Doriella e Renato, newslettera 8 dicembre 2022: appuntamenti e documenti

La newsletter di DORIELLA E RENATO,
la pagina lunga,
arriva su Trancemedia.eu ogni settimana!
Da dieci+ anni aiuta chi la segue
a disintossicare le sinapsi
con un’agenda di movimento e rassegne stampa


DORIELLA E RENATO

La pagina lunga che vi dice tutto dal 8 dicembre 2022

Centoquarantaquattresima uscita su Trancemedia.eu – che dedica ogni settimana un “sotto il Moloch” per seguire online la Newslettera di Doriella e Renato, con appuntamenti e iniziative di movimenti in tutta Italia.

Trovate qui sotto ogni settimana a partire dal giovedì un accurato calendario con data, luogo e contenuti di convegni informativi, presìdi per la lotta climatica e di solidarietà in concomitanza di processi contro chi resiste a grandi opere dannose, inutili e imposte a Torino e nel resto d’Italia, assemblee di movimento per l’auto-organizzazione, lotte dei lavoratori nelle fabbriche e nella logistica, proiezioni di film ‘invisibili’, eventi culturali.

Da più di dieci anni la newsletter di Doriella e Renato fa circolare l’informazione che non trova spazio sui media mainstream, o che da essi viene stravolta. Molti contenuti di Trancemedia.eu sono nati grazie a Doriella e Renato, appuntamenti, manifestazioni, dibattiti di cui non avremmo saputo nulla e che invece abbiamo potuto documentare o commentare.

Non potrete più dire: acc… se l’avessi saputo!

Nella sezione conclusiva, in formato PDF scaricabile, troverete:

  • aggiornamenti su iniziative passate;
  • rassegna stampa relativa alla settimana precedente;
  • appelli e petizioni nazionali e internazionali.

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo e la diminuzione graduale delle restrizioni sul green pass, abbiamo sospeso per ora la pubblicazione delle “misure anticovid, dibattito e opposizione”, augurandoci che non vengano nuovamente imposte.

Preparatevi a ‘scrollare’ verso il basso perché c’è davvero tanta informazione ben selezionata. Buona lettura a Tutt*!

Suggerimenti



QUESTA SETTIMANA

Marcia NO TAV Bussoleno-San Didero,
Tra le crepe, La Scelta, Assange,
Contro la guerra, Barocchio

SCRIVIAMO A STEFANO!
LUNEDÌ 28 FEBBRAIO È STATO ARRESTATO E PORTATO NEL CARCERE DELLE VALLETTE IL NO TAV STEFANO MANGIONE, condannato a 1 anno e 6 mesi per resistenza aggravata per i fatti accaduti il 26 luglio 2013 durante un presidio davanti al Tribunale di Torino in solidarietà con una compagna pisana NO TAV, Marta Camposano.
A ottobre Stefano è stato trasferito nel carcere di Cuneo, struttura detentiva ignobile al cui interno è presente anche una sezione destinata al regime di 41 bis.
Non facciamolo sentire solo, continuiamo a scrivergli e a fargli sentire la nostra vicinanza e solidarietà!
PER SCRIVERE A STEFANO
MANGIONE:
Casa Circondariale di Cuneo
Via Roncata, 75, 12100 – Cuneo
https://www.facebook.com/100063995045494/posts/pfbid0et83tLPLkikaX4YEvhMKKGo64yiEuiP4bbQHv4ZsPREG753TZGLrudwBb1yK2BKZl/

PROSSIME INIZIATIVE PROGRAMMATE

SABATO 26 NOVEMBRE È NATO IL CIRCOLO OCCUPATO “LA CREPA”
Ancora! NUOVA OCCUPAZIONE a Lucento in Via Val Della Torre angolo Via Forlì!
https://www.facebook.com/photo?fbid=640497434529451&set=a.534503231795539
SEGUIRE LE INIZIATIVE sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/ederasquat

