Manifestazioni 8 dicembre, COP28, Fridays For Future

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO 2022 È STATO ARRESTATO IL NO TAV STEFANO MANGIONE e portato nel carcere delle Vallette, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
AD OTTOBRE 2022 STEFANO È STATO TRASFERITO NEL CARCERE DI CUNEO, struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75, 12100 Cuneo
Link

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

non dimenticare che
-AGGIORNAMENTI
-RASSEGNA MEDIA
-APPELLI E PETIZIONI
si aprono in pdf
da fondo pagina!

PROSEGUONO DA MERCOLEDÌ 6 SETTEMBRE
BANCHETTI PER LA RACCOLTA FIRME PER LA CAMPAGNA
“SALVARE L’ACQUA, SALVARE IL FUTURO”
DAL 27 SETTEMBRE 2023 È ANCHE POSSIBILE FIRMARE ON-LINE.
Leggi le istruzioni qui oppure vai al sito del comune di Torino per FIRMARE ONLINE,
accettati SPID, CIE (carta d’identità elettronica), TS-CNS (tessera sanitaria e carta nazionale dei servizi).
ATTENZIONE: La proposta di deliberazione è destinata al Consiglio Comunale di Torino e vale SOLO la firma di residenti con diritto di voto a Torino.
26 luglio 2023 COMUNICATO STAMPA:
“DEPOSITATA IN COMUNE LA PROPOSTA DI DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE” E TESTO DELLA DELIBERA
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/delibera-di-indirizzo-a-smat/1738-salvare-lacqua-per-salvare-il-futuro
A questo link:
https://docs.google.com/spreadsheets/d/1HOmnmRpPrsERF8pamWBg4WnG5sm2PMIs/edit#gid=1854429609
trovate un foglio condiviso dove siete invitati/e a inserire le vostre disponibilità per dare una mano ai banchetti.
GUARDA LE FOTO DEI BANCHETTI:
https://www.acquabenecomunetorino.org/index.php/campagne/delibera-di-indirizzo-a-smat/1739-banchetti-di-raccolta-firme-per-la-delibera-di-indirizzo-a-smat

CONTINUA FINO A MARTEDÌ 12 DICEMBRE
Negli Emirati Arabi Uniti
“COP 28: CONFERENZA DELLE NAZIONI UNITE SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI”
LE PRE-SESSIONI SI SVOLGERANNO DAL 24 AL 29 NOVEMBRE.
CALENDARIO E WEBCAST DELLA COP 28:
https://unfccc.int/COP28/schedule
MAPPA DELLE SEDI DELLA COP 28:
https://unfccc.int/sites/default/files/resource/COP_28_MAP_BLUE_ZONE_V5.pdf
IL VERTICE MONDIALE SULL’AZIONE PER IL CLIMA (World Climate Action Summit -WCAS) si terrà venerdì 1 e sabato 2 dicembre 2023, per la presentazione delle dichiarazioni nazionali dei capi di Stato e di governo…
La ripresa della sessione ad alto livello della COP 28/CMP 18/CMA 5 si terrà dal 9 al 10 dicembre per ascoltare le dichiarazioni nazionali delle Parti il cui capo di Stato o di governo
non ha rilasciato una dichiarazione nazionale l’1 o il 2 dicembre, e i rappresentanti dei gruppi che si sono registrati e hanno confermato la volontà di rilasciare una dichiarazione.
https://unfccc.int/cop28
PER AGGIORNAMENTI: BUONGIORNO COP
Il Clima a Dubai, in un click.
La newsletter quotidiana con gli aggiornamenti da Dubai:
https://eccoclimate.org/it/cop28/?utm_source=substack&utm_medium=email

DA MARTEDÌ 5 A DOMENICA 10 DICEMBRE
“PROGRAMMA DELLA SETTIMANA NO TAV
DELLE INIZIATIVE PER L’8 DICEMBRE 2023
https://www.facebook.com/notav.info/posts/pfbid02wHa7bzN5C3QnmdB7cmbYTuZuQdE1ekRogJjmbDR6TTNqBhrGEaeB1JTaFJ77dENQl
VEDI INFRA LE SINGOLE INIZIATIVE

GIOVEDÌ 7 DICEMBRE
CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione.
133
a SETTIMANA DI INIZIATIVE DAVANTI AL NUOVO PRESIDIO DI SAN DIDERO NONOSTANTE IL SEQUESTRO perché è fondamentale continuare ad essere presenti nei nostri momenti fissi nonostante l’attacco al movimento messo in atto dalla questura di Torino.
Se il loro obiettivo era quello di impedire i nostri incontri sono ben lontani dall’averlo raggiunto… anzi !!!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info
https://www.facebook.com/profile.php?id=100066173425424

