GIORNO
“SPEGNIAMO LA PROPAGANDA DI GUERRA E ACCENDIAMO LA PACE”
SPEGNI TV E SOCIAL E ACCENDI IL DIALOGO.
“Prendiamo il futuro nelle nostre mani: il 2 aprile convergiamo in Europa e in tutto il mondo in una giornata dedicata alla pace e alla nonviolenza attiva.
Spegniamo la televisione e tutti i social network, spegniamo la propaganda di guerra e le informazioni filtrate e manipolate.
Dedichiamoci invece alla comunicazione diretta con le persone intorno a noi e organizziamo attività per la pace: un incontro, una manifestazione, un flashmob, una bandiera della pace sul balcone o sull’auto, una meditazione o una preghiera in accordo alla nostra religione o al nostro ateismo, e qualsiasi altra attività volta alla pace…”
Evento di Europa per la Pace
https://www.facebook.com/events/s/spegniamo-la-propaganda-di-gue/1365321514231586/

 

ORE 10 Presidio permanente NO TAV dei Mulini in Clarea
GIORNATA DI LAVORI
“… Ci lasciamo alle spalle un lungo inverno in cui diverse volte i/le No Tav si sono recati in Val Clarea per vedere con i propri occhi la devastazione portata avanti da TELT e per difendere la propria terra da quest’opera ecocida e mortifera, per ritrovarci questa domenica per preparare il presidio per la prossima estate e per prenderci cura tutte e tutti insieme di quel luogo simbolo della lotta del Movimento No Tav”
https://www.notav.info/post/02-04-ore-1000-giornata-di-lavori-ai-mulini/

 

ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia),
alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

 

ORE 15 Via Madonna delle Salette, Torino
FESTA DI PRIMAVERA AL PRATONE DI PARELLA
Ispirandoci alla leggenda del colibrì che cerca di spegnere un incendio portando una goccia nel becco,
NOI FACCIAMO LA NOSTRA PARTE!
Formiamo una catena e portiamo l’acqua alle nostre piantine.
Per festeggiare la primavera, irrigare gli alberelli, fare merenda, ascoltare musica e…
parlare tutti insieme del futuro del pratone.
Evento di Salviamo i prati
https://www.facebook.com/events/748595720208397/?ref=newsfeed

 

LUNEDÌ 3 APRILE
ORE17.30 in presenza presso il Centro Studi Piero Gobetti, Via A. Fabro 6, Torino
online su piattaforma Google Meet: per partecipare online è necessario iscriversi a
info@centrogobetti.it
“DELLA PACE PERPETUA” DI KANT, Massimo Mori
3° incontro del Seminario “La politica per il XXI secolo”
“PACE E GUERRA. TEORIE E VISIONI DELLA PACE”
Prossimi appuntamenti:
– MARTEDÌ 2 MAGGIO: IL TERZO PER LA PACE, Pier Paolo Portinaro
– LUNEDÌ 15 MAGGIO: TOLSTOJ: LA GUERRA E LA PACE, Enrico Peyretti
– GIOVEDÌ 29 MAGGIO: L’ART. 11 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”, Alessandra Algostino
LUNEDÌ 12 GIUGNO: L’EUROPA PER LA PACE, Lorenzo Vai
https://serenoregis.org/rassegne/seminario-la-politica-per-il-xxi-secolo-pace-e-guerra-teorie-e-visioni-della-pace/

 

ORE 18 Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13, Torino
“COME RISOLVERE I CONFLITTI, SENZA ARMI E SENZA ODIO, CON LA RESISTENZA CIVILE”
Presentazione del libro di Erica Chenoweth, Edizioni Sonda, Milano 2023
– MAO VALPIANA, presidente del Movimento Nonviolento;
– MATTEO PUCCIARELLI
, giornalista di Repubblica;
dialogano con ANGELA DOGLIOTTI, curatrice dell’edizione italiana del libro.
Introduce ENZO FERRARA, presidente del Centro Studi Sereno Regis.
Sarà presente Antonio Monaco editore di Sonda.
“Esiste un’alternativa pratica alla guerra e alla resistenza armata?
La resistenza civile è un metodo per la gestione dei conflitti per cui civili non armati utilizzano una varietà di azioni coordinate
(scioperi, proteste, dimostrazioni, boicottaggi e molte altre tattiche) per affrontare ogni genere di conflitto senza fare del male all’avversario né minacciare di farlo.
Questo saggio esamina cosa è avvenuto nel mondo negli ultimi 120 anni.
I successi della resistenza civile rispetto a quelle armata sono stati il 59% contro il 27%.
Il tasso di mortalità è stato 1 a 22, senza l’uso di armi.
Nel respingere le invasioni, l’uso di armi ha avuto un successo del 10% dei casi, senza le armi del 41%…”
Evento di Centro Studi Sereno Regis
https://www.facebook.com/events/s/presentazione-del-libro-di-eri/413905874532132/

 

MARTEDÌ 4 APRILE
ORE 9-17.30 Tribunale di Torino, Corso Vittorio Emanuele 2°130, Torino
10a UDIENZA DEL PROCESSO PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE
nei confronti di compagni e compagne del Centro Sociale Askatasuna, Spazio Popolare Neruda e Movimento No Tav.
È possibile seguire l’udienza nell’aula 3 del seminterrato per essere vicini e dare solidarietà agli imputati.
Per seguire i vari passaggi della vicenda leggere gli articoli passati sul sito:
https://associazionearesistere.org/

 

ORE 19.30 Nuovo presidio NO TAV”Leonard Peltier”, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
A seguire:
ORE 20.30 SOCIALITÀ NO TAV
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO
Evento di Presidio ex-autoporto di San Didero
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035/events/?ref=page_internal

 