SABATO 19 NOVEMBRE ERA GIÀ STATA OCCUPATA LA “POLISPORTIVA IRIS VERSARI” A LUCENTO in Strada Altessano angolo Via Sansovino
https://www.facebook.com/photo?fbid=635535318358996&set=a.534503231795539
In seguito allo sgombero effettuato da polizia, Digos e carabinieri il 3 ottobre alle 5.30 del mattino dell’Edera, la palazzina occupata e autogestita di Via Pianezza 115.
I lavori alla Polisportiva occupata Iris Versari continuano.
Il nuovo spazio ha bisogno di supporto, braccia e idee, ma anche di materiale per la ristrutturazione dello stabile

CONTINUA LA MOBILITAZIONE CONTRO L’OCCUPAZIONE DELLE TERRE DEL PRESIDIO EX-AUTOPORTO A SAN DIDERO, per contrastare la preparazione del cantiere per costruire UN NUOVO AUTOPORTO e spostare quello attuale a Susa per lasciare il posto ad opere per la Nuova Linea Torino-Lione
85a SETTIMANA DI INIZIATIVE AL NUOVO PRESIDIO A SAN DIDERO!
(VEDI INFRA le iniziative in programma e in RASSEGNA STAMPA / AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA i report della resistenza NO TAV.)
CONTROLLATE LE INIZIATIVE IN PROGRAMMA PRIMA DI PARTECIPARE E SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI SU:
https://www.facebook.com/notav.info

GIOVEDÌ 8 DICEMBRE
ORE 9 alla Stazione di Porta Nuova (lato Via Nizza)
“RAGGIUNGIAMO INSIEME LA MARCIA POPOLARE NO TAV”
Evento di NO TAV- Torino&Cintura
https://www.facebook.com/events/832158111340549/?ref=newsfeed
ORE 11 Piazza del mercato, Bussoleno
MARCIA NO TAV BUSSOLENO-SAN DIDERO
“Proteggiamo il nostro pianeta per un futuro libero da guerre, sfruttamento e devastazione.
Contro lo spreco delle risorse pubbliche, la terra e la salute non hanno prezzo.
La Valle non è in vendita!”
https://www.notav.info/post/08-12-ore-1100-marcia-popolare-bussoleno-san-didero/

5 Dicembre 22 NOTAV Info:
“VERSO LA MARCIA POPOLARE DELL’8 DICEMBRE: IL CONTRIBUTO DEL COMITATO GIOVANI NO TAV
A 17 anni dalla liberazione di Venaus, anche quest’anno ci troveremo a marciare per le strade della Val Susa.
Nonostante ad oggi di TAV non ne abbiamo visto neanche un metro
, marceremo, non solo per commemorare ciò che per noi significa questa data, ma per ribadire che oggi come allora la nostra lotta è più viva e attuale che mai…
L’ ideologia del progresso infinito e della devastazione ambientale in nome del profitto ha lasciato dietro di sé solo cemento e macerie,
traghettandoci nella più grande crisi che l’umanità si sia mai trovata ad affrontare…
Per alcuni comuni valsusini, infatti, i fondi verrebbero stanziati solamente sotto forma di compensazioni per i danni che il TAV potrebbe procurare, come in uno dei peggiori sistemi coloniali…”
https://www.notav.info/post/verso-la-marcia-popolare-dell8-dicembre-il-contributo-del-comitato-giovani-no-tav/