ORE 12 Davanti al Presidio No Tav Leonard Peltier, s.s. 25, loc. Baraccone, San Didero
APERIPRANZO NO TAV A CURA DEGLI “INDIANI DEL GIOVEDI’

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

Redazione Trancemedia segnala questo e altri discorsi del G77 + Cina al vertice di Dubai organizzato in autonomia dai Paesi in via di sviluppo, con la presidenza di Cuba (servizio apre in nuova scheda)

ORE 15 Piazza Castello, Torino
“COP28, CONTRO LA COP DEI PETROLIERI E LE LORO FALSE SOLUZIONI”
“La COP 28 di Dubai sta confermando le peggiori aspettative.
Il presidente della COP infatti ha affermato oggi che “senza i combustibili fossili si torna alle caverne”,
rafforzando così la convinzione che questa conferenza sia più un’occasione di business per le multinazionali del petrolio che uno spazio per affrontare l’emergenza climatica.
La crisi climatica è qui e ora. Non accetteremo più che si speculi sul futuro di miliardi di persone. Noi vogliamo soluzioni concrete ORA!
Vogliamo che si pianifichi l’uscita dal fossile, che si finanzi adeguatamente jl fondo Loss and Damage, che si rispetti l’obiettivo dei +1.5º
. Non accetteremo che si sponsorizzino nuovi accordi commerciali su carbone, petrolio e gas.
Fridays For Future Torino
CGIL Torino
Legambiente
Evento di Fridays For Future Torino
https://www.facebook.com/events/s/cop28-contro-la-cop-dei-petrol/2067268933639898/

ORE 19.30 Bocciofila Vanchiglietta, Lungo Dora Colletta 39/A, Torino
APERICENA CONVIVIALE
ORE 20.30 “GAZE ON GAZA”
RASSEGNA DI CINEMA PALESTINESE
In collaborazione con Nazra Palestine Short Film Festival e BDS Torino

A seguire DIBATTITO
“In solidarietà con il Palestine Cinema Days – la cui decima edizione avrebbe dovuto svolgersi in diverse città della Cisgiordania e di Gaza dal 24 ottobre al 2 novembre – e in collaborazione con Nazra Palestine Short Film e BDS Torino, siamo felici di presentare una rassegna di cinema da e sulla Palestina.
L’intento è quello di restituire frammenti di resistenza culturale palestinese attraverso l’obiettivo cinematografico e creare uno spazio di dibattito e dialogo
”.
https://www.instagram.com/p/Czct7N2I_X3/

ORE 21 Csoa Gabrio, Via Francesco Millio 42, Torino
RIUNIONE DEL COMITATO DEBITO TORINO
Ordine del giorno:
– IL BILANCIO DI PREVISIONE DEL COMUNE DI TORINO
Ci prepara alla vendita della città. ALZIAMO LA VOCE.
https://debitorino.wordpress.com/2023/12/05/riunione-comitato-debito-giovedi-7-dicembre/

VENERDÌ 8 DICEMBRE
“GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LE GRANDI OPERE INUTILI E IMPOSTE
ORE 9.30 Porta Nuova, Corso Vittorio Emanuele II, Torino
“PRECONCENTRAMENTO CON COLAZIONE E FLASH MOB
RAGGIUNGIAMO INSIEME SUSA DA PORTA NUOVA
Porta la tua bandiera!
NO TAV Torino & cintura
https://www.facebook.com/photo/?fbid=745120597661471&set=a.470056251834575