ORE 21 presso SI Cobas, Corso Palermo 60, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.
https://gancio.cisti.org/event/riunione-settimanale-dellassemblea-no-tav-torino-and-cintura-5

 

MERCOLEDÌ 5 APRILE
ORE 18.45 Presidio No Tav Leonard Peltier di San Didero, SS 25 loc. Baraccone
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

 

MARTEDÌ 11 APRILE
RIUNIONE ONLINE PER CO-ORGANIZZARE
“LA FESTA LA FINE DEL MONDO”
Iscrizione:
https://us06web.zoom.us/meeting/register/tZ0vd-GgpzktGtOQOVH_KcD3Gn6qpnsnLnlq
“SABATO 22 APRILE 2023, NELLA GIORNATA DELLA TERRA, ORGANIZZIAMO UNA FESTA A ROMA DALLE 12.00 A MEZZANOTTE, per dichiarare alto, forte, e in coro:
“NOI VOGLIAMO VIVERE, NON PAGHIAMO IL FOSSILE”.
La festa, promossa da Ultima Generazione, sarà in simultanea con altri 2 eventi, uno a New York e l’altro a Londra
.
Tutti useranno musica e ballo per portare avanti una richiesta di azione per contrastare la crisi climatica dai rispettivi governi. La protesta sarà, come al solito, nonviolenta.
Qui in Italia la chiediamo l’interruzione dei sussidi al fossile.
Nel 2021 sono stati elargiti 41,8 miliardi al settore fossile.
Lo stesso anno 1 famiglia su 10 non poteva pagare le bollette del gas…”
https://ultima-generazione.com/festafinedelmondo/
PRESENTAZIONE DELLA COALIZIONE “NON PAGHIAMO IL FOSSILE che sta unendo sempre più persone e realtà, per chiedere la fine dei sussidi pubblici all’industria fossile.
VIDEO:
https://www.youtube.com/watch?v=RFVPD-se_Y4

 

GIOVEDÌ 13 APRILE
ORE 17 presso la Fabbrica delle E, Corso Trapani 92, Torino
Per partecipare è necessario compilare il form in questa pagina
: https://bit.ly/3lrfuRz
L’iniziativa sarà trasmessa anche in diretta streaming.
“PROTEGGERE LA MADRE TERRA. DIFENDERE I DIRITTI UMANI”
Ne discutiamo in conferenza con:
– Michel Forst
, Relatore Speciale delle Nazioni Unite,
– Dana Lauriola, Portavoce movimento NO TAV,
– Un/una rappresentante della Convenzione di Aarhus in Italia,
– Livio Pepino, Direttore Edizioni Gruppo Abele,
– Francesco Martone, Portavoce della “Rete In Difesa di”,
– Un/una attivista di Ultima Generazione.
Modera: Marina Forti
, giornalista.
In chiusura:
– Javier Villamizar Corona
, presidente di AsoUwa,
– Liliana Rios Roa, Movimiento Político de Masas Social y Popular.
“Negli ultimi anni, si sono intensificate in tutto il mondo le mobilitazioni per la giustizia climatica, la difesa dell’ambiente e contro gli impatti ambientali e sociali di grandi infrastrutture.
A queste i governi hanno troppo spesso risposto criminalizzando le persone ed i movimenti, delegittimando le proteste e tentando di mettere a tacere il dissenso attraverso azioni legali aggressive.
Anche in Italia, oggi, chi si batte per proteggere e promuovere i diritti umani e ambientali e per la giustizia climatica rischia l’arresto in flagranza, processi per direttissima, fogli di via o detenzione, anche in presenza di azioni pacifiche e nonviolente”.
L’iniziativa è promossa da “In Difesa di – per i diritti umani e chi li difende”, una rete di associazioni e organizzazioni di cui Amnesty International Italia fa parte, che si occupa di promuovere e tutelare il lavoro di difensore e difensori dei diritti umani.
EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/228399809685547/?ref=newsfeed

https://www.notav.info/post/amnesty-international-torino-13-aprile-proteggere-la-madre-terra-difendere-i-diritti-umani/

 

MERCOLEDÌ 19 APRILE
ORE 19 Mezcal Squat, Parco della Certosa, Collegno
APERICENA BELLAVITA
ORE 21 “LA LOTTA NO TAV SI RIACCENDE TRA CASELETTE E RIVALTA”
Aggiornamento su trivellazioni e apertura della cava di Caselette.
A seguire: Proiezione del documentario
“STORIE DEI MULINI”
Mezcaledì:
https://gancio.cisti.org/event/mezcaledi-apericena-bellavita-aggiornamento-no-tav-e-proiezione-documentario

 

VENERDÌ 21 APRILE
ORE 21 (luogo da definire)
“CAMBIAMO LA NARRAZIONE DEL DEBITO”
Discuteremo di come cambiare la narrazione che si fa del debito e le conseguenze negative che ne derivano, mettendo in luce le sue ricadute negative, attuali e future, sia sugli enti pubblici che sulla vita delle singole persone.
Seguiranno a breve i dettagli sulla sede e sull’articolazione della discussione, alle quale prenderanno parte alcuni ospiti.
https://debitorino.wordpress.com/2023/03/28/21-aprile-2023-ore-21-cambiamo-la-narrazione-del-debito/

 

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/
https://serenoregis.org/appuntamenti/ 

 

 

Suggerimenti



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi delle settimane trascorse:
AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA 30 marzo 23 (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 16 al 29 marzo 2023, scaricabile in formato pdf da questo link: ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG E QUOTIDIANI 30 marzo 23 (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link:  APPELLI E PETIZIONI 30 marzo 23 (il pdf apre in nuova scheda).

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dal 23 marzo 2023; il pdf apre in nuova scheda).

 

 

Suggerimenti


Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015