Legambiente Piemonte Valle d’Aosta:
“LA LINEA ALTA VELOCITÀ TORINO-LYON È FUORI TEMPO MASSIMO
“ADERIAMO E PARTECIPEREMO ALLA MARCIA NO TAV DEL PROSSIMO 8 DICEMBRE. Come sempre, più consapevoli che mai”…
Siamo sprofondati in una crisi climatica ed ecologica senza precedenti, eppure parliamo di un’opera che, se rispettasse le tempistiche previste, come previsto dalla Corte dei Conti Europea
non sarà in grado di compensare le emissioni per la propria costruzione prima del 2050, ponendosi fuori da ogni perimetro previsto dalla Legge sul Clima europea…
Le evidenze presentate dalla Commissione Tecnica Unione Montana Valle Susa, durante l’incontro d’approfondimento “TAV a che punto siamo” dello scorso 30 novembre,
non lasciano spazio a dubbi: parliamo in un’opera che, ad oggi, ha già sconfessato tutti i reiterati annunci sui tempi di realizzazione (ad oggi sono previsti ulteriori ritardi); che in trent’anni ha visto attivarsi solo lavori preliminari senza realizzare un solo centimetro di ferrovia funzionante; che in un’epoca di profonda crisi economica prevede spese per 30 miliardi al netto degli ultimi rincari energetici e dei materiali; che emetterà in atmosfera oltre 10 milioni di tonnellate di CO2 oltre a quantità elevatissime di ossidi di azoto e micropolveri peggiorando una qualità dell’aria già pessima che ha portato più di un processo di infrazione da parte della UE…”
http://www.legambientepiemonte.it/comunicati-stampa/legambiente-la-linea-alta-velocita-torino-lyon-e-fuori-tempo-massimo-annunciata-la-partecipazione-alla-marcia-no-tav-del-prossimo-8-dicembre%ef%bf%bc/

ORE 13-14.30 sulle frequenze radiofoniche torinesi dei 105:250 FM di #radioblackout
e in streaming
http://stream.radioblackout.org/
RADIO NO TAV
“Va in onda ogni giovedì. Il programma ha origine come Radio Maddalena Libera, radio pirata che emetteva dalla Libera Repubblica della Maddalena, Val Susa, pianeta Terra.
Stralci dell’epoca potete sentirli nella sigla iniziale…
Ogni settimana approfondiamo avvenimenti di attualità sulla lotta e cerchiamo di socializzare
tutte le informazioni utili a chi si batte contro il treno veloce, in Valsusa e altrove.
Sul sito potete trovare un buon archivio, ordinato tramite tag
, con le registrazioni delle trasmissioni di questi ultimi anni…
Potete contattare la redazione al nostro numero 377 086 24 41 attivo durante il programma.”
radioblackout.org/shows/radionotav/

DA VENERDÌ 9 A VENERDÌ 16 DICEMBRE
Radio Blackout 105.250, Via Cecchi 21/a, Torino
“SETTIMANA DI INIZIATIVE TRA LE CREPE”
Sfratti e sgomberi? Retate e continue reclusioni in CPR e carcere? Bollette troppo care e affitti esorbitanti? Quotidianità asfissiante?
RIPRENDIAMOCI L’ARIA CHE CI SERVE TRA LE CREPE DI QUESTA CITTÀ!
“A poche settimane dallo sgombero dell’Edera Squat, spazio occupato, autogestito e luogo di organizzazione per le lotte, ritroviamoci tutte/i insieme per una settimana di iniziative, discussioni, laboratori pratici…
Rompendo il meccanismo della delega e assumendo su di noi la responsabilità di una vita libera, possiamo aprire orizzonti non ancora immaginati.
Esperienze di resistenza e autorganizzazione fioriscono in ogni parte del globo, prendiamo ispirazione per ritrovare uno slancio di ribellione…
Il programma della settimana è già denso e scoppiettante, ma non esitare a portare il tuo contributo e proporre assemblee, discussioni, il menu per un pasto o magari un laboratorio pratico…
TIENITI LIBERO/A QUELLA SETTIMANA E STAI CONNESSO/A PER IL CALENDARIO E I LUOGHI”.
https://gancio.cisti.org/event/settimana-di-iniziative-tra-le-crepe