ORE 12 Piazzale dell’ASSA a Susa
PRANZO RESISTENTE
ORE 13 RITROVO E INTERVENTI
ORE 14 PARTENZA DELLA MARCIA
POPOLARE NO TAV DA SUSA A VENAUS
AL TERMINE DELLA MARCIA NAVETTE DA VENAUS A SUSA
“Da sempre l’8 dicembre per il Movimento No TAV è un momento di ricordo della grande giornata di lotta e resistenza del 2005, ma è soprattutto uno sguardo che dal passato volge al futuro per continuare la battaglia contro il progetto del treno ad alta velocità Torino-Lione, un Crimine Climatico.
Quest’anno le iniziative in programma, che coincidono anche con la 14
a Giornata Internazionale contro le Grandi Opere Inutili e Imposte, permetteranno a tutti noi di marciare insieme lungo i sentieri e i luoghi della Valle che Resiste e di rafforzare i sentimenti e gli ideali che, da più di 30 anni, muovono l’opposizione a quest’opera ecocida e devastante.
Ancora una volta questa data ci ricorda che la nostra lotta è più che mai attuale e viva, e rafforza la nostra solidarietà con le altre lotte nazionali e internazionali.
L’appuntamento dell’8 dicembre si inserisce inoltre in un quadro mondiale caratterizzato da guerre e nuovi colonialismi. L’occidente bianco e suprematista continua a voler ridisegnare l’ordine mondiale, basti pensare allo sterminio in atto del popolo palestinese.
Cresce la produzione e il commercio delle armi mentre gran parte dell’umanità è costretta alla fame e all’esodo forzato.
Anche il progetto TAV Torino-Lione fa la sua parte in quanto, come infrastruttura TEN-T a duplice uso civile-militare sarà adatto al trasporto di armi, una prospettiva in sintonia con gli attuali venti di guerra che stanno determinando la trasformazione dell’industria e della ricerca torinese, prima volte alla produzione di automobili, a polo bellico.
Oltre i governi e le loro politiche ci siamo noi con i nostri corpi, le nostre idee e la nostra capacità di vigilare sul territorio…”
http://www.presidioeuropa.net/blog/otto-dicembre-di-lotta-giornata-internazionale-contro-le-goii-huit-decembre-de-lutte-journee-internationale-contre-les-gpii-8-december-struggle/
https://www.facebook.com/notav.info/posts/pfbid0VHGve3jfdN7YzdPCPCitYGF5zXTvVdxyTAFMkAQdH3beN9ykgg5whDUyNrW6Qi2Pl

L’ASSEMBLEA NO TAV Torino&cintura PARTECIPERÀ AL CORTEO NO TAV CON LO STRISCIONE: “FERMARE IL TAV, FERMARE LE GUERRE!”
PER UN 8 DICEMBRE CONTRO TUTTE LE GUERRE E A FIANCO DELLA RESISTENZA PALESTINESE!…
Il 27 novembre, con l’iniziativa FERMARE IL TAV, FERMARE LA GUERRA, abbiamo iniziato a ribadirlo: il TAV è un’opera militare voluta dalla NATO e dall’UE,
la Val di Susa è una zona di interesse strategico nazionale, difesa dallo Stato italiano come se fosse un vero e proprio teatro di guerra interna.
Le accelerazioni sul progetto che abbiamo visto negli ultimi anni fanno pensare che l’Italia e l’Unione Europea vogliano rafforzarsi dal punto di vista militare e bellico, per farsi trovare preparate negli scenari di guerra che stanno sostenendo.
È sempre più chiaro che la città di Torino e la Val Susa, con la cittadella dell’aerospazio che è stata inaugurata il 28 novembre e il progetto del TAV, ricoprano un ruolo non secondario in questa partita.
Questo 8 Dicembre, all’interno della Marcia Popolare che da Susa raggiungerà Venaus, lo attraverseremo PORTANDO AVANTI LA NOSTRA CONTRARIETÀ ALLE GRANDI OPERE MILITARI STRATEGICHE E A TUTTE LE GUERRE, ribadendo il nostro appoggio e la nostra solidarietà alla popolazione palestinese che da più di 70 anni vive sulla propria pelle la brutalità dell’occupazione coloniale sionista, e che dal 7 ottobre sta resistendo ad un vero e proprio genocidio…”
https://www.facebook.com/NoTavTorinoeCintura/posts/pfbid0wqaGHEsuWnZC5pn9z9yXegkh69Miut76Fw6kmb3VQMZ9WEmePd6b858LoyBKnhkjl

Dalla campagna “Per il Clima, Fuori dal Fossile”:
“IO L’8”
L’OTTO DICEMBRE È LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LE GRANDI OPERE INUTILI, COSTOSE E DANNOSE.
E in Italia ne abbiamo molte.
Abbiamo organizzato eventi in diverse città per attraversare e unire tutti i territori coinvolti da opere inutili:
– A BRINDISI CONTRO IL DEPOSITO GNL EDISON E IL NUOVO GASDOTTO SNAM MATAGIOLA-MASSERIA MANAMPOLA,
– A SULMONA CONTRO LA LINEA ADRIATICA SNAM E IL PRT,
– A COLFIORITO CONTRO LA LINEA ADRIATICA SNAM,
– A CITTÀ DI CASTELLO CONTRO LA LINEA ADRIATICA SNAM,
– A FORLÌ CONTRO LA LINEA ADRIATICA SNAM.
“Questi nuovi gasdotti e nuovi rigassificatori. sono opere devastanti, inutili e costose (pagati dalle nostre tasche tramite PNRR), che sono inutili perché i consumi di gas sono in continua diminuzione, e servono solo per i profitti di ENI e SNAM che continuano a fare extraprofitti record”.
https://www.fuoridalfossile.it/508-2/

SABATO 9 DICEMBRE
ORE 10 Nuovo presidio NOTAV, loc. Baraccone, s.s. 25, San Didero
MERCATO CONTADINO
A seguire al presidio NO TAV
APERIPRANZO CONDIVISO

ORE 11 Piazza Carignano, Torino

93a PRESENZA: “ABOLIAMO LA GUERRA!”

Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne.
Facciamo nostro l’appello del movimento pacifista ucraino contro la guerra
e per una soluzione pacifica del conflitto.
Esprimiamo pieno sostegno ai pacifisti russi che, con grande coraggio (oltre 15.000 arresti), manifestano contro la guerra…
. Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
. Fermiamo la corsa al riarmo
. Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
. Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
Evento di Mir-Mn Piemonte, Acli Torino e altri 4
https://www.facebook.com/AGiTEPiemonte

ORE 11 Bussoleno, Località Santa Petronilla terre occupate di farmacia viva
RESISTENZA DI OGGI, RESISTENZA DI IERI
A 80 anni dal giuramento della Garda, dall’inizio della lotta partigiana in Valsusa e la sua peculiarità: il sabotaggio ferroviario”.
Letture dal libro “IL TRENO CHE VA IN FRANCIA”, con l’autore Roberto Gastaldo.
A seguire
PRANZO CONDIVISO.

ORE 14.30 Polivalente San Didero
MEGA OPERE – MEGA EVENTI NO GRAZIE! DIFENDIAMO LE NOSTRE MONTAGNE, L’ACQUA E LA VITA DALL’ESTRATTIVISMO ECOCIDA
“… Di fronte ad ecosistemi svuotati ad alta velocità a suon di cave, debiti e speculazioni, in contrapposizione alla crisi ecologica provocata da questa megalomania, le montagne oggi più che mai sono baluardi da difendere.
I nostri monti sono il luogo da cui nasce l’acqua e quindi la vita.
Dove cede la montagna, cede un’intera catena del vivente…”
https://www.facebook.com/notav.info/posts/pfbid02JC8nxqvXM3oz43YTtWUoVENSzsKejABpt28hp6fJmsQJtaSm97YDMrgHdYT4gHVYl

A seguire:
ORE 16 WORKSHOP DI PRIMO SOCCORSO SUL CAMPO
A volte difendendo il proprio territorio si incappa in incidenti fastidiosi, proviamo a capire insieme cosa possiamo fare e come possiamo prenderci cura di noi anche in questi casi!
A seguire:
ORE 19.30 CENA
ORE 21.30 INIZIATIVE DI LOTTA AL PRESIDIO DEI MULINI E DI SAN DIDERO.
https://www.facebook.com/notav.info/posts/pfbid02wHa7bzN5C3QnmdB7cmbYTuZuQdE1ekRogJjmbDR6TTNqBhrGEaeB1JTaFJ77dENQl

ORE 16.30 Circolo Risorgimento, Via Giovanni Poggio 16, Torino
“TORINO CONVERGE: ASSEMBLEA CON IL COLLETTIVO DI FABBRICA EX-GKN”
“La tappa torinese di questo nuovo Insorgiamo tour sarà un’occasione per socializzare lo stato della lotta, le prospettive in campo sulla reindustrializzazione dello stabilimento e il nostro contributo solidale insieme ai lavoratori e alle lavoratrici dell’ex GKN…
Un appuntamento di convergenza inedita di tutte le realtà solidali del nostro territorio che vorranno attivarsi sull’azionariato popolare a sostegno della cooperativa GFF creata dai lavoratori e dalle lavoratrici dell’ex GKN e restare al loro fianco quando scoccherà l'”ora x” dei licenziamenti, a partire dal 1 gennaio 2024…”
A seguire, APERITIVO BENEFIT con e per il Collettivo. Per partecipare, compilare il seguente form: https://forms.gle/RQFXUCVw1LKNG5gW8
Per ORDINARE LE CARGO-BIKE del Collettivo di Fabbrica: https://insorgiamo.org/cargo-bike/
Per maggiori info sull’AZIONARIATO POPOLARE a sostegno della reindustrializzazione dal basso: https://insorgiamo.org/100×10-000/
Se vuoi saperne di più sul piano del fondo finanziario Melrose per licenziare i/le 420 lavoratori/trici dell’ex GKN e/o sul rischio della SPECULAZIONE IMMOBILIARE che incombe sullo stabilimento: https://insorgiamo.org/dossier-gkn/
Evento di Comunet – Officine Corsare, Arci Torino
https://www.facebook.com/events/766441828578810