VENERDÌ 9 DICEMBRE
ORE 21 all’Auditorium Bertotto, Via Martiri della Libertà, Avigliana
“LA SCELTA”
Proiezione Docufilm con la presenza del regista Carlo A. Bachschmidt
Il docufilm è stato presentato al Torino Film Festival il 26 Novembre e il 1° Dicembre.
Una presentazione:
https://www.facebook.com/lascelta.docufilm
“Che cosa vogliono veramente?
Fermare l’opera non sembra esaurire il senso della loro scelta. La lotta, i processi, il carcere, la guerra, le scelte individuali
sono occasioni per dare dignità alla loro vita.
La scelta: vivere significa scegliere.
Questo film documenta con grande efficacia la forza e la dolcezza di una scelta individuale e, insieme, collettiva; la storia di un territorio che, per amore e dignità, ha deciso di opporsi alla grande mala opera e, insieme, al sistema che di oppressione e devastazione vive. La lotta contro il TAV è stata fin da subito punto di arrivo e, insieme, punto di partenza di storie, idee, esperienze diverse; le sue radici si sono ramificate ed hanno dato frutti di utopie concrete.
Pregio non ultimo del lavoro decennale di cui il film costituisce il risultato finale è di aver costruito un archivio preziosissimo dei luoghi ora degradati in cantiere e caserma.
Momenti che riemergono dal passato e ci riportano i boschi, i sentieri, le acque, le rocce di un paradiso perduto, sventrato dalle trivelle e dalle ruspe, trasformato in deserto di ferro e cemento.
Un’opera bella e commovente, frutto dell’impegno lungo, attento e coraggioso di chi, tramite la cinepresa, ha scelto da che parte stare”. Nicoletta Dosio, tra i protagonisti del film.
Evento di Laboratorio Civico
https://www.facebook.com/events/1322344265249493?ref=newsfeed

SABATO 10 DICEMBRE
“GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI UMANI”
UN MOMENTO DI VICINANZA CON JULIAN ASSANGE E DI PROTESTA PER I SUOI DIRITTI E QUELLI DI TUTTI I PRIGIONIERI POLITICI
https://www.24hassange.org
La mappa delle iniziative, in continuo aggiornamento, si può consultare sul sito: https://www.24hassange.org/it/iniziative/
7 dicembre 2022 Pressenza:
“10 DICEMBRE, GIORNATA DEI DIRITTI UMANI: MOBILITAZIONE INTERNAZIONALE PER JULIAN ASSANGE

… Una marcia si terrà anche a Norimberga e a Brisbane, verranno organizzate assemblee.
Una forma di protesta che si ripeterà in molti luoghi è quella del flash mob “Bring your chair”: la vedremo, organizzata in molti casi da Free Assange Wave, a Barcellona, Girona, Mar del Plata, Parigi, Vienna, Colonia, Bruxelles, Namur, Adelaide, Magnetic Island, Viseu, Reggio Emilia, Perugia, e in altre città come Como, Milano e Roma, nella versione Stand4Truth.
E sempre a Roma, davanti all’ambasciata del Regno Unito a Porta Pia, gli attivisti di Free Assange Italia costruiranno una pila di scatole-regalo natalizie, leggendo al microfono le relative etichette, ognuna delle quali menzionerà una rivelazione di WikiLeaks e il corrispondente diritto umano che è stato così tutelato, come ringraziamento ad Assange per aver difeso i nostri diritti.
A Reggio Emilia il flash mob sarà seguito da un incontro con vari interventi e uno spazio politico-musicale…”
https://www.pressenza.com/it/2022/12/10-dicembre-giornata-dei-diritti-umani-mobilitazione-internazionale-per-julian-assange/

ORE 10 presso Nuovo presidio NO TAV, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
MERCATO CONTADINO

ORE 11 Piazza Carignano, Torino
“ABOLIAMO LA GUERRA!”
41° PRESIDIO
“Facciamo sentire la voce della maggioranza delle persone che è per la pace e non vuole la guerra.
La guerra è distruzione di ogni forma di vita.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per le vittime della guerra.
Condanniamo le violenze e gli stupri sulle donne…
Sosteniamo tutte le iniziative di resistenza non violenta alla guerra…
. Condanniamo l’aggressione della Russia di Putin all’Ucraina
. Fermiamo la corsa al riarmo
. Chiediamo con forza un urgente negoziato diplomatico
. Sì al cessate il fuoco immediato e al ritiro dei soldati occupanti dall’Ucraina…
*Firma anche tu contro l’aumento delle spese militari
https://secure.avaaz.org/…/governo_italiano_e…/
Evento di Un Ponte Per – Comitato di Torino, Ponte fra Italia e Giappone – Tomoamici e altri 4
https://www.facebook.com/AGiTEPiemonte

DOMENICA 11 DICEMBRE
ORE 14 al Barocchio Squat in Strada del Barocchio 27, Grugliasco (Bus 17 17/ 55 56 66 44)
“IL BAROCCHIO NON CHIUDE

… La domenica pomeriggio, dalle 14 in poi, le porte saranno aperte al confronto, alle nuove proposte di attività, iniziative in città, alla condivisione degli spazi di autoproduzioni e laboratori (serigrafia, officina, falegnameria, palestra, forgia), alla cura del luogo attraverso azioni di manutenzione della casa e dell’orto, o anche solo allo svago e ai momenti di convivialità, per praticare insieme la realtà libertaria”.
ORE 20 PIZZA BELLAVITA
https://barocchio.squat.net/11/11/il-barocchio-non-chiude/?fbclid=IwAR0ml0bltfeiS5KyVpBWcNTa8uts-8LY0bi0uUcJ3-5OUhr8y1WeTyVgWlA

MARTEDÌ 13 DICEMBRE
ORE 19 al nuovo presidio NO TAV”Leonard Peltier”, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA a cura dei Comitati No Tav Bassa Valle
Portate (se potete) qualcosa da mangiare e bere insieme e soprattutto i vostri piatti, posate e bicchieri in modo da non fare troppi rifiuti.
A seguire:
ORE 20 SOCIALITÀ NO TAV
Essere in tanti di fronte alla polizia che presidia il NULLA è un bel segnale per fargli capire che
A SARÀ DURA… PER LORO
https://www.facebook.com/Presidio-ex-autoporto-di-San-Didero-106691468062035/events/?ref=page_internal

ORE 21 presso Csoa Gabrio, Via Francesco Millio 42, Torino
ASSEMBLEA NO TAV organizzata da NO TAV Torino e Cintura, aperta a tutti, per discutere le prossime iniziative a Torino e in Val Susa.
Come sempre l’odg verrà deciso all’inizio della riunione.

MERCOLEDÌ 14 DICEMBRE
ORE 18.45 Nuovo Presidio No Tav di San Didero, loc. Baraccone, s.s.25, San Didero
APERICENA NO TAV A CURA DEL “NUCLEO PINTONI ATTIVI”

GIOVEDÌ 15 E DOMENICA 18 DICEMBRE
“CENTENARIO DELLA STRAGE DI TORINO”
PROGRAMMA della rievocazione della Strage del 18 dicembre 1922 nella Circoscrizione 8
GIOVEDÌ 15 DICEMBRE
ORE 21
Casa del quartiere Barrito, Via Tepice 23 – Torino
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
“LA BARRIERA DI NIZZA SOTTO ATTACCO DELLE SQUADRE FASCISTE”
LETTURE DI TESTIMONIANZE DALLE CRONACHE DEL TEMPO
interpretate da F. Cropa, M. Pellati, V. Rossetti, G. Salierno e M. Squillari. Musiche C. Pestelli.
Introduzione storica di Stefano Garzaro.
DOMENICA 18 DICEMBRE
ORE 10
Giardini di Via Tepice 23 di fronte alla Casa del quartiere Barrito
“PASSEGGIATA NELLA BARRIERA DI NIZZA NEI LUOGHI DEI MASSACRI FASCISTI”
Passeggiata in cinque tappe per ricordare gli episodi più drammatici di cento anni fa.
Ogni sosta vuol recuperare la memoria del luogo e delle persone coinvolte attraverso brevi letture accompagnate dagli interventi musicali del coro “Union Des Amis Chanteurs”.
1. Via Tepice. Agguato al tranviere comunista Francesco Prato, che si difende e uccide gli squadristi Lucio Bazzani e Giuseppe Dresda, pretesto per scatenare la strage. Luogo del monumento ai fascisti Dresda e Bazzani.
2. Via Abegg 7. Uccisione di Matteo Chiolero, tranviere.
3. Via Alassio 25. Rapimento di Erminio Andreoni, operaio, ucciso presso la cascina Ceresa (dov’è oggi l’ospedale Sant’Anna).
4. Devastazione del circolo Carlo Marx di Via Narzole (presso l’attuale Eataly).
5. Via Nizza 300. Devastazione dell’osteria e uccisione di Leone Mazzola.
Rapimento di Giovanni Massaro, ucciso presso la cascina Maletto di Borgo San Paolo.
Il contesto storico
A cura di ANPI Sezione Nizza Lingotto Millefonti Filadelfia “G. Perotti – A. Appendino”
https://www.facebook.com/1513298982259902/posts/pfbid02QPtRGYQwhTdduGr45u67KR9CFuh88addPJYTNmnq6sWYykxBMLY7ZTVccKoKmcuFl/?sfnsn=scwspmo