DOMENICA 10 e 17 DICEMBRE
DUE INCONTRI DI APPROFONDIMENTO ONLINE DEI “DISARMISTI ESIGENTI”
“… Si tratta di integrare nei ragionamenti l’impatto di due dimensioni trascurate o addirittura ignorate: quella economica e quella ecologica a livello globale…
Il primo luogo comune afferma che la deterrenza nucleare è ormai un fossile nei rapporti di potenza
, si tratterebbe di una realtà obsoleta di cui il sistema degli stati in lotta per l’egemonia potrebbe facilmente fare a meno.
Spesso sentiamo questa frase: le armi nucleari sono obsolete. E anche l’energia nucleare!
In questo ambito di pensiero riduttivo si colloca anche l’idea che il nucleare non abbia nessun ruolo nel cementare
l’alleanza militare denominata con l’acronimo NATO…
Storicamente l’ombrello nucleare americano è stato il vero cemento strategico della NATO, funzionale alla costruzione di un blocco occidentale guidato dagli USA, presentato come “mondo della libertà” o “mondo libero”.
Il mondo oggi è in trasformazione ma bisogna esaminare quanto il retaggio della vecchia realtà, sopravvissuta al bipolarismo USA/URSS e all’unipolarismo americano successivo
, resista ad essere consegnata alla pattumiera della Storia.
Anzi rischi di trascinare con sé nel baratro la stessa avventura umana…
DOMENICA 10 DICEMBRE
ORE 18-20
Incontro online: “LE ARMI NUCLEARI SONO OBSOLETE? E LO È IL COSIDDETTO NUCLEARE ‘CIVILE’?”
https://us06web.zoom.us/j/86875072562?pwd=Q5Ud2QclP9z3SxAgqkU2PnEcDofYdJ.1

DOMENICA 17 DICEMBRE
ORE 18-20
Incontro online: “È POSSIBILE DENUCLEARIZZARE LA NATO SENZA TRAUMI POLITICI? LA “CONDIVISIONE NUCLEARE” È CONSIDERATA GEOPOLITICAMENTE ANACRONISTICA?”
https://us06web.zoom.us/j/85742823761?pwd=MXmdCO9o1cY2XKsHhld8bKY1ny62t2.1
http://www.disarmistiesigenti.org/2023/12/03/2msptpnw/

DOMENICA 10 DICEMBRE
ORE 10.30 Susa, parcheggio dell’autoporto
PASSEGGIATA INFORMATIVA E COMUNICATIVA NELLA PIANA DI SUSA
con arrivo al presidio “Sole e Baleno” di San Giuliano.
#avantinotav
https://www.facebook.com/notav.info/posts/pfbid02wHa7bzN5C3QnmdB7cmbYTuZuQdE1ekRogJjmbDR6TTNqBhrGEaeB1JTaFJ77dENQl

ORE 10 Domus Pacis, Santa Maria degli Angeli, Assisi
INCONTRO DI RIFLESSIONE E PROPOSTA
ORE 14.30 da Santa Maria degli Angeli, Assisi
MARCIA DELLA PACE E DELLA FRATERNITÀ: CESSATE IL FUOCO!
ORE 16.50 in Piazza San Francesco CONCLUSIONE
ORE 17 Messa nella Basilica Inferiore di San Francesco
“Nella Giornata Internazionale dei Diritti Umani, in occasione del 75° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (10 dicembre 1948-2023) organizziamo assieme una nuova marcia della pace e della fraternità per fermare le stragi.
Riprendiamo in mano la bussola dei diritti umani!…
Israele e Palestina. Due Stati per due Popoli.
Stessa dignità, stessi diritti, stessa sicurezza.
Fondazione PerugiAssisi per la cultura della pace
Coalizione AssisiPaceGiusta
Per aderire e partecipare compila il modulo di google
https://forms.gle/9R3cemFReP7sfFaD8

Se non puoi partecipare ma vuoi aiutarci a pagare le spese dell’incontro e della Marcia, DONA un piccolo contributo economico.
https://www.paypal.com/donate/?hosted_button_id=4JTWV5FP336HY
https://www.perugiassisi.org/10dicembremarciapace/
“FERMIAMO LE STRAGI”
Appello a tutte le donne e gli uomini che, dentro e fuori le istituzioni, non hanno smesso di credere nell’impegno per la pace, i diritti umani e la giustizia…”
http://www.perlapace.it/fermiamo-le-stragi/

ORE 10.30-17 Sala Dumbo, Via Casarini 19, Bologna (vicino Stazione FS e parcheggio)
“FERMARE IL GENOCIDIO A GAZA; CONTRO LA GUERRA TRA NATO E RUSSIA IN UCRAINA”
PER RAFFORZARE L’OPPOSIZIONE DI CLASSE AL GOVERNO MELONI
ASSEMBLEA PUBBLICA SI COBAS
“Prima ancora che terminasse la “tregua”, Israele ha ripreso i bombardamenti a tappeto sulla Striscia di Gaza e le esecuzioni di giovani palestinesi in Cisgiordania: una mattanza resa possibile grazie alla complicità dell’Occidente con i macellai sionisti.
Tutto ciò mentre è calato il silenzio dei media internazionali sulla guerra ancora in corso tra Nato e Russia in Ucraina.
E mentre in Italia il governo Meloni procede senza sosta nell’attacco contro le condizioni di vita di milioni di lavoratori e disoccupati.
All’indomani dello sciopero del 17 novembre e della manifestazione nazionale a Bologna del 18 novembre, è necessario rilanciare nuove iniziative di lotta a sostegno della resistenza palestinese e per rafforzare l’opposizione di classe all’economia di guerra e al governo dei padroni”.
https://pungolorosso.wordpress.com/2023/11/30/bologna-domenica-10-dicembre-assemblea-pubblica-con-la-resistenza-palestinese-per-fermare-il-genocidio-a-gaza-contro-la-guerra-tra-nato-e-russia-in-ucraina-e-leconomia-di-guerra-per-rafforzar/

ORE 14 Barocchio Squat, Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE
… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

LUNEDÌ 11 DICEMBRE
ORE 18 SI Cobas in Corso Palermo 60, Torino
“SEMINARIO DI AUTOFORMAZIONE SUL “CAPITALE” DI KARL MARX”
Il seminario di autoformazione richiederà una partecipazione attiva nel senso che ogni partecipante, a rotazione relazionerà su capitoli affidati in ogni riunione che si terrà.
Il seminario è organizzato dal SI Cobas, in collaborazione con la Tendenza Internazionalista
, oltre che dal contributo di alcuni compagni di Torino, coscienti che senza la conoscenza della teoria rivoluzionaria, non può esserci movimento rivoluzionario…
Di seguito i capitoli del 1° libro: PROCESSO DI PRODUZIONE DEL CAPITALE
PROGRAMMA DI MASSIMA DEGLI 8 SEMINARI PREVISTI
OGNI LUNEDÌ ORE 18:
https://www.facebook.com/100063454848255/posts/799521745506313/?mibextid=rS40aB7S9Ucbxw6v

ORE 17.30 Centro Studi Piero Gobetti, Via Antonio Fabro, 6 – Torino
“PER UNA CRITICA DELLA VIOLENZA: JUDITH BUTLER”
Incontro con Carlotta Cossutta, (rimandato dal 27 novembre)
“La riflessione filosofia di Judith Butler ha da sempre intrecciato etica e politica, prendendo in esame la costitutiva relazionalità umana, i processi di soggettivazione e assoggettamento, la stessa struttura etica del soggetto e la relazione tra questa rinnovata dimensione etica e il suo riflesso politico.
In questa interrogazione decennale il soggetto descritto da Butler si caratterizza per la sua opacità a se stesso e per l’impossibilità di una autopoiesi.
Questa opacità del soggetto a se stesso, che gli impedisce di dare conto totalmente di sé (di rispondere in modo esauriente alla domanda «Chi sei tu?»),
potrebbe apparire come lo scacco della responsabilità, ma per Butler è al contrario la condizione di possibilità per un’etica non-violenta dell’«umiltà», della «generosità» e del «perdono», della possibilità di mettere al centro della scena politica la vulnerabilità.
A partire da queste considerazioni è possibile leggere l’opera di Butler come una critica radicale alla violenza
, che propone una sovversione delle norme a partire da alcune domande chiave: quali lutti contano politicamente?
Quali vite sono degne di essere vissute e piante? Come ampliare i confini dell’umano?”
https://www.facebook.com/CentroPieroGobetti

ORE 18-20 online
“COS’È LA FINANZA DI PROGETTO E PERCHÉ È PERICOLOSA”
INCONTRI DI AUTOFORMAZIONE CAMPAGNA “RIPRENDIAMOCI IL COMUNE”
APERTI A TUTTE E TUTTI
VEDERE CALENDARIO CON ARGOMENTI E LINK ZOOM
https://attac-italia.org/calendario-incontri-di-autoformazione-campagna-riprendiamoci-il-comune/

MARTEDÌ 12 DICEMBRE
ORE 19.30 davanti al presidio NO TAV”Leonard Peltier”, loc. Baraccone, s.s. 25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
A seguire:
ORE 20.30 SOCIALITÀ NO TAV
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO!
Evento di Presidio ex-autoporto di San Didero
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035/events/?ref=page_internal