GIOVEDÌ 15 DICEMBRE
Corso Ciriè 7, Torino
PRESIDIO PERMANENTE DI FRONTE ALLO SPAZIO POPOLARE NERUDA
in attesa della sentenza della cassazione sulle misure cautelari delle/dei compagne/i denunciate/i.
“Il 15 dicembre la Corte di Cassazione si esprimerà sulle misure cautelari per alcune/i compagne/i coinvolte/i nel processo.
Per portare solidarietà a tutte/i le/i compagne/i che verrebbero nuovamente private/i della loro libertà.
Giovedì 1 dicembre avrebbe dovuto esserci la seconda udienza del processo per associazione a delinquere che vede coinvolti il movimento Notavinfo Notav, Aska47 – Csa Murazzi, Neruda e il collettivo Prendocasa Torino.
Abbiamo scoperto che è stata rinviata, per cui il presidio che era stato previsto verrà annullato…”
Le famiglie dello Spazio popolare Neruda
https://www.facebook.com/116399492029445/posts/pfbid0aDk3JAmCok6r7HEC8kYGHzpF7ukXmWAAMSMyndRZiTRhk5vba5kwEtJCXw2EUtm4l/

ORE 16-20 Csoa Gabrio, Via Millio 42, Torino
“MERCATINO DI NATALE CONTRO IL CAPITALE”
“Non il solito mercatino di Natale per le vie del centro, ma un mercatino pieno di autoproduzioni, dal cibo, ai preparati alimentari, ma anche stampe, sartoria, maglieria, legno, libri… E molto molto altro…”
dalle 16 alle 19 ritiro arance di SOS ROSARNO che avete ordinato allo https://www.facebook.com/spacciopopolareautogestitogabrio

Evento di Csoa Gabrio
https://www.facebook.com/events/472225578387073?ref=newsfeed

ORE 21 incontro su Zoom:
https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZ0ldumgrT4pHNdBpw6zngmp-MPPnNw_JrzP
(Iscrizione in anticipo per prenotare il posto)
ULTIMA GENERAZIONE:
MOMENTO DI CONVERGENZA DEL MOVIMENTO CLIMATICO
“Si può finalmente dire che il movimento climatico s’è desto in Italia. Sempre più movimenti stanno cominciando a praticare con maggiore regolarità la resistenza civile.
Ora occorre convergere e smetterla di parlare di disobbedienza civile e cominciare a farla sul serio.
Il prossimo passo è prendere le nostre attività, è moltiplicare per 10 le nostre azioni
La ripetizione, anche con bassi numeri, garantisce maggiore visibilità mediatica e impatto sociale.
Ultima Generazione vi invita a questo spazio in cui, dopo una breve introduzione teorica, ci suddivideremo in piccoli gruppi e ci ascolteremo per capire quali sono gli ostacoli ad agire ancora di più. Occorre organizzarci in maniera molto più rapida e seria per riuscire a salvarci la pelle.
Qui trovate le slides della presentazione da cui inizierà il dibattito:
https://docs.google.com/presentation/d/1GKYx6s9–fNF3goxZAe9Cod-YGShtyBS72xH5_N_guE/edit?usp=sharing