ORE 21 al Manituana, Laboratorio Culturale Autogestito, Largo Maurizio Vitale 113, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

MERCOLEDÌ 13 DICEMBRE
ORE 18.45 Davanti al Presidio No Tav Leonard Peltier, s.s. 25, loc. Baraccone, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

ORE 18-20.30 Sala Consiliare, Via Traforo 62, Bussoleno
“PERCHÉ E COME LE GUERRE INFLUENZANO LA SCUOLA?”
ASSEMBLEA APERTA DI AUTOFORMAZIONE
Con il prof Antonio Mazzeo
, giornalista e saggista, che ha realizzato inchieste sulla presenza mafiosa in Sicilia, l’infiltrazione criminale nella realizzazione delle Grandi Opere, i traffici di droga e armi, i processi di riarmo e militarizzazione nel Mediterraneo, il ruolo delle basi militari presenti in Italia all’interno dello scacchiere internazionale.
Circolari, note, avvisi, comunicazioni.
In modo crescente le caselle postali istituzionali dei docenti si gonfiano di pesanti burocrazie, molte delle quali a sfondo militare:
incontri con membri delle forze dell’ordine e forze armate, momenti di educazione alla legalità con carabinieri, inviti all’orientamento dalla marina militare, “patres” e veterani che annunciano l’organizzazione di incontri didattici nelle scuole, celebrazioni della grande guerra, ecc…
Da anni Antonio si oppone in prima persona alla presenza militare nelle scuole; contribuisce all’azione e all’analisi dell’Osservatorio
contro la militarizzazione delle scuole e delle università ed ha mandato in stampa il suo ultimo libro proprio sull’argomento.
Ci incontreremo per autoformarci, per indagare insieme perché si diffonde questo assetto sempre più belligerante dentro la scuola pubblica e condividere strategie su come disertarlo”.
A cura del Coordinamento docenti Valsusa
https://www.facebook.com/photo/?fbid=10229016819757275&set=a.10201235816129547

GIOVEDÌ 14 DICEMBRE
ORE 18.30 Radio Blackout, Via Cecchi 21/A, Torino
“CASCO, DIVISA E MOSCHETTO, CITTADINO PERFETTO!”
APERITIVO + DISCUSSIONE
Con la presenza dell’insegnante Antonio Mazzeo, autore de “LA SCUOLA ITALIANA VA ALLA GUERRA” (Manifestolibri, in stampa)
“Secondo appuntamento del ciclo [MORSI! Scritti tra i denti]:
Discussione collettiva contro la scuola in guerra…
La Blackout House si apre per ospitare un confronto collettivo rispetto a ciò che viene descritto come un crescente processo di militarizzazione delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.
Il confronto vorrebbe muovere da uno sguardo di più lungo respiro sulla scuola come fabbrica dell’obbedienza e culla
per l’implementazione di dispositivi di controllo.
Quale “cultura” è stata promossa dallo Stato italiano e quali le conseguenze in termini di dirigismo e gerarchia nel riordino dell’organizzazione e della burocrazia scolastica, in particolare dopo le lotte degli anni 60/70, via via più settorializzate?
Quale rapporto, oggi, tra il contesto generale di guerra, crescente esclusione ed impoverimento sociale e ciò che accade dentro le scuole-aziende, tra produzione bellica, cultura militarista e repressione? Quale il lascito del momento pandemico, grande rimosso, che ha visto proprio nelle scuole ed università terreno fertile per la sperimentazione di strumenti di governo come il lasciapassare sanitario e la didattica a distanza?
Se l’istituzione scolastica appare completamente integrata nel complesso militare-industriale e la sua fine sembra oggi impensabile, disertare è possibile?
https://gancio.cisti.org/event/morsi-discussione-collettiva-contro-la-scuola-in-guerra

ORE 19.30 Bocciofila Vanchiglietta, Lungo Dora Colletta 39/A, Torino
APERICENA CONVIVIALE
ORE 20.30: “GAZE ON GAZA”
RASSEGNA DI CINEMA PALESTINESE
In collaborazione con Nazra Palestine Short Film Festival e Bds Torino

A seguire DIBATTITO
“In solidarietà con il Palestine Cinema Days – la cui decima edizione avrebbe dovuto svolgersi in diverse città della Cisgiordania e di Gaza dal 24 ottobre al 2 novembre – e in collaborazione con Nazra Palestine Short Film e Bds Torino, siamo felici di presentare una rassegna di cinema da e sulla Palestina.
L’intento è quello di restituire frammenti di resistenza culturale palestinese attraverso l’obiettivo cinematografico e creare uno spazio di dibattito e dialogo
”.
https://www.instagram.com/p/Czct7N2I_X3/

ORE 21 Circolo Arci “Kontiki”, Via Cigliano 7, Torino
(Sede di Fridays For Future Torino)
“LA QUESTIONE DI GENERE INFLUENZA LA PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA?”
Ne parliamo con:
– Alice Ravinale
, Consigliera della città di Torino,
– Daniela Romee Piccio, professoressa presso Unito.
“Ultimo appuntamento per il ciclo di incontri “Voto anch’io” di @benvenuti_in_italia!
Nei precedenti eventi si è cercato di capire, insieme a diversi ospiti, quali siano gli ostacoli che limitano di fatto la partecipazione al
#voto; con quest’ultimo appuntamento vogliamo approfondire come la questione di #genere influenzi la #partecipazione democratica”.
Come sempre, ingresso libero con Tessera ARCI (ci si può tesserare al Kontiki).
Evento di Kontiki Torino
https://www.facebook.com/events/1345459152776905/?ref=newsfeed

VENERDÌ 15 DICEMBRE
ORE 18.30-22 Cazafeu, Via Walter Fontan 12, Bussoleno (To)
“ANIMALI SELVATICI”
Titolo originale: R.m.n., acronimo della risonanza magnetica
Proiezione del film del regista Cristian Mungiu
“che sottopone a un’indagine approfondita lo stato delle cose in Romania e più in generale nella contemporaneità europea, pervasa da tensioni, intolleranza e paura.
La scelta di ambientare la vicenda in Transilvania, crogiuolo di etnie (rumena, magiara, rom e ebraica), fedi religiose (cattolicesimo, cristianesimo ortodosso, islamismo) e idiomi eterogenei, non è casuale e ha lo scopo di rappresentare la fragilità di equilibri secolari, pronti a esplodere in fratture dilanianti alla prima scintilla…
https://www.mymovies.it/film/2022/animali-selvatici/
https://gancio.cisti.org/event/gli-incontri-di-cazafeu-1

SABATO 16 DICEMBRE
ORE 17-20 Gelateria Popolare, Via G. Mameli 6 (Zona Balon), Torino
“TORNARE IN SÉ”
“PANDEMIA: PER UNA RIPRESA DELLA COSCIENZA SOCIALE E DELLA RESISTENZA ATTIVA”
Presentazione del libro con l’autore Stefano Boni
“Questo testo esplora attraverso le voci degli stessi attivisti uno dei più importanti e significativi movimenti sociali emersi negli ultimi decenni.
Sono passati meno di un paio d’anni da quegli eventi e analizzarne il contenuto che li ha caratterizzati ci permette di restituire dignità e credibilità a quella parte di società che ha rifiutato i diktat delle istituzioni di Stato; ci consente di riconoscerne il potenziale conflittuale, di intravedere le alternative esistenziali emancipatorie che gli attivisti hanno già cominciato a sperimentare”.
https://gancio.cisti.org/event/tornare-in-se-pandemia-per-una-ripresa-della-coscienza-sociale-e-della-resistenza-attiva

MARTEDÌ 19 DICEMBRE
ORE 16-20 Csoa Gabrio, Via Millio 42, Torino
“MERCATINO DI NATALE CONTRO IL CAPITALE”
Per festeggiare il primo anniversario della TIENDITA POPULAR.
“Sapete bene, che non sarà come camminare per le vie del centro, senza trovare niente di davvero speciale, ma i nostri produttori e produttrici, oltre a portare i loro meravigliosi prodotti, avranno in serbo per voi delle meravigliose sorprese.
Per l’occasione ci sarà anche la distribuzione delle arance di Rosarno.

https://gancio.cisti.org/event/tiendita-popular-mercatino-di-natale-contro-il-capitale

VENERDÌ 22 DICEMBRE
SCIOPERO DEL COMMERCIO, GRANDE DISTRIBUZIONE, DISTRIBUZIONE COOPERATIVA
DICHIARATO DA Flaica CUB
PER UNA TRATTATIVA DIFFERENTE, CHE RIVENDICHI PIÙ SALARIO, NO ALLA FLESSIBILITÀ, DEMOCRAZIA IN AZIENDA
.
https://www.facebook.com/photo?fbid=868269528635264&set=a.471181421677412

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/csoa.gabrio
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/
https://www.facebook.com/csa.murazzi89/?locale=it_IT
https://serenoregis.org/appuntamenti/
https://www.facebook.com/serenoregis/?locale=it_IT
https://www.facebook.com/kontiki.torino

Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015