VENERDÌ 16 DICEMBRE

ORE 18-21 Sereno Regis, Sala Poli, Via Giuseppe Garibaldi 13, Torino
“STORIE DI RESISTENZE”
IL CINEMA DI ADONELLA MARENA
INGRESSO LIBERO
Prenotazione compilando il seguente modulo:
https://forms.gle/6XkuVYyNiYcHHeGM6
INTERVIENE E PRESENTA MASSIMO ARVAT (Zenit Arti Audiovisive).
LA COMBATTENTE” (1998), un docu-fiction sull’incontro tra una studentessa e un’anziana partigiana, una riflessione sulla difficoltà di trasmettere la memoria.
FACEVO LE NUGATINE” (1996), il percorso solitario di un ex operaio nella sua vecchia fabbrica abbandonata. Primo premio Spazio Italia al Torino Film Festival, menzione speciale del premio Cipputi (miglior film sul mondo del lavoro) e Commissione Pari Opportunità (migliore regia femminile).
– “INDIANI DI VALLE” (2005), la storia del movimento NO TAV in Val di Susa.
Il film, distribuito da Carta, viene proiettato in numerosi festival internazionali, in particolare a Strasburgo, al Parlamento europeo.
A cura del Centro Studi Sereno Regis, Associazione Museo Nazionale del Cinema, DjanetFilm
https://serenoregis.org/evento/storie-di-resistenze-il-cinema-di-adonella-marena/

 

ALTRE INIZIATIVE SU:
https://gancio.cisti.org/
https://radioblackout.org/eventi/
https://www.facebook.com/radioblackout105250fm/

EVENTI CSA GABRIO:
https://gabrio.noblogs.org/
https://www.facebook.com/pg/csoa.gabrio/events/?ref=page_internal

EVENTI MANITUANA Laboratorio Culturale Autogestito:
https://www.facebook.com/ManituanaTorino/

Suggerimenti



AGGIORNAMENTI E RASSEGNA STAMPA

Ecco infine gli aggiornamenti su eventi delle settimane trascorse:
AGGIORNAMENTI IN EVIDENZA 8 dicembre 22 (il pdf apre in nuova scheda).

La rassegna stampa selezionata da Doriella e Renato per il periodo che va dal 26 novembre al 7 dicembre 2022, scaricabile in formato pdf da questo link: ALCUNI ALTRI SERVIZI TV, TG E QUOTIDIANI 8 dicembre 22 (il pdf apre in nuova scheda).

In chiusura, la pubblicazione di appelli e petizioni nazionali e internazionali, scaricabile in formato pdf da questo link:  APPELLI E PETIZIONI 8 dicembre 22 (il pdf apre in nuova scheda).

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo e la diminuzione graduale delle restrizioni sul green pass, abbiamo sospeso per ora la pubblicazione delle “Misure anticovid, dibattito e opposizione”, augurandoci che non vengano nuovamente imposte. L’ampia documentazione prodotta finora si può reperire nelle precedenti newsletter.

Appuntamento alla prossima newslettera!

Vai alla newsletter Doriella e Renato precedente (dall’ 1 dicembre 2022; il pdf apre in nuova scheda).

 

Suggerimenti


Trancemedia.eu – LA TRANCE DI RITORNO ALLA REALTÀ
sperimenta contenuti transmedia di realtà,
ricerca nuovi approcci editoriali e culturali nel secolo
che vede crollare i paradigmi della modernità passata.
Ambiente, territori, energia, democrazia, debito,
con le relative collisioni, sono temi ricorrenti
della nostra attività editoriale partecipata online.


© Copyright 2015-2024 by Fert Rights srl. Tutti i diritti riservati. CCIAA Torino 08184530015